12

Editoria online: un ecosistema da ripensare

Mai stato avaro di critiche nei confronti dell’editoria online.

Il motivo? Credo che i nostri quotidiani online non abbiano mai abbandonato la logica dei mass media, dei giornali cartacei e delle televisioni generaliste. Nella maggior parte dei casi il giornale digitale è semplice traduzione del modello cartaceo. Non interpretazione, fedele traduzione.

editoria online

Vita intensa in redazione – Fonte immagine

Ma non mi riferisco solo al design, all’impaginazione, alla capacità di sfruttare codici diversi (video, audio, testo, immagini, grafici interattivi) per creare dei contenuti da proporre a un pubblico abituato al social web. No, non è questo. L’editoria online non riesce a trovare una soluzione economica.

Una soluzione economica degna dei nostri tempi. Continua a vendere spazi pubblicitari, banner, video che interrompono la lettura e costringono l’utente a fuggire dalla piattaforma. Oppure a usare il famigerato Ad Block, e così i nodi vengono al pettine. Nodi belli grandi.

Continue Reading

12

Forse non basta quello che fai

Dave Grohl, cantante dei Foo Fighters, si rompe una gamba sul palco. E continua a suonare.

Avrebbe potuto annullare il concerto, avrebbe potuto trovare una scusa. Anzi, non sarebbe stata una scusa. Come può un personaggio del suo spessore – uno che ha attraversato i palchi di mezzo mondo – cantare e suonare con una gamba rotta. È umanamente impossibile, tutti avrebbero capito.

dave

Invece no. Dave Grohl sistema la gamba e continua il concerto sulla sedie a rotelle. Poi… beh, ecco. Adesso suona su un trono rock spettacolare, trasformando la sua disavventura in una strategia per fidelizzare il pubblico. “Io non vi abbandono mai. Anche quando potrei farlo. Io ci sono sempre”.

Ecco, anche quando potrebbe rimanere a casa.

Continue Reading

24

Vita da freelance: come affrontare il commercialista senza impazzire

Bella vita, questo ti hanno promesso. Ti hanno spinto a diventare freelance assicurando lavoro in spiaggia, ufficio nella SPA di un albergo di lusso, mojito tra una call e una riunione in costume. Lascia il posto fisso, salta a bordo del carrozzone freelance e diventa padrone della tua vita.

commercialista

Lo ammetto, anche io per un attimo ho creduto a questa storiella. Con le dovute proporzioni, certo. Poi ho scoperto che la situazione è leggermente diversa a causa di un acronimo: IVA. Partita IVA per la precisione. Vai dal commercialista e in quindici minuti hai risolto: inizia la tua vita da freelance.

Quindi vai con fatture, preventivi, viaggi di lavoro, appuntamenti, strette di mano, gran sorrisi e pacche sulla spalla. Sei a cavallo, il primo anno va alla grande. Poi arriva la fucilata in petto: il secondo anno paghi le tasse del primo anno e quelle che lo Stato pensa che tu debba pagare per il secondo.

Continue Reading

19

5 motivi per partecipare a un evento come relatore

Workshop, master, congresso, tavola rotonda. Ho trascorso gli ultimi 4 giorni in giro per l’Italia, ho partecipato a diversi eventi. E ammetto che ogni volta riesco ad aggiungere un tassello alla mia esperienza personale. Soprattutto quando partecipo come relatore, quando prendo la parola.

relatore eventi

Molti hanno paura del palco. Molti credono che non sia ancora arrivato il momento di esporre la propria opinione. Molti credono anche che la propria esperienza non sia così interessante.

Può essere. Ma posso assicurarti che il salto di qualità, il tuo salto di qualità, avviene quando decidi di superare queste difficoltà. Sto esagerando? Non è così importante partecipare agli eventi come relatore? Io ho un’altra idea, e l’ho divisa in 5 punti per partecipare a un evento come speaker.

Continue Reading

5

Come diventare freelance: 5 dettagli che fanno la differenza

Da qualche mese la domanda è sempre la stessa: come diventare freelance? Voglio dire, come diventare un vero freelance. Hai aperto la partita IVA, hai scelto il regime dei minimi perché ti fa comodo (diciamoci la verità, è una pacchia) e adesso stai lavorando sodo per trovare nuovi clienti.

come diventare freelance

Come diventare freelance – Retweetta questa foto

Quindi la tua strada è segnata: devi puntare sul mondo dei liberi professionisti, sull’universo dei freelace. Ovvero delle persone che emettono fattura ogni volta che finisce un lavoro, e che magari ricevono il pagamento dopo 365 giorni. Un mondo di sacrifici ma anche di tante soddisfazioni.

Soprattutto quando riesci a trovare la giusta dimensione.

Che poi è una sorta di chimera questa giusta dimensione, perché sai bene che non arriverà mai. Sai  che il lavoro freelance è un continuo vivere in equilibrio. Io però mi trovo a mio agio in questo settore, e quando mi chiedono come diventare freelance io elenco 5 punti fondamentali.

Continue Reading