4

Sondaggio: secondo te la pagina disclaimer è importante?

La questione è sorta con il post dedicato a Lercio: dal mio punto di vista è necessario avere una pagina disclaimer che indichi la natura del sito o del blog, per molti lettori no.

scrittura

Io credo che una pagina disclaimer (o blog policy) sia importante perché determina alcuni punti fondamentali: chi sei, per chi lavori, quali sono i tuoi scopi, perché scrivi determinate cose.

Per me fa parte di un discorso legato alla trasparenza.

Oggi e domani non pubblicherò, sarò in viaggio di lavoro. Quindi approfitto per lanciare un sondaggio: secondo te è importante avere una pagina disclaimer sul blog? Lascia la tua opinione nei commenti: se registrerò risposte positive scriverò un articolo dedicato a questa risorsa.

26

Macchianera Italian Awards: perché ha vinto Lercio?

Perché non abbiamo capito niente.

Siamo noi, professionisti del web, a non aver capito. Siamo noi a non aver capito come gira il mondo. Ci specializziamo, miglioriamo i nostri blog, ci inventiamo grandi contenuti e poi vince Lercio.

lercio

Il premio Miglior Sito Web 2014 ai Macchianera Italian Awards è stato vinto da questo sito dai numeri faraonici ma dalla storia turbolenta. Per molti, infatti, Lercio è un mix di titoli poco chiari che spingono a cliccare e condividere notizie che sembrano vere. Ma che in realtà sono false.

Continue Reading

14

Blog aziendale: perché non funziona?

Una domanda interessante. L’apertura di un blog aziendale è indispensabile: è il modo migliore per interagire con i potenziali clienti, per creare rapporti reali. E per raggiungere altri obiettivi.

Con un blog aziendale puoi fare brand awareness e lead generation, puoi portare visite ai tuoi prodotti o servizi, puoi aumentare le conversioni. Ma creare un blog aziendale di successo non è facile.

blog aziendale

Nella maggior parte dei casi i risultati tardano ad arrivare. A volte non arrivano. Questa condizione è frustrante e spinge CEO, responsabili marketing e web writer verso la rinuncia.

Basta blogging: puntiamo sui comunicati stampa. Il caro vecchio comunicato stampa da far girare senza pietà con un’unica chiave di lettura: “Con preghiera di pubblicazione”. Fantastico, vero?

In realtà no. Per creare un blog aziendale di successo devi lavorare sodo. Ma, soprattutto, devi sciogliere un grande nodo che può strozzare la tua futura attività.

Continue Reading

10

Non devi essere ovunque

Ecco un articolo che nasce da una riflessione pubblicata sul mio profilo personale di Facebook, e che si è sviluppata toccando i principi del personal branding, del mondo freelance e del buon senso.

Perché spesso a noi professionisti del web manca proprio questo: il buon senso.

Il principio è questo: non devi essere ovunque. Il prezzemolo – ah, saggezza popolare – dà sapore a tutti i piatti della tradizione mediterranea. Il prezzemolo lo trovi ovunque. Ma non è detto che tu debba intraprendere la stessa carriera.

esserci

Anzi, te lo sconsiglio. La tua presenza online e offline deve essere ponderata. Deve essere ragionata, non impulsiva. E soprattutto non dettata dal tuo desiderio di dominare la piazza.

Vuoi un caso concreto?

Continue Reading

25

Il segreto di Aranzulla (e di tutti i grandi blogger)

Ieri ho letto l’articolo pubblicato sul Tagliablog dedicato a Salvatore Aranzulla: in questo post Salvatore, uno dei blogger più letti in Italia, racconta il segreto del suo successo.

aranzulla

Fonte immagine: Flickr

Risultato? Il segreto di Aranzulla in realtà è quello che tutti i blogger di successo già conoscono: dare il giusto contenuto al proprio target. Dal mio punto di vista Aranzulla non ha fatto nulla di speciale (anche se lo ha fatto tremendamente bene):

  • Ha individuato un target (utente medio, non smanettone).
  • Ha creato contenuti perfetti per quel target.

Quindi ha creato contenuti scritti bene, semplici, ben organizzati. Ah, ancora un dettaglio: ha ignorato le critiche (a volte stupide e fastidiose). La grandezza del sistema Aranzulla sta nella sua capacità di scrivere articoli che interessano al pubblico e agli investitori che comprano pubblicità CPC.

Continue Reading