5

Google conferma: la velocità del sito è un fattore influente

Quando Google ha inaugurato il Site Performance Tool sugli account Google Webmaster tutti ci siamo chiesti la stessa cosa: sarà un fattore influente per il ranking? Dobbiamo scendere per forza sotto la soglia dei 2 secondi?

I tempi non erano ancora maturi per una risposta definitiva, ma oggi Big G ha pubblicato un post nel quale sembra essere meno criptico del solito. La velocità dei siti internet è importante – si dice nel comunicato – non solo per il proprietario del sito ma anche per gli utenti.

Quando un sito risponde rapidamente gli internauti sono soddisfatti: per questo Google consiglia di concentrarsi non solo sui fattori di posizionamento ma anche sul miglioramento dell’user experience. A tal proposito indica alcuni strumenti utili:

  • Page Speed – Firefox/Firebug add-on che già uso con ottimi risultati.
  • YSlow – Strumento gratuito fornito da Yahoo!
  • WebPageTest – Prestazioni della pagina e suggerimenti per migliorarla.
  • Il già citato Site Performance Tool.
  • I tool e le informazioni della pagina Google.com/speed

È importante considerare che nonostante la velocità è un nuovo fattore di ranking, questo non soppianta minimamente la rilevanza di una pagina web (nel titolo “influente” lo intendo come “viene considerato” e non come “è molto influente”). E, in ogni caso, riguarda solo le ricerche che vengono effettuate su Google.com (e te pareva).

La SEO verrà influenzata da questa piccola svolta? Per ora non credo che qui in Italia ci sia molto da preoccuparsi, anche se ben presto vedremo molti ninnoli inutili sparire dalle sidebar per alleggerire il tutto. Per ora continuo a ridurre il peso delle immagini e scegliere con cura i miei widget social!

libro blogging

Riccardo Esposito

Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

5 Comments

  1. Credo che alla fine hai individuato la chiave di tutto nella conclusione. Quello che fregano sono i Widget dei social. Rallentano tantissimo le pagine. E naturalmente ottimizzare sempre le immagini come hai ben detto.

    Quanto al fatto che un sito deve caricarsi velocemente, penso sia una cosa normalissima. E’ veramente noioso stare ad aspettare che un sito faccia comparire le cose pezzo per pezzo.. 😉

  2. E calcola che tra gli iniziali Google Friend Connect, MyBlogLog e Facebook Fan Page ho lasciato solo quest’ultimo, il più redditizio in termini di affiliazione. In passato provai anche con semplici banner ma sembra che il riquadro della pagina fan attiri di più gli utenti.

    Quindi un widget social ce lo possiamo permettere

    Le icone… sì, le ho cambiate ma più che altro per una questione estetica. Così la barra è molto più pulita e ho eliminato alcuni servizi che, francamente, non sono mai riuscito a sfruttare più di tanto.

  3. La penso come te: mantenere il box fan page è utile, però ho constatato che rallenta molto il caricamento del sito. Anche tu come me, hai preferito però togliere la lettura dello streaming, almeno da renderlo un pò più leggero! 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *