4

Come trovare lavoro su internet (senza impazzire)

Vuoi cercare lavoro online ma non sai da dove iniziare, qual è la strada da seguire e il riferimento ultimo per ottenere buoni risultati? Ecco l'articolo che stavi cercando.

Shares

Una delle domande che spesso arrivano nella casella email: come trovare lavoro su internet, nel settore del web marketing. C’è quello che vuole diventare un esperto SEO, quello che preferisce puntare sul mondo del social media marketing. E poi c’è il mio collega, l’aspirante copywriter.

Le richieste sono tante, il mondo del lavoro online è in crescita, le professioni del web richiamano l’attenzione dei giovani laureati. Ma anche di chi vuole rimettersi in gioco, ha assistito allo sgretolamento della propria professione e alla nascita di altre. Quindi deve cercare lavoro su internet.

Questo è un settore molto competitivo, non ci sono soluzioni definite, nessuno ti può guidare verso strade già disegnate. Ognuno deve creare una storia a parte, la propria storia. Questo vale anche per te, ed è per questo che oggi sei qui: vuoi consigli e idee per trovare offerte di lavoro serie nel web.

Sacrificio e lavoro prima di tutto

Dovrebbe essere l’ultimo paragrafo, ma lo metto all’inizio del post per darti un quadro chiaro della situazione. Vuoi trovare lavoro facilmente, senza fatica? Non esiste, mi dispiace. Per avere qualche possibilità in questo campo – nel settore delle professioni del web – non puoi contare su scorciatoie e mezze misure.

Non voglio illuderti, non posso farlo. Devi sudare e mangiare la polvere prima di avere qualche speranza, un minimo di fatturato e di guadagno. Per non parlare delle soddisfazioni personali. All’inizio è tutto nero, sembra impossibile emergere e confrontarsi con persone più competenti e competitive. Poi però le cose cambiano. O meglio, dovrebbero cambiare.

È vero, devi insistere. Non devi mollare alle prime difficoltà, perché ce ne saranno in abbondanza. Ma non devi neanche persistere e continuare verso strade inopportune. Trovare lavoro su internet non è facile, soprattutto se perseveri in un settore che non fa al caso tuo. Cercare è indispensabile, ma intuire il momento giusto per cambiare prospettiva è un dono prezioso che ti farà risparmiare tempo.

Definisci il tuo settore

Uno dei punti più importanti per trovare lavoro sul web: non cercare all’infinito senza una meta, non disperdere le tue energie. Il mondo del web marketing è ampio, non puoi essere un professionista in ogni campo. Sapere un po’ di tutto, spesso, vuol dire condannare la propria vita professionale: è utile avere competenze in tutte le materie limitrofe, ma devi specializzarti. Devi essere competente.

Devi concentrare la tua attenzione intorno a un argomento. E lo devi approfondire, devi ottenere tutte le conoscenze utili per diventare uno specialista. In che modo? Il passo fondamentale si divide in tre step che tutti quelli che cercano lavoro online dovrebbero seguire (secondo me).

Da leggere: 10 regole per lavorare meglio online

1. Punta sulla formazione

Chiaro, questo è il primo step necessario per trovare un impiego online. Nessuno vuole assumere una persona senza un minimo di formazione, tutti vogliono un candidato capace di dare già i primi risultati, con una base valida e competenze chiare. Quindi è tuo preciso dovere studiare.

formazione

Questo significa investire. È possibile studiare web marketing da autodidatta? Certo, la base universitaria in Scienze della Comunicazione o Economia (indirizzo marketing) può essere d’aiuto, stesso discorso vale per i percorsi legati all’informatica. Ma puoi tranquillamente diventare un professionista del web con le tue forze. Questo non significa evitare il confronto in aula, anzi.

Un buon percorso formativo va dal generale al particolare. La competenza è direttamente proporzionale con la specificità: all’inizio puoi gestire il mondo delle conoscenze web con eventi di ampio respiro, poi ti concentri su seminari e workshop. Infine paghi un consulente per un corso faccia a faccia. Nel frattempo approfondisci con libri e webinar, prodotti di contorno.

