14

La differenza tra un sogno e un obiettivo (la vera differenza)

La differenza tra un sogno e un obiettivo è una data. La citazione di Walt Disney è nota a tutti, e racconta una grande verità. Puoi trasformare le tue idee in realtà, ma devi dare concretezza al lavoro. Devi individuare un momento da dedicare alla pubblicazione, devi decidere il momento giusto.

La differenza tra un sogno e un obiettivo

Lo vedo ogni giorno nel mio settore. Molte persone vogliono seguire un sogno e aprire un blog. Perché con gli articoli sperano di ottenere il risultato tanto atteso: trovare clienti, guadagnare online, trasformare una passione in lavoro. In fonte economica. Però aspettano, trovano mille scuse.

Mille scuse per non portare il proprio nome online. Per non mettersi in discussione. Per non dover affrontare l’ipotesi del fallimento. Meglio non provarci proprio. Quindi, la differenza tra un sogno e un obiettivo è una data. Ma solo questo? Sul serio basta dare un riferimento temporale ai progetti?

Continue Reading

7

Quando il dipendente (felice) diventa il tuo primo fan

Questo è un articolo con due target differenti. Da un lato mi rivolgo a chi gestisce un’azienda, anche piccola, con dipendenti e collaboratori. Dall’altro parlo alle persone che danno vita a questa realtà, chi lavora ogni giorno in ufficio o a casa per permettere all’azienda stessa di raggiungere i suoi obiettivi.

dipendente

Quindi, superiori e dipendenti. Al centro c’è il mondo dei social media. Oggi è difficile incrociare realtà prive di qualsiasi contatto con questi strumenti. Anche l’ufficio del commercialista ha aperto una Facebook Fan Page (anzi, un profilo) e il parrucchiere della nonna ha il profilo Instagram.

Anche il mio barbiere a Napoli ha dei canali social. Lui ignora il mio lavoro e l’altro giorno, mentre mi faceva la barba, mi ha confidato: “Ho trovato quest’applicazione per aumentare i fan in automatico. Fratello, è potentissima. Mi arrivano decine di persone al giorno e non devo pagare. E chi li mette i soldi per fare queste cose sui social”. Il suo sorriso complice è stata la ciliegina sulla torta.

Continue Reading

7

7 modelli di blogging da provare almeno una volta nella vita

Ok, mettiamola così: forse non li proverai tutti, difficile spuntare tutte le opzioni elencate, ma questi modelli di blogging fanno la differenza. Perché sono gli esempi da prendere in considerazione quando vuoi iniziare un nuovo progetto. O quando vuoi cambiare volto al tuo spazio online.

modelli di blogging

Cambiare e iniziare, due momenti difficili. Quando inauguri un nuovo blog hai mille dubbi, vuoi muovere il primo passo nel miglior modo possibile. Stesso discorso quando decidi di cambiare pelle, di puntare il tuo blog verso lidi migliori e più remunerativi.

Sono fasi delicate del blogging. È importante iniziare con il piede giusto, con le idee chiare: cosa vuoi fare con il tuo blog? Quale modello editoriale vuoi seguire? Ci sono dei motivi che ti spingono verso una decisione? Stai scimmiottando il competitor? Meglio prendere una decisione chiara.

Io, di solito, creo un piano editoriale per individuare la linea da seguire con il blog. In questo documento ci sono indicazioni dedicate a ogni aspetto, dal target al calendario editoriale, senza dimenticare il modello di blogging da seguire. Io ne conosco 7, li trovi in questo articolo.

Continue Reading

16

WordPress: 10 funzioni che non usi (e che dovresti sfruttare)

Sì, lo hai già letto da qualche parte questo titolo. Facebook Fan Page: 10 funzioni che non usi (e che dovresti sfruttare), un articolo che ho pubblicato qualche settimana fa, e che ha avuto un buon successo. Il motivo? A volte le piattaforme social nascondo dei dettagli che possono fare la differenza.

Vuoi limitarti a Facebook e Twitter? C’è WordPress che ospita ogni giorno i tuoi articoli, e ti permette di trovare nuovi clienti online: pubblichi contenuti, ti posizioni sui motori di ricerca, costruisci il tuo brand. Il blog è il centro della mia attività online e forse anche della tua. Anzi, spero che sia così.

wordpress

Perché un blog di proprietà ti permette di gestire i contenuti al 100%. E poi WordPress è un CMS dalle risorse infinite. Puoi personalizzare il tuo spazio, lo puoi ottimizzare per ottenere risultati migliori sui motori di ricerca e avvicinare alle tue esigenze estetiche. Puoi fare tutto con WordPress.

Soprattutto quando scopri che ci sono 10 funzioni inutilizzate. E che potrebbero fare la differenza per il tuo lavoro quotidiano di blogging. Non credi? Sei scettico? Capita anche ai migliori, non temere. Ecco tutto quello che devi sapere per usare il tuo spazio web come un blogger professionista.

Continue Reading

5

5 modi per sfruttare Mention nella tua blog strategy

Mention è un tool che i professionisti conoscono bene. Chi si occupa di social media marketing, digital PR e blogger outreach lo usa ogni giorno. Il motivo? Mention è perfetto per monitorare una parola chiave sul web. Non dal punto di vista SEO, per questo ci sono altre realtà. Mention elenca tutti gli aggiornamenti che contengono una determinata combinazione di consonanti e vocali.

mention

Mention è una piattaforma di social media monitoring per una o più keyword. Sul web le persone parlano del tuo brand, dei tuoi prodotti o servizi, dei tuoi competitor, di un argomento utile. Le persone parlano di te. E tu devi partecipare alla conversazione. Ignorare queste discussioni, che possono essere positive o negative, non vuol dire farle sparire. Ecco i primi punti del Cluetrain Manifesto:

  1. I mercati sono conversazioni.
  2. I mercati sono fatti di esseri umani.
  3. Le conversazioni tra esseri umani suonano umane.

Quindi devi monitorare quello che è importante per te, per il tuo cliente, per la tua azienda. E per il tuo blog. Esatto, anche se fai blogging hai bisogno di un potente strumento per scandagliare il web e ricevere avvisi quando qualcuno pubblica un contenuto interessante per te. Mention fa al caso tuo, ed ecco 5 modi intelligenti (secondo me) per inserire questo tool nella tua blog strategy.

Continue Reading