7

Usa il tuo blog per trovare lavoro (sì, è possibile!)

Come trovare lavoro con il blog: questo è un argomento molto importante, imprescindibile. Superato solo da un altro topic: l’assenza di lavoro. Viviamo in un mondo difficile, il posto fisso orami è un sogno lontano e dobbiamo essere pronti a cogliere nuove opportunità.

come trovare lavoro con il blog

In Italia ci affidano soprattutto ad amici, parenti e sindacati per risolvere il problema lavoro, ma hai un’arma in più: il tuo lavoro su WordPress. Puoi usare il blog per trovare lavoro, quindi per guadagnare in modo indiretto. Ecco qualche consiglio da segnare in agenda: come trovare lavoro con il blog.

Logica Inbound Marketing

Prima di iniziare ed elencare i passaggi utili per trovare lavoro online, credo che sia giusto sottolineare un passaggio: per trovare un lavoro con il blog devi ragionare in ottica inbound marketing. Questo significa che devi mettere da parte le idee di guadagno facile con banner, recensioni e post sponsorizzati.

Mi spiego meglio: l’inbound marketing ti permette di trovare clienti nel momento in cui hanno bisogno di te. Non sei tu che spingi messaggi pubblicitari verso gli utenti, ma sono loro a trovare i tuoi articoli e magari a proporti un lavoro. Alla base di tutto questo c’è una buona strategia di content marketing (non per forza solo articoli) e la capacità di lavorare in sincronia con tutte le soluzioni utili. Che sia Facebook Advertising o la pubblicazione di un curriculum PDF non fa differenza: il blog può essere la carta vincente, ma non è l’unica. Il tuo compito? Valutare, scegliere, ottimizzare.

Scrivi quello che sai fare

Il tuo blog è online e aspetta solo di essere riempito con le tue passioni. Scrivere ottimi articoli vuol dire mostrare al pubblico quello che sai fare, e tra i lettori può esserci anche il tuo datore di lavoro.

Devi pubblicizzare la tua esperienza, le tue abilità in un determinato campo. Scegli gli argomenti giusti e affronta gli argomenti che conosci nel miglior modo possibile ma senza millantare capacità che non ti appartengono. La verità prima o poi verrà a galla e ti troverai al punto di partenza.

Se lavori con le foto o le immagini usa un template per photoblog. In questo modo puoi dare il massimo e mostrare la qualità dei tuoi lavoro. Ecco come migliorare il tuo blog dedicato alle foto.

Professionalità e autorevolezza

Un dettaglio per molti, ma per me è un punto di partenza. Come trovare lavoro con il blog? Devi scrivere grandi articoli, ma lo devi fare su un blog in grado di presentarsi nel miglior modo possibile. Con un dominio di proprietà, un layout professionale e una user experience curata.

Quindi niente banner pubblicitari che invadono la lettura, e tanta attenzione alla leggibilità del testo. Poi entra in campo l’autorevolezza: il blog deve essere interessante, piacevole da sfogliare ma soprattutto autorevole. Mai barattare visite con la tua integrità: rispetta i tuoi lettori, sempre.

Da leggere: 6 consigli per diventare un blogger autorevole

Pagina about me

Impossibile pensare ad un blog trova-lavoro senza una pagina about me. Quando un headhunter atterra sul tuo blog vuole sapere chi sei, cosa hai fatto e cosa sai fare. Cerca informazioni concrete.

Scrivere una pagina about me non è facile: devi riassumere tutte le informazioni utili senza annoiare il lettore. Se hai tante cose da dire puoi usare la ramificazione consigliata da Francesco Gavello.

Come trovare lavoro con il blog.

Da una parte hai la sintesi, da un’altra parte una sezione ricca di informazioni. Per maggiori informazioni c’è anche la mia guida alle pagine about me. L’aspetto decisivo della pagina Chi Sono: usa una foto curata e professionale della tua persona. Non aver paura di mostrare la tua faccia.

Contatti in bella mostra

Certo, è un dettaglio ma non devi sottovalutare l’importanza dei contatti. Una persona vuole inviarti una email per lavoro: non deve fare lo slalom tra le pagine per trovare un indirizzo di posta elettronica. Stesso discorso per il numero di telefono. Devi facilitare il percorso di chi ti cerca, non ostacolarlo. Hai già pubblicato una pagina dedicata ai contatti? E la lista di tutte le informazioni utili nel footer?

