9

10 tool per spiare un sito concorrente senza farti scoprire

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Esatto, spiare un sito concorrente. Questo non è un articolo politically correct, non è un post dedicato all’importanza del piano editoriale. Qui voglio elencare solo gli strumenti per osservare da lontano il lavoro di chi ti ha preceduto. Poi sai tu il motivo, il perché di queste azioni.

spiare un sito

Ci possono essere mille strade diverse che ti spingono a spiare un sito. Spesso lo faccio solo per completare una strategia, in fin dei conti un’analisi di benchmark è indispensabile quando definisci le linee editoriali di un blog. Ma ci potrebbero essere altri motivi, più o meno condivisibili.

Insomma, hai bisogno di questi strumenti. E io ho una cartella dei preferiti ricca di soluzioni. In questo spazio leggendario puoi trovare le applicazioni per registrare lo schermo del PC o per alleggerire le foto che stai per caricare sul blog, ma anche i migliori tool per spiare un sito in tutti i modi possibili.

Continue Reading

13

Quando il blogger è schiavo del feedback

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

“Fammi sapere cosa ne pensi”. Quante volte hai scritto questa frase in un post? E in un’email? Quante volte hai atteso il giudizio di amici e colleghi? Va bene, non è un problema: fa parte del gioco ricevere feedback. Anzi, questo passaggio ti permette di migliorare il lavoro svolto nel tempo.

blogger

Perché grazie a uno sguardo esterno riesci a osservare il lavoro da una prospettiva diversa. Puoi individuare errori, problemi, passaggi poco chiari. Insomma, il parere esterno è utile. A tratti indispensabile. Ma devi dosarlo con cura, può diventare in un attimo il tuo peggior nemico.

Continue Reading

8

Basta criticare: ritrova lo spirito giusto

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

In uno dei tanti raid per ottimizzare i contenuti di Facebook (che è diventato un luogo bellissimo) ho incrociato diverse critiche nei confronti di Pokemon Go, la nuova applicazione che sta rivoluzionando il mondo delle gaming app. E che sta scrivendo un nuovo capitolo del mobile marketing.

spirito

Certo, Pokemon Go è solo un esempio. Potrei dire la stessa cosa di Snapchat o di Telegram ma il concetto non cambia: ogni novità diventa bersaglio di critiche e appunti dal sapore radical chic. Troppo popolare, applicazione per cerebrolesi, ora cammineremo come gli zombie per strada… Continue Reading

15

Arriva l’estate: come gestire un blog durante le ferie

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Le ferie iniziano a farsi notare, sul calendario editoriale le pubblicazioni si avvicinano al giorno tanto atteso: stop al lavoro, arrivano le vacanze per riposare la mente. Questo vale anche se sei un freelance? Dipende dagli impegni, chi lavora in azienda ha delle libertà differenti.

blogger estivo

Ci sono 2 o 3 settimane che ti aspettano, un periodo da dedicare al relax. E il blog? Cosa succede al tuo progetto? Puoi abbandonare la piattaforma e sperare che al ritorno tutto sia pronto per ricominciare? In teoria non ci sono controindicazioni nei confronti di un lungo periodo di stop.

La piattaforma WordPress non ha problemi in questo senso, rispetta le tue volontà e il tuo ritmo di pubblicazione. Ma i lettori? Sono disposti ad aspettare i tuoi comodi? Le ferie possono minare la fedeltà del pubblico e portare a un calo del traffico? E a un abbandono del progetto?

Come gestire un blog durante le ferie? Io faccio blogging dal 2008 e ho messo in pratica soluzioni differenti. Soluzioni che oggi voglio suggerirti per lavorare nel miglior modo possibile.

Continue Reading

8

Il personal branding della critica

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Conosci il critico professionista? Non parlo del troll che attraversa il web con profilo anonimo e che mina la tua serenità: mi riferisco al personaggio con un’identità chiara e un progetto preciso.

critiche

Cito questo comportamento nei commenti di uno status su Facebook: Rudy Bandiera descrive il mondo di Chiara Ferragni su Snapchat, e ragiona sulle possibili divisioni del pubblico. C’è chi l’apprezza, chi la ignora e chi la critica. Magari insultandola e utilizzandola come sintesi delle proprie frustrazioni.

“Vai a lavorare, trovati un lavoro, esci come me da casa alle 6 di mattina…” sono un assaggio delle possibili accuse rivolte a Chiara Ferragni. Questa è la voce del popolo, una voce che viene incanalata e sfruttata a dovere dal critico professionista. Ovvero un catalizzatore di negatività allo stato brado.

Continue Reading