19

5 motivi per partecipare a un evento come relatore

Workshop, master, congresso, tavola rotonda. Ho trascorso gli ultimi 4 giorni in giro per l’Italia, ho partecipato a diversi eventi. E ammetto che ogni volta riesco ad aggiungere un tassello alla mia esperienza personale. Soprattutto quando partecipo come relatore, quando prendo la parola.

relatore eventi

Molti hanno paura del palco. Molti credono che non sia ancora arrivato il momento di esporre la propria opinione. Molti credono anche che la propria esperienza non sia così interessante.

Può essere. Ma posso assicurarti che il salto di qualità, il tuo salto di qualità, avviene quando decidi di superare queste difficoltà. Sto esagerando? Non è così importante partecipare agli eventi come relatore? Io ho un’altra idea, e l’ho divisa in 5 punti per partecipare a un evento come speaker.

Continue Reading

5

Come diventare freelance: 5 dettagli che fanno la differenza

Da qualche mese la domanda è sempre la stessa: come diventare freelance? Voglio dire, come diventare un vero freelance. Hai aperto la partita IVA, hai scelto il regime dei minimi perché ti fa comodo (diciamoci la verità, è una pacchia) e adesso stai lavorando sodo per trovare nuovi clienti.

come diventare freelance

Come diventare freelance – Retweetta questa foto

Quindi la tua strada è segnata: devi puntare sul mondo dei liberi professionisti, sull’universo dei freelace. Ovvero delle persone che emettono fattura ogni volta che finisce un lavoro, e che magari ricevono il pagamento dopo 365 giorni. Un mondo di sacrifici ma anche di tante soddisfazioni.

Soprattutto quando riesci a trovare la giusta dimensione.

Che poi è una sorta di chimera questa giusta dimensione, perché sai bene che non arriverà mai. Sai  che il lavoro freelance è un continuo vivere in equilibrio. Io però mi trovo a mio agio in questo settore, e quando mi chiedono come diventare freelance io elenco 5 punti fondamentali.

Continue Reading

6

Tutti i danni del sistema scolastico

Ok, mi hai scoperto.

Questo è un ciclo di articoli dedicati al mondo del lavoro online. Ho lasciato la mia opinione rispetto al lavoro dipendente e ai motivi che ti spingono a diventare freelance. Ho fatto il punto della situazione.

scuola

Poi ho iniziato una conversazione nei commenti, una conversazione che tira in ballo il sistema scolastico. Per molti la scuola è stata una parentesi positiva, per altri un periodo da dimenticare.

Io mi posiziono nel mezzo. Da un lato ringrazio tutte le persone che, in un modo o in un altro, mi hanno aiutato a coltivare la passione per la scrittura; dall’altro guardo con sospetto il sistema scolastico che ha cercato di trasmettere una forma mentale vecchia, antica. Legata a un capitalismo superato.

Continue Reading

11

Cosa ti spinge a diventare freelance?

Voglio continuare la mia discussione intorno al mondo del lavoro online. Pochi giorni fa ho dedicato spazio alle professioni del web, ieri mi sono occupato del dipendente. Oggi tocca al freelance.

Il freelance che decide di lavorare nel settore web marketing deve affrontare difficoltà bibliche: clienti che non pagano, partita IVA, stress a quantità industriali, clienti che non pagano, tasse, commercialista, telefonate alle 23.54, lavori da consegnare ieri. E poi i clienti che non pagano, ovvio.

diventare freelance

Diventare freelance vuol dire tutto questo. E nel mondo del web marketing c’è anche un altro fattore da considerare: la continua necessità di aggiornamento. Il mondo cambia in fretta, devi essere in grado di cogliere immediatamente gli sviluppi del tuo campo altrimenti sei fuori dal giro.

Quindi, ecco la sintesi: futuro incerto, soddisfazioni personali da strappare con le unghie, concorrenza a secchiate, stress da farti cadere i capelli (anche se i miei a 34 anni resistono), poco tempo libero, un fegato immenso a causa delle tasse e dei clienti che giocano a nascondino.

Continue Reading

17

I dipendenti non esistono più

Questo articolo rischia di attirare l’astio di molti.

Però mi sento di lasciare la mia opinione, perché questo è un argomento centrale per chi lavora in una web agency. Ovvero per i dipendenti che condividono il progetto di chi ha avuto un’idea.

Uniamoci, facciamo qualcosa di speciale. Qualcosa di grande. Ci sono progetti che ti fanno perdere la testa, e che cercano nuove forze per gestire campagne SEO, attività di web copywriting, blogging, AdWord, Facebook Advertising, Social Media Marketing. Hanno bisogno di gente in gamba.

Tu sei tra questi. Tu sei un dipendente. Sei uno di quelli che ogni giorno odia i freelance che continuano a lavorare in pigiama e pantofole, ma li benedice con il gesto dell’ombrello quando l’orologio segna le 18.30 o quando arriva il week end. Questo sei tu, vero? Bene, ho una notizia per te.

Continue Reading