Ricorda che tra le possibili pagine del blog può esserci anche quella dedicata al portfolio, ovvero una sezione nella quale riunisci i lavori più interessanti. Qui c’è grande selezione, devi mostrare solo il meglio per evitare distrazioni. Il lettore deve concentrarsi solo sui lavori che meritano.

Usa le landing page

Esatto, le landing page sono decisive per trasformare il blog in una risorsa adeguata allo scopo. Vuoi trovare lavoro online? Devi pubblicare delle pagine per attirare l’attenzione del pubblico e trasformare i visitatori in contatti utili. Basta questo? No, le landing page devono essere studiate con cura, non puoi lasciare nulla al caso. Ecco perché ti consiglio di iniziare da questo articolo di Luca Orlandini.

Un punto importante: le landing page devono essere facili da raggiungere, nel menu di navigazione e nella sidebar. Il traffico deve arrivare dall’advertising, dai social, dai motori di ricerca ma anche dalla navigazione interna. Per approfondire: come portare traffico interno alle landing page

Sfrutta i social

Scrivere sul blog è il primo passo, il secondo è sfruttare la forza dei social per diffondere i tuoi contenuti. E per creare relazioni virtuose. Twitter e Facebook sono le piattaforme più conosciute ma in questo ambito non puoi prescindere da LinkedIn. Ecco qualche consiglio:

Ogni piattaforma deve essere scelta in base ai tuoi obiettivi. Sei un travel blogger? Dovresti sfruttare Instagram. Se il tuo lavoro si sposta sulla grafica e la fotografia, prova a sponsorizzare i tuoi lavori su Pinterest: un’ottima vetrina divisa in clipboard facili da sponsorizzare e condividere.

Fai comment marketing

Un aspetto decisivo per lavorare bene con il blog e tentare di trovare lavoro: devi fare comment marketing. Quindi devi usare i commenti del blog (il tuo e quello dei tuoi competitor) per rispondere alle domande dei lettori, per mettere in luce ancora una volta le tue competenze. Come prima, non devi fare inutile sfoggio di competenze, ma devi essere decisivo per le persone che ti leggono.

Come trovare lavoro con il blog?

Tu hai la risposta a questa domanda: come trovare lavoro con il blog? Io ti ho lasciato i punti essenziali per operare in questa direzione. Sono i consigli base per avere un’occasione in più e sfruttare la forza del social web a tuo favore. Tu hai qualche consiglio in più da aggiungere a questa lista? Lascia la tua opinione nei commenti: aiutami a migliorare questa guida per trovare lavoro online.

libro blogging

Riccardo Esposito

Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

7 Comments

  1. Concordo in pieno, del resto ho sempre creduto fermamente in questa opportunità e devo dire che il mio blog è diventato, negli anni, un vero e proprio biglietto da visita per tutti coloro che cercano professionisti nel settore hosting e SEO (le mie due principali attività). Del resto se piace scrivere di quello che si fa, quasi quotidianamente come faccio io, è anche una cosa molto gradevole da fare.

  2. Ciao, concordo con il tuo pensiero e mi farebbe piacere se volessi fornirmi un tuo feedback.
    http://spoteciak.wordpress.com è il mio blog dove coniugo spot tv e scene di film. L’obiettivo è mostrqre la mia competenza nella scrittura e l’occhio pubblicitario. Sono un copywriter freelance in cerca di contatti.
    Fabio

    • Ciao Fabio,

      Stai facendo un buon lavoro ma… non lo dici da nessuna parte che sei un freelance in cerca di lavoro. Se non lo dici nessuno lo saprà mai!

  3. Altro modo per trovare lavoro con un blog è usare tale blog per attirare visitatori e guadagnare con i banner. Fare un blog del genere è un lavoro sicuramente lungo ed impegnativo ma di questi tempi… col lavoro dipendente impossibile da trovare…

  4. L’idea e’a geniale e devo dire che questo post e’ molto ben scritto! Sono un blogger dello stesso tema, ho pubblicato una guida gratuita sul tema – senza mail, totally free, se vuoi Fabio entriamo in contatto! Stcarbe

  5. Competenze… reti… però oggi la concorrenza è tanta…
    Io ho vissuto per un anno negli USA e tra i colleghi ho scoperto che era piuttosto diffuso farsi aiutare da professionisti nella scrittura del CV.
    Facendo una ricerca ho trovato trovareunlavoro.it che si offre di fare una valutazione gratuita del CV.. voi che ne pensate? Non mi ero mai posta il problema.. ero sempre riuscita ad ottenere più colloqui di quelli che mi servivano, ma qualcosa è cambiato! 🙁
    Grazie dell’aiuto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *