8

8 incubi della formazione in aula da affrontare con successo

Mi piace fare formazione in aula. L’ho detto nell’articolo pubblicato una settimana fa, quello dedicato alle buone vibrazioni, e lo ripeto ora: provo una soddisfazione infinita quando trasmetto le mie competenze. E, soprattutto, quando riesco a comunicare le emozioni del mio lavoro.

Sei in piedi davanti a un pubblico più o meno numeroso. Ma motivato. Aspetta la tua versione dei fatti. Inizi a parlare e si apre un mondo, tutto ciò che ami fare diventa miele nelle orecchie di chi condivide la tua passione. Non tutti si lasceranno coinvolgere, qualcuno rimarrà sulle proprie posizioni.

formazione in aula

Ma se lavori con passione (e competenza) tutto diventa più facile. Il successo è una meta raggiungibile, ma non è facile all’inizio. Devi fare esperienza in questo campo, quindi devi trovare la situazione giusta. E devi avere coraggio: alla fine risulta più facile quando lo fai con il cuore.

O forse no? I discorsi si sprecano, parliamo di formazione in aula fatta con passione, amore, dedizione. La realtà è anche questa, ma non solo: devi avere le spalle larghe per affrontare questo compito, per trasmettere conoscenza. E poi ci sono 8 incubi da affrontare senza paura, con il coraggio di chi ne ha passate tante. Ecco la mia esperienza, e le soluzioni che metto in campo ogni giorno.

Continue Reading

19

Scrivere sulle foto: 7 tool per inserire testo sulle immagini

Uno dei punti più importanti per la tua attività di blogging: i contenuti visual. Le persone scelgono il tuo post anche grazie a uno sguardo fugace, ecco perché diventa indispensabile scrivere sulle foto. In questo modo puoi fondere testo e colori, forme e significati. Una bella sfida, vero?

scrivere sulle immagini e sulle foto

Tu sai bene qual è la forza delle immagini. Il cervello le elabora con una velocità incredibile, molto superiore rispetto al testo. Nonostante i tuoi sforzi, non riuscirai mai a comunicare un concetto con la stessa velocità e semplicità. Per questo devi scegliere le migliori foto per il tuo blog.

Ecco perché ho investito tempo per creare la mia directory di immagini gratis personale. Qui trovi il materiale che ti serve per aggiungere un visual decente al tuo blog. Tutte le immagini sono Creative Commons, e molte addirittura con CC0. Per completare il lavoro le puoi ottimizzare lato SEO.

Ma poi? Stai usando sempre del materiale anonimo. Meglio personalizzare, non credi? Puoi combinare le tue doti di copywriter con il visual e scrivere sulle foto gratis. In che modo? Ci sono dei programmi per inserire testo sulle immagini, e delle regole da rispettare. Iniziamo dai tool.

Continue Reading

2

6 tool per creare GIF animate online

Vuoi creare GIF online ma non sai da dove iniziare? Qui trovi una selezioni di strumenti per generare immagini animate per la tua attività online. Le GIF, infatti, sono utili per chi fa social media marketing ma anche per chi si occupa di blogging. Il motivo è semplice: sono dei contenuti con grandi qualità.

creare GIF online

Certo, esistono gli archivi di GIF. Ma molti colleghi cercano strumenti per creare immagini animate online per personalizzare la propria attività. Perché devo accontentarmi di ciò che trovo su GIPHY quando posso generare qualcosa di mio? Queste risolse visual possono essere usate in modi diversi.

C’è chi carica le immagini negli articoli, chi le allega ai tweet o ai post di Facebook. Il tuo piano editoriale social ha deciso di puntare su questi elementi? Perfetto, hai bisogno di strumenti per creare GIF online. Possibilmente gratis. Sei d’accordo? Ecco 6 tool che non possono mancare.

Continue Reading

12

Un esercizio infallibile per stimolare la creatività

Hai presente quando stai lavorando al PC e il tuo cervello entra in uno stato di galleggiamento che ti impedisce di essere produttivo? Le facoltà intellettive scendono a livello fantozziano, i neuroni fanno una fatica bestiale. Devi stimolare la creatività e vai avanti annuendo a te stesso.

esercizi per stimolare la creatività

Puoi anche metterti d’impegno: ti concentri, decidi con forza che devi riuscirci. Hai scadenze da rispettare e non puoi permetterti il costo dell’inefficacia. Forte e duro con te stesso, decidi che devi produrre. Perché è giusto così. E magari per 30-40 secondi ci sei, ma poi?

Poi ti rendi conto che non puoi dare qualità se non hai il guizzo creativo, se non riesci a trasferire passione, se la tua competenza non è assistita dalla creatività. Il tuo problema in questo momento è che la piantina grassa sulla tua scrivania trasferisce più emozione di te, e non riesci a uscire da questa condizione. Condizione che da qui in avanti definiremo “stato privo di risorse”.

Se il tuo mestiere è creative-intensive, in uno stato privo di risorse la tua produttività è prossima allo zero. Ti mancano due fattori chiave del processo: l’immaginazione creativa (capacità di inventare cose nuove) e l’immaginazione sintetica (capacità di rielaborare conoscenze che hai già). Senza questi fattori non sei in grado di sognare, di trasformare i sogni in idee, di tradurre le idee in realtà.

Continue Reading

12

10 tool per spiare un sito concorrente senza farti scoprire

Esatto, spiare un sito concorrente. Questo non è un articolo politically correct, non è un post dedicato all’importanza del piano editoriale. Qui voglio elencare solo gli strumenti per osservare da lontano il lavoro di chi ti ha preceduto. Poi sai tu il motivo, il perché di queste azioni.

spiare un sito

Ci possono essere mille strade diverse che ti spingono a spiare un sito. Spesso lo faccio solo per completare una strategia, in fin dei conti un’analisi di benchmark è indispensabile quando definisci le linee editoriali di un blog. Ma ci potrebbero essere altri motivi, più o meno condivisibili.

Insomma, hai bisogno di questi strumenti. E io ho una cartella dei preferiti ricca di soluzioni. In questo spazio leggendario puoi trovare le applicazioni per registrare lo schermo del PC o per alleggerire le foto che stai per caricare sul blog, ma anche i migliori tool per spiare un sito in tutti i modi possibili.

Continue Reading