10

8 GIF per descrivere il lavoro freelance

130 Flares 130 Flares ×
Share on Facebook99Share on Google+28Tweet about this on Twitter59Share on LinkedIn18Email this to someone

Sai che l’argomento freelance mi è particolarmente caro. Il motivo? Spesso si tratta di un lavoro nel lavoro: essere freelance vuol dire affrontare difficoltà continue. Ma è anche una condizione ideale per chi vuole emergere e dare alla propria vita lavorativa una marcia in più.

La partita IVA è un peso, ma anche una risorsa. Dipende da come la vivi, dalla tua condizione lavorativa, dal tuo profilo previdenziale. Di conseguenza il mondo freelance è ricco di spunti: puoi scrivere articoli dedicati alle tecniche per guadagnare di più, puoi dare consigli per trovare nuovi clienti e per creare un preventivo efficace. Se hai voglia di scrivere e di pubblicare c’è tanto da dire.

lavoro freelance

Io ho pubblicato addirittura un ebook sul lavoro freelance. Tante persone lo hanno scaricato, e mi ha dato belle soddisfazioni perché è un argomento sentito: chi si avvicina al mondo freelance cerca notizie e approfondimenti online, e io cerco di soddisfare questa richiesta.

Oggi però voglio fare un esperimento: voglio andare oltre la scrittura e descrivere la mia natura professionale – quella del freelance – attraverso delle GIF, Ovvero delle immagini animate. Ci riuscirò? Vediamo, sarà una sfida interessante: ecco i punti che caratterizzano la mia giornata.

Mole di lavoro

Uno dei grandi temi del mondo freelance è la mole di lavoro. Una mole che devi sostenere per sopravvivere come professionista: la partita IVA impone delle tasse fuori da ogni schema. Se sei nei regimi dei minimi in qualche modo ti salvi, ma chi lavora con il regime ordinario deve fare i salti mortali.

lavoro

Ecco la prima GIF. La rana che lavora senza sosta. Io mi ritrovo al 100% in questa immagine: se sei un freelance non puoi permetterti pause, giorni liberi, momenti di serenità. Ok, forse sto esagerando. Ma un po’ mi manca la spensieratezza del giorno libero, un pezzo di settimana senza impegni.

Tempi difficili da gestire

lavoro freelanceIl freelance può lavorare quando vuole, dove vuole, in qualsiasi momento. Questa è una sorta di leggenda metropolitana: in realtà il freelance deve lavorare e basta. Mi posso ritagliare una fetta di tempo, vero, ma lo devo recuperare in qualche modo. Senza dimenticare che spesso lavori a casa, quindi il tempo libero viene inglobato dal lavoro: “Aspetta, ho altri 5 minuti di autonomia: controllo l’email e vado a dormire”. Il problema è che il freelance è appassionato del proprio lavoro: lo fa perché è attratto dalla professione. Quindi non gli pesa dover vivere come l’omino della GIF (o almeno così dice).

Per approfondire: come trovare sempre il tempo per scrivere.

Guadagni da massimizzare

Sembra strano ma la condizione freelance ti permette di massimizzare i guadagni. Come dipendente – a meno che tu non sia stato assunto da una grande azienda – rischi di rimanere in una situazione statica. Senza lode e senza infamia. Guadagni quello che ti è stato promesso.

descrivere il lavoro freelance

Il lavoro freelance, invece, ti permette di ottimizzare l’aspetto economico. Se sei in gamba, se riesci a dimostrare il tuo valore, puoi ottenere belle soddisfazioni. Certo, non è facile massimizzare le entrare. In questo caso devi puntare sull’esperienza: non puoi ottenere tutto e subito. Devi essere bravo a diversificare i guadagni cercando di ragionare in ottica di investimento futuro.

Clienti difficili da gestire

Quante volte hai bussato alla porta dei clienti per ottenere un minimo di attenzione? Ci sono fatture da pagare, ho bisogno di informazioni per creare i testi, mi servono le immagini per finire il sito: essere freelance vuol dire anche questo. Devi curare tu il rapporto con il cliente. E lo devi fare bene.

freelance

Altrimenti il cliente lo perdi. Oppure si dimentica della fattura: ” Devo pagare una fattura? A me non sembra… aspetta chiedo alla segretaria. Che però è andata in vacanza, torna tra 3 anni”. Così si perdono i soldi, amico mio. Ecco perché il lavoro freelance è uno stress. Un dannatissimo stress.

Per approfondire: le qualità vincenti di un freelance.

Stress, quanto stress

rabbiaQualcuno ha parlato di stress? C’è poco da aggiungere: il lavoro del freelance è stressante. Non hai un attimo di pace, non hai un giorno libero, non hai la serenità necessaria per goderti un caffè o una pausa pranzo. Sei sempre sul filo del rasoio, poi basta una frase o un contrattempo per far scattare la molla della rabbia.

Una grande passione

Cosa ti ha spinto a diventare freelance? Il guadagno? Non credo. Forse non hai avuto altra scelta, o forse hai imitato qualcuno che stimi. In ogni caso (sono pronto a ricredermi) alla base di questa scelta c’è la passione. Non puoi diventare freelance se alla base non c’è una grande attenzione.

lavoro freelance

C’è chi lavora perché deve, perché deve portare il pane a tavola. E ogni giorno si siede dietro a una scrivania perché non ha alternativa. Il freelance, invece, ha scelto di trasformare la sua passione in un lavoro. Non si spiega, non è possibile accettare tutti gli aspetti negativi di questa condizione lavorativa se alla base non c’è tanta (ma tanta) passione per quello che fai.

Coraggio da vendere

Stavo per dimenticare il coraggio, dote necessaria a un freelance come l’acqua nel deserto. Sì perché quando sei legato a una partita IVA non ci sono tante soluzioni: devi osare perché sei un vero e proprio imprenditore. Sto esagerando? Forse, l’imprenditore ha scopi e oneri differenti dal freelance.

rabbia

Però la sostanza non cambia. Non puoi pensare di essere freelance e ragionare come una pecora. L’integrità morale non deve mai mancare: devi essere un professionista autorevole. Ma devi essere speciale. Devi inventarti qualcosa. Devi essere differente. Lo so, è difficile. Ma anche necessario.

Fuga per la libertà

freelanceTutti hanno pensato alla grande fuga, a lasciare l’Italia per raggiungere un paradiso fiscale e guadagnare soldi a palate. Anzi, continuare a guadagnare come sempre ma con regimi fiscali agevolati. Capaci di rendere la vita più semplice.

La mia idea? Difficile a realizzare questo progetto. Per ora preferisco rimanere in Italia, a casa. Poi in futuro vedremo, per ora sto bene tra Capri e Napoli. ma capisco chi sogna di andare via.

Come vivi il lavoro freelance?

Una manciata di GIF per descrivere il lavoro freelance. Ho cercato di toccare i punti più importanti, quelli che caratterizzano le mie giornate e il lavoro che svolgo con i miei clienti. Chiaro, ci sono lati positivi e negativi, ma l’ultima GIF è la più importante: la passione.

Tutto lo stress di questo mondo non piegheranno la passione per il lavoro che faccio, anche se questo vuol dire sacrificare tempo libero. Non vivo per lavorare ma lavoro per vivere, e la scrittura per me è indispensabile. Non riesco a immaginare la mia vita in modo diverso. Secondo te queste GIF descrivono la vita di un freelance? Dovrei aggiungere altro? Lascia la tua opinione nei commenti.

libro blogging

Riccardo Esposito

Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

10 Comments

  1. A me servirebbe una GIF che rappresenti il CORAGGIO: coraggio di iniziare il lavoro da freelance, coraggio di credere in se stessi, coraggio di mettere la propria passione davanti a tutto e buttarsi. Ilenia

    • Coraggio.

      Ci vorrebbe una GIF del fil 300, non credi? Oggi per aprire una partita IVA e iniziare un lavoro freelance ci vuole un coraggio da leoni. Ma è anche vero che la passione fa muovere ogni cosa, anche l’anima mite. C’è una caratteristica essenziale del freelance? Sì il coraggio, devi averlo nelle ossa. Nel sangue.

  2. Passione, stanchezza, stress. Manca una gif sulla formazione, un free lance deve essere sempre aggiornato. E poi c’è anche quella strana sensazione di leggerezza meravigliosa che provo quando scelgo. Ad esempio se portare avanti o meno un progetto. Perché dipende da me, e in un certo senso ciò sa di libertà. Grazie Riccardo!

    • Formazione e soddisfazione personale: che dici, le aggiungo al prossimo aggiornamento? Le inseriamo tra le gif utili per il lavoro Freelance?

  3. Personalmente avrei aggiunto una bella GIF per la continua voglia di trasferirsi all’estero, dove la tua professione è tale e i regimi fiscali sostenibili…
    Grazie per la lettura Riccardo!

  4. Concordo a pieno con Ilenia, mancherebbe solo la gif della formazione e continuo aggiornamento. La gif “mole di lavoro” invece, direi che riassume perfettamente anche la vita di un consulente SEO 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *