2

Google Sidewiki non mi convince per niente!

0 Flares 0 Flares ×

In questi giorni sembra che a Mountain View si siano scatenati: l’indicizzazione dei materiali in Google Docs, poi la tanto attesa dichiarazione di Matt Cutts sulla totale inutilità dei meta tag keyword, e infine il lancio di Google SideWiki!

Se utilizzi la Google Toolbar puoi attivare iSideWiki all’indirizzo google.com/sidewiki e scrivere recensioni e commenti di ogni pagina web  in una sorta di sidebar che compare sul lato sinistro dello schermo. In questo modo tutti i futuri visitatori del sito leggeranno la tua opinione. Dal comunicato ufficiale di Google:

Che cosa succederebbe se tutti, dal medico di fama al semplice impiegato, potessero condividere le loro conoscenze su qualsiasi pagina del web? Che cosa succederebbe se si ognuno potesse comunicare il proprio giudizio a tutti quelli che passano da un sito?

L’idea di Google è affascinante (ma non nuova: c’erano già AddATweet e Kutano) e se ci aggiungi anche la possibilità di formattare il testo con link e grassetti, di mantenere il commento del tuo sito sempre in primo piano (riconoscimento tramite Google Webmaster Tool) e di postare ogni commento su Twitter, Facebook e piattaforme blogger la cosa inizia a diventare interessante. Inoltre l’ID con il quale lasci i commenti sarà linkato al tuo profilo Google!

Google Sidewiki

A primo impatto mi sembrava tutto perfetto, un ottimo esempio di web collaborativo che può portare anche a qualche vantaggio in termini di viral marketing. Ma poi l’euforia l’euforia è scemata, e ho iniziato a pensare ai possibili svantaggi della nuova creatura Google:

  • Rischio di Spam e testi viziati – Ho notato subito una buona dose di spam nelle Sidewiki anglofone, del tipo “Ah… bellissimo sito, ma io conosco anche www.dominio.com che è ottimo”. D’altro canto c’era da aspettarselo con la possibilità di inserire link e profili a iosa: dal blog ufficiale leggo che un algoritmo promuoverà i commenti più utili ma sono sicuro che questo non fermerà l’esercito degli spammer!
  • L’attenzione dei lettori viene catturata dai commenti – Fai tanto per scrivere ogni giorno articoli più o meno interessanti e poi l’ammirevole progetto di Google rischia di rovinare tutto, distogliendo l’attenzione dai tuoi contenuti. È capitato anche a me, mi ero completamente assorto nel leggere i commenti degli utenti – non ci sono solo spammer ma anche persone che scrivono valutazioni interessanti – che mi ero completamente dimenticato del sito.

E se capitasse anche ai lettori del tuo sito?

Non possiamo fare niente per evitare che le persone lascino commenti sulla nostra Sidewiki e la cosa, a dir la verità, un po’ mi infastidisce. E non voglio neanche pensare se qualche capoccione di Google si lascia uscire dalla bocca qualche affermazione sulla possibile influenza dei commenti sul posizionamento

Comunque se vuoi approfondire tutte le funzionalità di Sidewiki ti consiglio quest’ottimo post di Search Engine Land!

Fonte Immagine

Riccardo Esposito

Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

2 Comments

  1. Pingback: Technotizie.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *