5

Ottimizzare le immagini del tuo blog in 6 passi

12 Flares 12 Flares ×
Tweet about this on Twitter5Share on LinkedIn9Share on Google+8Share on Facebook0

Le immagini rompono la monotonia delle parole, introducono il tuo operato e stimolano l’attenzione di chi ti legge. Senza parlare degli effetti provocati sugli esseri umani da foto con un particolare topic (tipo bambini e cuccioli).

Ottimizzare le immagini

Inserire un’immagine diversa per ogni post che scriviamo è sicuramente un’operazione utile per attirare l’attenzione di chi arriva sul tuo blog, ma anche un canale in più per essere trovati nel web. Prima di inserirle, io seguo sempre questa procedura fatta di 6 punti fondamentali per ottimizzare le immagini.

1. Dove trovarle

Di solito cerco le immagini per il mio blog su Flick, inserendo l’opzione Creative Commons del motore di ricerca interno, così posso utilizzare immagini di qualità a patto di inserire un riferimento all’autore. Inoltre esistono diversi siti che permettono di scaricare numerose immagini gratis.

2. Come sceglierle

Quando vi trovate di fronte a 4-5 immagini che vi piacciono, scegliete quella che riesce a riassumere il maggior numero di concetti racchiusi nel vostro post. Oppure indirizzatevi verso una che li estremizzi in maniera divertente, ma non lanciatevi su un’immagine solo perché vi piace: deve essere funzionale.

3. Preparazione della foto

Per non appesantire le pagine del vostro blog consiglio di ridurle nelle dimensioni desiderate prima di caricarle sul server (le mie di solito si aggirano intorno ai 400×300 px). Inoltre devono essere compresse e rinominate utilizzando keyword rilevanti;

4. Ottimizzazione SEO

Per indicizzare le immagini Google considera l’url di riferimento (e qui vi torna utile l’aver nominato la foto con keyword significative), il title descrittivo che compare al passaggio del mouse sulla foto, la didascalia e il tag ALT significativo. Mi raccomando però di inserire testi diversi per ognuno di questi attributi per evitare eccessi di ottimizzazione.

5. Le dimensioni

Un altro attributo importante per Google Image Search è quello che definisce le dimensioni dell’immagine (ovvero width=”” e height=””) che aiuta la piattaforma a indirizzare gli utenti verso le proprie scelte: Inoltre devi indicare questi parametri nel codice per velocizzare il caricamento e ottimizzare le immagini del tuo blog.

6. Contestualizzazione

Cercate di circondare le vostre immagini in un testo che si leghi al contenuto. In pratica contestualizzate, ma senza esagerare con le keyword. Non devi scrivere per i motori di ricerca ma per le persone: ecco una serie di consigli che ti aiuteranno a scrivere meglio.

Ottimizzare le immagini: la tua opinione

Questi sono i punti indispensabili per ottimizzare le immagini del tuo blog. Ora aspetto il tuo punto di vista: cosa vuoi aggiungere? Lascia la tua opinione nei commenti e aiutami a completare la lista.

libro blogging

Riccardo Esposito

Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

5 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *