30

Con il blogging non si guadagna (però io oggi mi sposo)

Con il blogging non si guadagna, così dicono. Però oggi mi sposo. Condivido questa notizia sul blog perché ci sarà uno stop di una settimana. Il percorso che mi ha portato a questo punto è noto a chi mi conosce personalmente. È arrivato il momento, è un passo importante per la nostra vita.

Con il blogging non si guadagna

Le persone che devo ringraziare? Troppe. Però voglio dare una pacca sulla spalla anche a me stesso per un motivo semplice: aver creduto nella scrittura online. Quante volte ho sentito questa frase? Con il blogging non si guadagna, non si monetizza. Non è un’attività scalabile. Certo, all’inizio è così.

Se rimani articolista a vita è così. Ma come sempre c’è bisogno di evoluzione, devi diversificare le entrate. E devi trovare il modo giusto per fatturare. Devi guadagnare con il blog, e non scrivendo articoli per pochi euro. Tante persone hanno provato a scoraggiarmi (in buona fede?) ma senza risultati

Oggi sono qui, a poche ore dal mio matrimonio. Un matrimonio che si basa sulla nostra indipendenza. Certo, parto da una buona base. Sono fortunato come tutti quelli che nascono e vivono a Capri. Però insieme ad Alice stiamo costruendo qualcosa. E questo lo devo anche al web. Lo devo al blogging.

Lo devo ai libri che ho scritto, ai miei clienti (faccio sempre più selezione) e a ogni singolo mattone che ho posato dal 2008. Quando ho aperto My Social Web. Lo devo anche a te che leggi i miei articoli, li commenti e li condividi. Quindi grazie a tutti, ci leggiamo tra una settimana qui.

2

Come aprire un travel blog e guadagnare viaggiando

Tutti vogliono creare un blog di viaggi per monetizzare e fatturare con le proprie passioni. Questo è uno dei settori più inflazionati del web, mi arrivano tante richieste di consulenza per ottenere questo risultato: aprire un blog di successo e guadagnare viaggiando. Sembra un sogno, vero?

creare un blog di viaggi

In realtà non è un obiettivo impossibile da raggiungere. Difficile sicuramente, ma puoi ben immaginare la congestione che si raccoglie intorno a questo tema. Chi non vorrebbe essere in grado di guadagnare con un blog di viaggi, sul quale racconti le tue esperienze. Devi solo scrivere quello che vedi.

Solo scrivere quello che vedi? Andiamo, non penserai veramente di risolvere tutto con questa combinazione? Allora tutti sarebbero travel blogger di successo, e tutti potrebbero trasformare il proprio diario online in una fonte di reddito per fare soldi online senza lavorare. Che bella favola, vero?

No, non è così. Per creare un blog di viaggi vincente devi andare oltre. Devi creare un buona base, devi scegliere un tema adeguato e i plugin indispensabili. Devi puntare sui contenuti giusti (non solo scritti) e investire molto sui social. Per creare una community. Approfondiamo?
Continue Reading

10

Blog aziendali di successo: 8 esempi italiani

Questa domanda è interessante: quali sono i migliori blog aziendali italiani? Difficile trovare una risposta definitiva e chiara, ma a tutti farebbe piacere avere una lista delle migliori pubblicazioni. Il motivo è semplice e cristallino, riguarda la difficoltà insita nel concetto stesso di diario online.

Blog aziendali di successo: esempi e casi

È un’impresa creare un blog aziendale di successo. Tutte le forze remano contro di te, in primo luogo quella espressa dal pubblico: si parte con una sostanziale sfiducia nei confronti dei contenuti, a favore di quelli pubblicati da un blog personale. Questo perché è chiaro fin dalla notte dei tempi che le aziende vogliono vendere e il pubblico non si fida di chi si presenta con un tono da mercante.

Quindi devi essere bravo a impostare un tone of voice attento, devi fare in modo che le persone si affezionino al tuo brand grazie ai contenuti informazionali. Ovvero articoli capaci di rispondere alle domande. Ma non basta, devi creare un legame mettendo in primo piano la tua essenza.

Magari devi fare storytelling, devi raccontare attraverso il blog aziendale la tua storia. Insomma, non è facile lavorare in questa direzione. Per questo ho deciso di raccogliere in questo articolo i migliori blog aziendali italiani. Molti già li conosci, alcuni vedono me come autore o collaboratore: un puro caso? Non so, questa è la mia opinione personale e basta fare un confronto online per avere conferma.

Continue Reading

6

Come riutilizzare i tuoi articoli migliori e aumentare le visite

Chiaro, il tuo obiettivo è questo: aumentare le visite del blog. Il motivo è semplice, attraverso i click del pubblico puoi far arrivare le persone giuste sulle landing page. In questo modo inneschi il processo di inbound marketing e raggiungi i tuoi obiettivi. Questa è la teoria, poi la pratica è un’altra cosa.

Come riutilizzare i tuoi articoli migliori

Devi trovare soluzioni e idee per scrivere sempre nuovi articoli, per arricchire il tuo calendario editoriale. Ma non sempre questa è la soluzione giusta. A volte non devi creare ma riutilizzare i tuoi contenuti. Pubblicare ogni giorno è un’impresa ardua e non sempre può essere sostenuta in eterno.

In realtà puoi fare tanto per il tuo blog con quello che hai già fatto. A volte basta poco per far riscoprire ciò che hai fatto in passato, basta avere delle idee da sviluppare per ottenere dei risultati interessanti. Come aumentare le visite, che ho già detto, ma anche ridare vigore a vecchi articoli e alimentare una community che ha sempre voglia di scoprire cose nuove. Allora, sei pronto? Ecco cosa fare.

Continue Reading

12

Come scegliere il miglior hosting per il tuo blog

Oggi voglio affrontare un tema importante per chi decide di creare un blog personale o aziendale: scegliere un hosting WordPress in grado di soddisfare tutte le esigenze del caso. Perché c’è sempre grande aspettativa quando inizia a lavorare con un nuovo progetto, un sito web in fase embrionale.

miglior hosting wordpress

Ho bisogno di ottimizzazione on-page, voglio lavorare con i testi e creare contenuti. Senza dimenticare il rapporto con il SEO copywriting. Cerco anche pagine leggere e di immagini gratis per catturare l’attenzione dei lettori. Creare il post perfetto è impossibile se non hai una struttura.

In questo turbine di concetti, idee e riflessioni viene sempre meno la base: come scegliere il miglior hosting WordPress? La strategia è importante, il calendario editoriale pure, ma se il blog non gira bene e le pagine non si caricano nel miglior modo possibile cosa speri di ottenere? Peggio ancora, se il sito non è raggiungibile un giorno sì e uno no cosa penserà Google? E gli utenti?

Le domande si fanno imbarazzanti. Rischi di intaccare la qualità del tuo lavoro, e di segnare la tua attività di web writing in chiave negativa. Fai tanto per creare contenuti di qualità e poi? Il sito è lento, a volte non si apre. E il rapporto qualità/prezzo pende a tuo sfavore: hai pagato poco, ma il server è pessimo. Meglio evitare questo: ecco come trovare un buon web hosting WordPress.

Continue Reading