12

Ecco cosa mi rende un blogger migliore

17 Flares 17 Flares ×

Ieri notte non riuscivo a dormire.

Mi rigiravo nel letto e non trovavo pace. Cosa mi affliggeva? I peperoni che avevo mangiato a cena? No. Una sola domanda mi tormentava il cervello: sono un buon blogger?

landing page

Scherzi a parte, erano i peperoni che non mi facevano dormire.

Però, bazzicando per il web, questa domanda me la sono fatta più volte: esistono dei modi per migliorare il proprio essere blogger? Ognuno guardi nella propria coscienza. Io, anche se il mese di maggio è passato, mi sono segnato questi 6 fioretti da seguire:

  • Sarò costante - Scrivere un post al giorno non è facile. Ma è il modo migliore per guadagnare buoni lettori. Finora sono riuscito a mantenere questo ritmo e, per evitare improvvise mancanze di argomenti, ogni venerdì e sabato sera mi riposerò.
  • Sarò giusto - Essere giusto vuol dire non copiare contenuti, linkare (e verificare) sempre le fonti d’ispirazione e non glissare gli argomenti scomodi nei commenti. Anche su questo punto me la sono cavata: continuerò a seguire questa linea e ad aumentare le visite del blog.
  • Sarò amichevole – Parlerò ai miei lettori in prima persona, senza toni altisonanti e pose da professore. Semplicemente perché non lo sono, non ho la risposta a tutto: nei miei post userò lo stesso tono di chi sta bevendo una birra con un amico di lunga data.
  • Sarò socievole – Spesso, chi mi lascia commenti sul blog ha un proprio sito, ma anche Twitter, Facebook, Flickr, ecc. Cercherò, quindi, di rafforzare il più possibile i rapporti con chi mi segue. Detto in altre parole, non farò lo snob.
  • Sarò innovativo – Trovare sempre l’angolo giusto per affrontare un argomento è dura. Soprattutto se ti sei preposto di scrivere tutti i giorni. Io cercherò di affrontare argomenti interessanti e, soprattutto, riportare un punto di vista innovativo. O, quantomeno, personale.
  • Sarò d’esempio – Quante pagine spese a dare consigli, dispensare dritte: devo essere d’esempio! Il mio blog sarà impeccabile, perché chi visita il mio spazio deve capire che io ci credo veramente in quello che scrivo :-P

Ora voglio sentire la tua opinione. O meglio, voglio leggere le tue ricette per diventare un blogger migliore. Avanti, lo so che anche tu hai un blog e hai pensato a qualcosa del genere. Lascia i tuoi consigli nei commenti!

Riccardo Esposito

Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

12 Comments

  1. Ottimo elenco. Non facile da mettere in atto ma sicuramente prezioso come indicatore di direzione.
    Mi hai fatto ricordare che oggi effettivamente potrei scrivere qualcosa sul mio.
    A presto.

  2. Parole sante! Ho scritto anche io un post più o meno simile l’altro giorno…però ti giuro che non avevo ancora visto il tuo :) Purtroppo le cosiddette “blogstar” seguono poco queste regolette…e infatti ci si chiede come siano diventati tali. mhà :)

  3. Ciao! Ho trovato per caso la tua lista dei consigli per capire chi può essere/diventare un bravo blogger. Condivido fortemente tutti i punti che hai analizzato.
    Secondo me la parte migliore è “l’umiltà” (che non tutti hanno e che spesso non citano neppure), perchè al giorno d’oggi tutti si credono di essere dei geni-del-web e non chiedono consigli a nessuno anzi, parlano e parlano tenendo le orecchie e gli occhi chiusi non badando a ciò che gli accade attorno o che gli viene detto. Il confronto con gli utenti che frequentano il proprio blog è la cosa più bella in assoluto, si può essere famosi e talentuosi ma se poi nessuno ha il coraggio di esprimere la propria opinione perchè si pensa che “lo scrittore del blog” sia una persona irraggiungibile… è un errore! Per fortuna esistono anche blogger che seguono e aiutano i propri lettori a riflettere.

    • Ciao Ki-Keyra,

      Felice di leggere le tue parole. Geni-del-web? Beh… la mia esperienza mi dice che le persone veramente in gamba (nella vita reale come nel web) sono le persone più semplici e, soprattutto, quelle che ascoltano ogni cosa. Dalle persone più importanti alle voci più semplici.

      A presto!

  4. anche se non sono interessato in particolare all’argomento di cui scrivi, ho cominciato a leggere e non riuscivo a smettere rimbalzando da una pagina all’altra.
    complimentoni!

  5. Ciao Riccardo,
    dal mio punto di vista sei un buon blogger. Come Giuseppe, anche io non mi occupo di quello di cui scrivi nel blog, ma molti dei tuoi post e di quelli dei tuoi ospiti sono davvero interessanti. Chiari, esaustivi, precisi. Mi piace la grafica essenziale, riesco a focalizzarmi sui contenuti. Continua su questa strada e sono certa che i tuoi follower aumenteranno di numero ;)
    Claudia

  6. Bah… il sonno dei giusti come a dire il sonno di chi si è comportato bene, di chi ha fatto il proprio dovere.

    Un intro un po’ romanzato solo per dare un’inclinatura diversa al post…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *