0

Copy Tips: non perdere (a volte) vuol dire vincere

Shares

Il trucco del mestiere fa sempre colpo, vero?

Oggi voglio presentarti una delle tante leve psicologiche che puoi usare per migliorare il tuo copy: la loss aversion,  la tendenza dell’essere umano a preferire una mancata perdita a un guadagno.

copy

Non perdere significa vincere – Fonte

Esatto. In alcuni casi le persone mirano al guadagno, all’accumulare beni o risorse. In altri, invece, preferiscono risparmiare, limitare i rischi, evitare che vengano intaccate le riserve.

La loss aversion parla alla formica che è in te. Ci sono studi (Wikipedia) che suggeriscono come le perdite possano essere due volte più potenti, da un punto di vista psicologico, rispetto ai guadagni.

Quindi devi ripensare il tuo modo di fare copy? No, assolutamente: se devi convincere la cicala a comprare una nuova chitarra non devi scrivere per la formica.

Esempio pratico

Pensa a come rinforzare il messaggio. Ti faccio un esempio dedicato al mondo automobilistico:

  • 5 trucchi per ottimizzare i consumi della tua auto
  • 5 trucchi per risparmiare il 17% di carburante al mese

Perfetto. Dimmi quale soluzione preferisci. Nel secondo caso ho spinto sul concetto di risparmio e ho dato un ventaglio temporale preciso, ovvero il mese. Ho usato un altro trucco copy: la percentuale.

La percentuale funziona perché è specifica, scientifica. Comunica competenza, padronanza dell’argomento. Ovviamente devi conoscere i numeri: non puoi comunicare una percentuale a caso!

Usa la loss aversion

Ma non usarla appena metti la mano sulla tastiera. Studia bene il target di riferimento, il prodotto o il servizio che stai descrivendo e trasforma il risparmio in un beneficio.

copy

Quando lavori sul testo non descrivere le caratteristiche, ma i benefici che l’utente può avere.

Le persone vogliono sapere come cambierà la vita una volta scelto il prodotto o il servizio che stai proponendo. A loro non interessa (o almeno interessa relativamente) la caratteristica tecnica. Vogliono sapere cosa farai di buono per la loro esistenza:

  • Questa app ha un sistema geolocalizzazione con tecnologia molto raffinata.
  • Risparmiare  il 17% di carburante al mese con la geolocalizzazione dei distributori.

Ancora un esempio automobilistico. La loss aversion è stata applicata alla lista dei benefici insieme alla percentuale. Ora devi solo inserire il tutto in una lista puntata della tua landing page!

La tua esperienza copy

Sono sicuro che puoi dare molto a questo articolo: secondo te la loss aversion è una buona strada per migliorare il tuo modo di fare copy? Hai usato questa tecnica? Lascia nei commenti la tua idea.

libro blogging

Riccardo Esposito

Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *