7

Twitter si autocensura per volar lontano…

29 Flares 29 Flares ×

Twitter strumento di libertà, Twitter voce dei senza voce, Twitter nuova frontiera della comunicazione per superare le chiusure dittatoriali dei regimi. Bella questa presentazione di Twitter, vero? Beh dimenticatela perché non sarà più così.

twitter

Infatti Twitter ha appena annunciato la possibile censura dei messaggi all’interno di alcune nazioni. Il motivo è semplice: secondo fonte ufficiale bisogna rispettare i limiti della libertà di espressione.

Aspetta, aspetta… io sapevo che è cosa buona e giusta rispettare la libertà di espressione!

Il punto è semplice

Twitter non può prendere piede in paesi come Cina, a meno che non riesca a garantire un minimo di censura nazionale.

Fino a ieri un tweet poteva essere oscurato solo se cancellato dal network. Adesso questo limite è stato superato: basta un secondo per offuscare i messaggi a livello nazionale e mantenerli attivi nel resto del mondo.

Per mantenere un briciolo di trasparenza, la persona verrà informata dell’avvenuta censura e Twitter manderà tutti i contenuti rimossi al sito Cilling Effect con dati dell’utente e motivo dell’azione.

Mi permetti un gioco di parole?

Per volare lontano Twitter è disposto a volare basso. Molto più basso se pensi che questo social network ha fatto da collante tra le proteste della primavera araba, e che la gente ha preso forza proprio grazie a questo continuo scambio di informazioni.

L’economia gira e si prendono delle decisioni anche difficili pur di andare avanti. E nei confronti della Cina tutti scendono a compromessi. Ma per me ogni forma di censura al web è una sconfitta.

La lettera a Jack

Ovviamente c’è anche chi ha reagito a questa notizia: Reporter senza Frontiere ha mandato una bella lettera ai vertici di Twitter, in particolare all’attenzione di Jack Dorsey,  per chiedere l’arresto di questa decisione liberticida.

Funzionerà secondo te?

Riccardo Esposito

Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

7 Comments

  1. Sono scelte difficili. La cina è un mercato enorme.

    Il coltello dalla parte del manico ce l’ha la Cina a mio parere. Può in caso di un rifiuto di tali censure, oscurare il sito del tutto, quindi Twitter scende per forza a compromessi.

    • Già, questa è la sintesi.

      A volte ci illudiamo che il web e che i suoi strumenti possano essere fuori da certe logiche, ma poi la realtà ci mostra che le scelte vengono fatte solo per seguire il mercato.

      Grazie per essere passato da queste parti e buon WE.

  2. concordo in pieno con le tue affermazioni. va bene così. twitter rimane comunque una piattaforma social interessante e in movimento anche con queste censure

  3. Certo la scelta è stata davvero difficile… Rifiutare la censura e quindi negare completamente l’utilizzo di Twitter? Oppure consentirne un utilizzo parziale?
    Speriamo solo che queste forme di censura non siano molto efficaci…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *