2

Come perdere i migliori followers su Twitter

Shares

Ora basta con i soliti post che ti spiegano come impostare un’ottima strategia di web marketing per Twitter, i mille tips per chiamare a raccolta più followers e gli articoli che elencano le migliori applicazioni per il tuo distributore di cinguettii.

twitter

Oggi ho deciso di procedere controvento e, dopo aver preso spunto da quest’ottimo post di Penn Olson , ti suggerisco le 9 tecniche per farti cancellare da tutti i tuoi followers. Beh, forse da tutte no, ma da quelle che contano veramente sì!

  • Gli aggiornamenti devono riguardare sempre e solo i tuoi prodotti/contenuti – Invia tweets con link che mandano solo ai tuoi contenuti, e ripeti lo stesso update anche 5 volte al giorno: questo è l’unico modo che hai per fare in modo che i tuoi followers si ricordino di te per sempre. O che ti cancellino per sempre!
  • Invia tweets in contraddizione con le tue idee – Solo gli stupidi non cambiano mai idea. Se in un post hai esposto un concetto e dopo mezz’ora affermi l’esatto contrario su Twitter non ti preoccupare: i tuoi followers non se ne accorgeranno.
  • Non familiarizzare in nessun caso con i followers – Per mantenere la tua superiorità non devi assolutamente interagire con i followers. Immagina che dietro alla schermata di Twitter ci sia una macchina. Non scendere sul personale: i tuoi seguaci potrebbero vederti come un amico e non come un professionista.
  • Pavoneggiati dei tuoi 100.000 contatti – Hai raggiunto quota 100.000 followers: perché non condividi con tutti la tua gioia? Fai sapere a ognuno dei tuoi amici virtuali che non sono altro che un granello di sabbia nel tuo sacchetto. Chisenefrega della qualità: meglio puntare sulla quantità!
  • Tweetta senza sosta. Ogni minuto, se possibile – Forse i tuoi followers sono talmente in ansia quando non vedono i tuoi tweets che non puoi esimerti dall’aggiornare il tuo status ogni minuto,  in modo che nella loro homepage ci siano solo i tuoi tweets. Questo aumenterà la probabilità di ottenere dei retweet, ma anche quella di una revoca generale delle amicizie.
  • Smetti di seguire i tuoi followers – Questo è un vecchio barbatrucco a buon mercato. I tuoi followers hanno troppi contatti per notare la tua furbata, per rendersi conto che dopo qualche ora hai già smesso di seguirlo. Tanto chi lo usa l’auto-unfollow?
  • Segui i tuoi followers come uno stalker – Dai alle persone le attenzioni che cercano, soprattutto quando non è necessario. Continua a complimentarti e a parlare con loro anche se stanno cercando di terminare la conversazione. Non si sa mai, forse non ti rispondono solo perchè sono solo timidi. Non mollare, continua!
  • Lamentati delle persone che ti seguono e che tu non sopporti – Alcuni followers sono come le zecche. Tu non li consideri neanche di striscio e loro continuano a seguirti con una costanza da far paura. Vai avanti per la tua strada e, ogni tanto, manda qualche tweets per umiliarli.
  • Rimani insensibile a quello che dicono i tuoi followers – Per l’ennesima volta, il solito tizio martella con qualche problema tecnico/sociale/esistenziale che tu potresti risolvere a occhi chiusi. Ma non lo sai che ognuno ha i propri grattacapi? Meglio che ognuno si risolava i propri e continua ad usare Twitter per postare spam e barzellette da naia.
libro blogging

Riccardo Esposito

Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

2 Comments

  1. Post veramente interessante per l’approccio controcorrente, che però è pur sempre applicabile al contrario ;D

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *