11

Cosa frena la tua carriera di freelance?

Sai cosa significa essere freelance?

Significa essere libero come l’aria? Significa lavorare quando e come meglio credi? Significa scegliere solo i clienti che pagano con lingotti d’oro e che mandano una email ogni 6 mesi?

freelance

Gli ostacoli da superare per la tua carriera freelance – Fonte

Già sai che la risposta a queste domande è distante anni luce dal sì. Essere freelance vuol dire fare sacrifici. Ma soprattutto vuol dire definire il tempo e il denaro in modo differente. Molto differente.

Mi spiego meglio. Sei stato abituato a lavorare otto ore al giorno e a definire la produttività in base (esempio) al numero di articoli consegnati. Credi che tutto ciò che si trovi fuori da questo perimetro sia una terribile perdita di tempo.

Continue Reading

8

10 buoni motivi per non litigare online

Sei una persona iraconda? Sei facile preda della rabbia? Ti inalberi per niente?

Forse il web non fa al caso tuo. Tra Facebook, Twitter, Google + e forum il contrasto è sempre in agguato. C’è sempre chi vuole attaccare il tuo operato senza motivo, e questo ti dà fastidio.

litigare blog

Robert de Niro, Taxi Driver – 1976

Talmente fastidio che ti trasformi in un troll seriale. Per sfuriare la frustrazione e la pressione lasci anche tu un messaggio minato. Una critica feroce. Ci prendi gusto, assapori il piacere della rissa.

Alt, stop. Non è questo il web che ci piace, vero? Ecco 10 buoni motivi per non litigare online (se possibile anche offline).

Continue Reading

20

Creativo sì, #coglioneNo. Ma come risolviamo?

Hai visto i video della campagna #coglioneNo collettivo di filmakers ZERO? Sono fantastici, sul serio. Raccontano con ironia e precisione un malcostume della nostra realtà lavorativa.

creativo

Esatto, malcostume. Come si definisce l’abitudine che porta a iniziare un lavoro con un webwriter, webdesigner, SMM senza avere un budget per pagarne i servizi? Forse paraculaggine?

Il corto circuito mostrato nei video è chiaro: non pagherai mai un idraulico con un selfie sulla tazza del WC appena riparato, e non saluterai mai un giardiniere con una placca sulla spalla.

Continue Reading

7

La tua opinione vale zero

Zero. Che sorpresa, vero? Mi immagino la tua faccia: pensavi di custodire la verità in tasca, e di poter leggere i bisogni del tuo pubblico. Eri convinto di avere il dono della chiaroveggenza.

blog opinione

Esatto, vale zero. D’accordo? – Fonte

Non c’è errore peggiore del centralismo patologico che colpisce chi detiene un minimo di potere decisionale. Questo vale nei team di lavoro, ma anche nella routine di un freelance.

Sì, vale anche per te che scrivi sul tuo blog personale.

La pagina di un sito o di un e-commerce non deve piacere all’amministratore delegato, non deve soddisfare le manie artistiche del designer, non deve coccolare i gusti (assurdi) del cliente.

Una pagina web deve funzionare e vendere. Deve raggiungere l’obiettivo. E deve conquistare l’attenzione necessaria per convertire. Poi viene il gusto personale, la creatività, il tocco individuale.

Continue Reading

13

Bersani: la colpa è della gente, non della rete

Stavo preparando un articolo dedicato ai commenti e al mondo del blogging. Volevo saltare la pubblicazione oggi, preferivo godermi l’ultima festività natalizia prima di rimettermi all’opera.

bersani malore

Ma ho preferito pubblicare questa riflessione. Una riflessione banale, ma pur sempre mia.

Ecco, io credo che il malore di Bersani sia il termometro indispensabile per valutare come molte persone usino la rete. Ovvero come un semplice sfogo per i sentimenti più bassi e meschini.

Continue Reading