Libri per approfondire il tema

2. Trova uno stage per fare gavetta

Stai facendo formazione, nel frattempo puoi trovare un lavoro per fare esperienza. La famosa gavetta. Nessuna illusione, non si diventa ricchi in questo modo. Lo stage deve essere un modo per rubare le conoscenze da chi è più bravo di te, La formazione iniziale ti ha mostrato il mondo del web marketing.

Adesso è più facile trovare lavoro su internet. Però devi muoverti tra le varie offerte per individuare la soluzione giusta. Qualche consiglio per evitare annunci di lavoro senza senso? Deve essere:

  • Pertinente alle tue competenze.
  • Con rimborso spese.
  • Coerente e non contraddittoria.
  • Legata a una realtà autorevole.

L’offerta di lavoro deve essere in linea con quello che vuoi fare. Inutile accettare un annuncio per web designer se vuoi fare il web writer. Poi deve esserci un minimo di rimborso spese, lavorare gratis per 6 mesi non è il massimo. Passaggio più importante: deve essere un’offerta coerente. Questo significa che è meglio evitare quelli che chiedono un social media manager che sappia:

  • Usare Photoshop.
  • Lavorare in HTML.
  • Programmare.
  • Cucinare.
  • Stendere i panni.
  • Operare a cuore aperto.

Ci sono annunci di lavori che sfiorano il ridicolo. Cercano figure universali, stagisti con competenze avanzate (vero ossimoro contemporaneo), operatori con competenze degne di un pilota di Shuttle ma pagato con le noccioline. Insomma, via da questa gente: non impari e ti fai sfruttare. Ora, come posso trovare un lavoro su internet? Punta sul passaggio tre, crea il tuo brand.

Da leggere: 6 consigli semplici per dare forza al tuo brand

3. Costruisci il tuo nome

Il miglior modo per trovare lavoro su internet: devi essere un nome. Devi fare in modo che tutti conoscano il tuo volto, il tuo brand, la tua identità. Come ottieni questo? Investendo tempo e competenze nella creazione di contenuti autorevoli e relazioni. Non esiste una strada precisa, c’è gente che ci riesce puntando sul blog, altri che lavorano sui social. Quello che conta è la condivisione.

Devi mostrare quello che fai, devi mettere in campo le tue competenze. Non devi essere un pallone gonfiato capace solo di gridare ai quattro venti la tua bravura. Come faccio a trovare lavoro su internet, questo mi chiedono. Io rispondo: apri un blog e condividi sui social la tua abilità. Mostra le tue conoscenze, non aver paura di esserci: le persone vogliono scoprire il tuo modo di lavorare.

Come trovare lavoro su internet

Senza dimenticare che il blog è il perno di una strategia di inbound marketing. Attraverso questa piattaforma puoi creare un sistema virtuoso: le persone ti trovano grazie a una buona ottimizzazione SEO e al social media marketing, leggono i tuoi articoli, arrivano sulle landing page e ti chiedono un preventivo. Trovare un lavoro su internet a volte non è necessario, è il cliente che ti raggiunge.

Non è facile innescare questo meccanismo. Ci vuole tempo. Come guadagnare con un blog? Trasformando le sue pagine in una gallina dalle uova d’oro capace di durare nel tempo. Ma ci vuole costanza e impegno quotidiano. Ci vogliono anni. Per questo, quando aprire un blog? Subito, ora.

Il curriculum è necessario?

All’inizio è utile avere un buon curriculum da consegnare alle aziende, anche se la mia idea è differente. Il blog è il tuo curriculum, da quando ho aperto My Social Web non ho mai inviato un solo foglio di carta. Ho la mia pagina portfolio, ho la sezione Chi Sono e pubblico ogni giorno i miei articoli. Che vengono condivisi sui social, il mio nome gira e si fa notare.

