8

Allegare un’immagine ai tuoi tweet conviene. Ecco perché…

162 Flares 162 Flares ×

Devi usare Twitter per raccontare storie, e le storie hanno bisogno di immagini.

Sai qual è la novità? Twitter ha modificato le impostazioni della timeline. Adesso le immagini e i video registrati con Vine che alleghi ai tweet si apriranno automaticamente nella tua home page.

twitter

Roba da poco, vero? Che importanza ha una modifica così semplice in uno scenario complesso come quello che affrontiamo ogni giorno? C’è Google Plus che scalpita, Facebook che si evolve, WordPress che si aggiorna.

Attenzione. Nei piccoli mutamenti si nascondono grandi opportunità. Ad esempio, Hubspot ha fatto un test A/B per certificare l’efficacia di questi tweet con immagine in allegato e ha scoperto che…

Ha scoperto che in realtà i messaggi inviati con le immagini hanno una gran visibilità. I risultati sono chiari, cristallini. I tweet con immagini, rispetto a quelli che non ce l’hanno, possono contare su:

  • Più 36% di click.
  • Più 41% di retweet.
  • Più 48% di favorite.

Questi sono i dati di un test basato su 36 tweet divisi in egual misura tra messaggi (uguali) con immagini e senza immagini. Un puro caso? Un colpo fortunato? Non credo.

Anche Buffer ha organizzato un test ed è giunto più o meno alle stesse conclusioni: i tweet con le immagini hanno ricevuto più click, retweet e favoriti con un rispettivo aumento del 18%, 150% e 89%.

retweet

Percentuali meno omogenee, ma comunque positive per la nuova visualizzazione delle immagini su tweet. Certo, questi numeri sono collegati ad account con numeri ciclopici ma puoi provare anche tu a sfruttare la forza delle immagini su Twitter.

Come? Iniziando a fare attenzione alle proporzioni: invece di un quadrato perfetto, prova a caricare un’immagine rettangolare, con un rapporto di 2:1 (circa 438×219 pixel). In questo modo, sempre secondo Hubspot, eviterai effetti simili:

tweet

Come puoi ben notare, l’immagine di questo tweet è tagliata male. L’immagine è praticamente dimezzata e posso intuire il testo solo perché c’è il logo di Twitter che mi suggerisce la prima parola. Sono dettagli, vero. Dettagli che contano.

Le immagini, quindi, ancora una volta fanno la differenza sui social. Impossibile ignorarle su Facebook, altrettanto importanti su Google Plus, ma è difficile dire se diventeranno la chiave di volta dei tweet.

Secondo te? Vale la pena inserire un’immagine anche per i tweet? Lascia la tua opinione nei commenti!

Riccardo Esposito

Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

8 Comments

    • Ciao Francesco! La modifica riguarda anche i video registrati con l’app Vine, anche se ultimamente non credo che sia usata molto…

  1. Io credo che sia cosa buona, se fatta bene e comunicativa per il prodotto o brand l’immagine postata può davvero fare la differenza, anche su Twitter. “Vine” credo che sia stato oscurato dall’introduzione dei video in Instagram.

  2. Ciao Riccardo,
    lavoro anche con le immagini e di sicuro catturano la mia attenzione.
    Di sicuro è importante curare le dimensioni e fare in modo che l’anteprima sia perfetta e gradevole.
    Spero non ne venga fatto un abuso ma un buon uso per comunicare meglio e più velocemente.

    • Sì, questa è la paura di tanti: abusare delle immagini e trasformare la timeline in un bazar. Ma alla fine possiamo solo tentare di utilizzare queste funzioni nel modo migliore possibile, come sempre senza abusare.

  3. Assolutamente necessario inserire immagini, se sono coerenti con l’argomento trattato di sicuro si hanno maggiori possibilità che il contenuto sia letto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *