4

Come inserire notifiche push sul tuo blog WordPress

In principio c’era il feed rss, uno strumento decisivo per creare un pubblico compatto e coeso. Poi sono arrivati i social con community meno coercitive ma altrettanto solide. Oggi tutto questo non basta: dal mobile è arrivata la necessità di aggiungere notifiche push al blog WordPress. Al tuo blog.

Come aggiungere notifiche push

Questo perché il concetto di inbound marketing si evolve e si adatta alle necessità del pubblico. È vero che non devi interrompere la lettura ma devi essere il riferimento per il lettore: è lui che deve venire da te. Però è anche vero che devi dare gli strumenti per raggiungerti quando ha bisogno del tuo lavoro.

Sbagliato interferire nella fruizione quotidiana quando nessuno ti ha dato il  permesso di farlo. Ma quando sei entrato nelle grazie del pubblico hai tutto il diritto di esserci. E di inserire notifiche push sul blog WordPress. In che modo? Quali sono le soluzioni in questo caso? Affrontiamo l’argomento.

Continue Reading

16

Quanto costa (veramente) un blog?

La domanda è chiara: quanto costa un blog? Difficile rispondere alla domanda, potrei bypassare il problema tirando in ballo una certa dose di relativismo. Dipende, ecco. In realtà la questione è più importante di ciò che sembra, soprattutto se abbandoni per un attimo la prospettiva del professionista.

quanto costa un blog

Il punto è questo: ragioni sempre con la testa del blogger, dell’esperto SEO, del social media marketer. Per te tutto questo è un investimento. Ed è vero, hai ragione. Però l’imprenditore non illuminato o l’aspirante web writer che sta per aprire un diario online ha un’idea differente. Vuole sapere quanto costa farsi fare un blog, quali sono le spese e quale sarebbe un ipotetico preventivo.

Già, non tutti sono in grado di creare un blog da zero. È facile per te, per me. Ma non per tutti. Quindi la domanda si rincorre tra le maglie del web: quanto costa un blog? Questo strumento ha le sue spese, ma sono sicuro che alla fine sarai d’accordo con me: il vero investimento è sul lungo periodo.

Continue Reading

6

Come gestire una pagina Facebook di successo per il blog

Gestione pagine Facebook: la grande sfida di chi vuole avere visibilità, di chi lavora nell’universo social media marketing e vuole raggiungere obiettivi precisi. Ad esempio aumentare le visite del blog.

gestione pagine facebook

Pubblicare contenuti su una Fan Page può essere la strada da seguire per diversi business, ma quando lavori con un diario online devi esserci. E devi lavorare sodo con questa piattaforma.

E non solo dal profilo personale. Quando apri un blog devi considerare il gruppo di social per distribuire i contenuti. Non è un’idea personale, è nella logica dell’inbound marketing questa soluzione: pubblichi articoli che poi si fanno trovare su Google grazie a una buona ottimizzazione SEO.

Ma i motori di ricerca non bastano. Devi sfruttare i social che possono essere riassunti in un poker decisivo: Twitter, Google Plus, LinkedIn e Facebook. Quest’ultimo passaggio si divide in profilo e Fan Page. E allora, gestione pagine Facebook: cosa fare, come funziona, come ottenere buoni risultati per spingere i contenuti e avere successo? Ecco la mia esperienza personale sui social.

Continue Reading

14

La differenza tra un sogno e un obiettivo (la vera differenza)

La differenza tra un sogno e un obiettivo è una data. La citazione di Walt Disney è nota a tutti, e racconta una grande verità. Puoi trasformare le tue idee in realtà, ma devi dare concretezza al lavoro. Devi individuare un momento da dedicare alla pubblicazione, devi decidere il momento giusto.

La differenza tra un sogno e un obiettivo

Lo vedo ogni giorno nel mio settore. Molte persone vogliono seguire un sogno e aprire un blog. Perché con gli articoli sperano di ottenere il risultato tanto atteso: trovare clienti, guadagnare online, trasformare una passione in lavoro. In fonte economica. Però aspettano, trovano mille scuse.

Mille scuse per non portare il proprio nome online. Per non mettersi in discussione. Per non dover affrontare l’ipotesi del fallimento. Meglio non provarci proprio. Quindi, la differenza tra un sogno e un obiettivo è una data. Ma solo questo? Sul serio basta dare un riferimento temporale ai progetti?

Continue Reading

7

Quando il dipendente (felice) diventa il tuo primo fan

Questo è un articolo con due target differenti. Da un lato mi rivolgo a chi gestisce un’azienda, anche piccola, con dipendenti e collaboratori. Dall’altro parlo alle persone che danno vita a questa realtà, chi lavora ogni giorno in ufficio o a casa per permettere all’azienda stessa di raggiungere i suoi obiettivi.

dipendente

Quindi, superiori e dipendenti. Al centro c’è il mondo dei social media. Oggi è difficile incrociare realtà prive di qualsiasi contatto con questi strumenti. Anche l’ufficio del commercialista ha aperto una Facebook Fan Page (anzi, un profilo) e il parrucchiere della nonna ha il profilo Instagram.

Anche il mio barbiere a Napoli ha dei canali social. Lui ignora il mio lavoro e l’altro giorno, mentre mi faceva la barba, mi ha confidato: “Ho trovato quest’applicazione per aumentare i fan in automatico. Fratello, è potentissima. Mi arrivano decine di persone al giorno e non devo pagare. E chi li mette i soldi per fare queste cose sui social”. Il suo sorriso complice è stata la ciliegina sulla torta.

Continue Reading