Altri elementi che concorrono in questa direzione? Un buon lavoro di comment marketing nelle community, essere presente nelle discussioni con commenti di qualità aiuta. Senza dimenticare il public speaking, il lavoro più difficile e impegnativo. Ma indispensabile per fare il salto di qualità.

Lavori in un mondo online, ma per farti notare devi essere offline. Devi andare fuori dallo schermo e lo devi fare il prima possibile. Quindi, il curriculum serve? Forse, ma io punto altrove. In ogni caso crea il tuo documento, tienilo pronto per qualsiasi evenienza ma evita il formato europeo, ti prego.

Migliori siti per trovare lavoro online

Per trovare lavoro spesso le persone si affidano ai portali specializzati. Qual è il miglior sito per trovare lavoro su internet? Difficile dare una risposta certa, ce ne sono molti. Ma non tutti fanno al caso tuo. I più affidabili si trovano in questa lista che ho controllato personalmente:

  • Indeed
  • Jobrapido
  • Vivastreet
  • InfoJobs
  • Subito.it
  • Trovalavoro.it
  • Monster.it

Con la crisi che non lascia scampo è sempre più difficile trovare lavoro, e questi siti di ricerca lavoro gratuiti possono fare la differenza. La mia soluzione? Aggiungi al tuo Google Alert la query più interessante per il tuo lavoro: in questo modo ricevi via email tutti gli annunci legati al tuo mondo.

Da leggere: hai impostato la tua exit strategy?

Trovare lavoro su internet è impossibile?

No, non è impossibile cercare e trovare un posto di lavoro nel mondo del web marketing. Però non è alla portata di tutti. Non per una questioni di complessità, ma di costanza e impegno. L’errore si trova nelle aspettative: spesso l’idea è quella di sistemare la pratica “lavoro online” in un attimo.

Web writing? Semplice, basta saper scrivere. Facebook? Lo so usare, nessun problema. Fashion blogger? Le so fare le foto e so usare Instagram: posso diventare la nuova Chiara Ferragni. Poi arrivano le prime delusioni e la colpa è sempre del fato avverso o dei guru che parlano senza dire.

In realtà lavorare online non è facile, devi avere competenza teorica e pratica. Sei d’accordo? Approfondiamo insieme l’argomento nei commenti, ti aspetto.

libro blogging

Riccardo Esposito

Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

4 Comments

  1. Ciao Riccardo,
    Come al solito ottimo articolo, secondo il mio parere il miglior sito per trovare lavoro è InfoJobs, soprattutto per chi cerca un lavoro qualificato.
    Leggevo in giro che il 65% dei nuovi studenti farà un lavoro che ancora non esiste, questo grazie alle nuove opportunità on line.
    Io personalmente conosco tantissime persone che si sono create un lavoro su Internet, tramite Social Network, SEO, Email-Marketing, campagne di Affiliate Marketing ed il Personal Branding.
    Perciò, credo che ognuno di noi dovrebbe pensare a cosa gli piace davvero fare, o alle nostre competenze, per condividere il nostro know-how verso chi ne ha veramente bisogno, utilizzando i nuovi mezzi di comunicazione della rete, per trarne un profitto nel lungo termine.

    • Questo è interessante. Anche io faccio un lavoro che non conoscevo quando frequentavo l’università e tutto questo è affascinante. Avevo un professore che diceva sempre: “Voi cambierete decine di lavori, cambierete lavoro ogni anno”. Prima sembrava follia, oggi è tutto chiaro. Dobbiamo sviluppare le nostre abilità, non il nostro lavoro. Sei d’accordo?

  2. Ciao Riccardo,
    dopo oltre 14 anni di esperienza online, nel 2017 consiglio di specializzarsi al massimo in un determinato settore (ad esempio facebook ads, oppure G+ o Adwords), perchè con la concorrenza che aumenta ogni, essere ultraspecilizzati e bravi su una sola cosa può portare molti clienti 😉

    • Soprattutto in settori come Google AdWords e Facebook Advertising la specializzazione è decisiva, ti permette di ottenere grandi risultati.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *