0

7 parole da monitorare ogni giorno quando fai blogging

Monitorare quello che succede online è uno dei passaggi fondamentali per chi decide di fare blogging in modo strutturato. Vuoi gestire un progetto professionale? Devi scrivere bene, devi condividere i tuoi contenuti e creare un buon calendario editoriale. Ma non basta, devi vigilare e guardarti intorno.

parole blog

Il contesto è decisivo per la tua attività. Devi scoprire come si muovono i soggetti che ruotano intorno a te, cosa dicono le persone che vuoi intercettare. Ma anche quelle che lavorano nel tuo stesso campo. Sì, sto parlando dei competitor: cosa pubblicano? Come si muovono? Sono una minaccia?

Per dare una risposta a queste domande devi monitorare il web. In che modo? Ecco 7 ricerche che devi tenere sempre sotto controllo per evitare brutte sorprese. E per cogliere al volo tutte le occasioni.

Continue Reading

11

8 modi (indispensabili) per facilitare la vita dei tuoi lettori

Tutti si concentrano sui grandi contenuti, sulla scrittura SEO, sui metodi per creare immagini e video accattivanti da pubblicare sul blog. Ma quali sono i modi per facilitare la vita dei lettori? Nessuno si prende cura delle persone che arrivano sul blog, devono solo commentare e condividere.

modi per facilitare la vita

E poi? Ah, certo: i lettori devono andare sulle landing page e trasformarsi in potenziali clienti. Ma tu cosa dai in cambio? La conoscenza, il sapere, le opinioni. Grandi cose, senza ombra di dubbio. Ma devi fare in modo che ogni azione sia semplice e immediata. Senza frizioni.

Come diceva Steve Krug? Don’t make me think. Non farmi pensare, fa’ in modo che tutto scorra. Ci sono diversi modi per facilitare la vita delle persone che, ogni giorno, confermano l’interesse per il tuo progetto. La concorrenza è tanta, basta un attimo per perdere lettori importanti. Allora, vuoi semplificare il tuo blog e renderlo intuitivo? Ecco 8 trucchi che non puoi ignorare.

Continue Reading

6

Come trovare argomenti per il tuo blog

Lo so, non è facile trovare argomenti del blog. Soprattutto se sei uno di quelli che vuole pubblicare ogni giorno sul proprio diario online. O forse lo fai per lavoro, forse il segnalare nuovi temi da affrontare sulle pagine WordPress fa parte della tua routine professionale. Quindi diventa un obbligo, un dovere.

Come trovare argomenti del blog

Cosa fai, ti lamenti? Hai trasformato la tua passione in un lavoro e trovi il coraggio di proferire parola? Ci vuole impegno e perseveranza per fare blogging: il calendario editoriale esige attenzione, ha bisogno di titoli virtuosi per permettere al tuo blog di raggiungere risultati concreti.

Ci vuole competenza per creare headline efficaci, ma al tempo stesso devi essere in grado di trovare argomenti del blog. Lo devi fare pensando ai bisogni delle persone che dovrebbero leggere il tuo operato. E alle esigenze dei potenziali lettori, giusto per rientrare nella logica inbound marketing. Quindi, quali sono le strategie da mettere in campo per avere sempre il titolo giusto sul blog?

Continue Reading

4

Come superare i competitor con la buona scrittura

A volte nelle serp si assiste a una vera e propri battaglia a suon di contenuti. Vero, il posizionamento dipende da tanti fattori (soprattutto dai link in ingresso) ma sembra che tutto dipenda dalla buona scrittura online, dal testo che inserisci nella pagina web.

competitor scrivere

E allora metti in campo tutte le tecniche SEO copywriting per scegliere le keyword, per ottimizzare e seguire le regole. Tutto questo per suggerire a Google un dettaglio decisivo: il tuo lavoro è in grado di rispondere alle domande del pubblico. Quindi merita una buona posizione.

In fin dei conti questo è il ruolo dei contenuti nel processo di inbound marketing, giusto? Farsi trovare dalle persone nel momento in cui hanno bisogno. Nel calendario editoriale non ci sono solo titoli che rispondo a ricerche informazionali, questi contenuti sono il motore di una buona strategia di blogging. Per avere un ruolo però devono posizionarsi, devono conquistare i motori di ricerca.

Come ottenere questo risultato? Molti credono che sia sufficiente scrivere post lunghi e pieni di informazioni, proprio perché i competitor si sono posizionati in questo modo. In realtà ieri ho letto un articolo di Moz che ha puntato l’attenzione su un concetto fondamentale: devi andare oltre.

Continue Reading

19

Quanto deve essere lungo un articolo?

La domanda che attanaglia tutti i blogger di questo mondo: quanto deve essere lungo un articolo? Forse già lo sai, forse no. In realtà la risposta non esiste, è impossibile definire a priori il numero esatto di parole per un articolo. E adesso immagino già le proteste che si alzano dalla platea.

“Ma non esiste una misura, un’indicazione di base, una linea guida per capire qual è la strada da seguire per fare un buon lavoro e ottenere un risultato degno di nota?”.  Ecco, questo è il punto. Tutto dipende dall’obiettivo del contenuto che hai creato. Anzi, dal contesto che circonda il tuo lavoro.

Ci sono parametri per prendere una decisione di massima, non esistono cifre nette. Ma il punto di partenza è sempre lo stesso: devi mettere al centro il pubblico. Solo le esigenze delle persone che vuoi raggiungere possono dare indicazioni sulla lunghezza di un contenuto di qualità.

Perché questo è il fine ultimo della tua attività online: pubblicare un post qualitativamente superiore e soddisfare il pubblico. Quindi, quanto deve essere lungo un articolo? Voglio risolvere questa domanda, ma prima lasciami affrontare un passaggio decisivo per proseguire. Continue Reading