8

8 incubi della formazione in aula da affrontare con successo

Mi piace fare formazione in aula. L’ho detto nell’articolo pubblicato una settimana fa, quello dedicato alle buone vibrazioni, e lo ripeto ora: provo una soddisfazione infinita quando trasmetto le mie competenze. E, soprattutto, quando riesco a comunicare le emozioni del mio lavoro.

Sei in piedi davanti a un pubblico più o meno numeroso. Ma motivato. Aspetta la tua versione dei fatti. Inizi a parlare e si apre un mondo, tutto ciò che ami fare diventa miele nelle orecchie di chi condivide la tua passione. Non tutti si lasceranno coinvolgere, qualcuno rimarrà sulle proprie posizioni.

formazione in aula

Ma se lavori con passione (e competenza) tutto diventa più facile. Il successo è una meta raggiungibile, ma non è facile all’inizio. Devi fare esperienza in questo campo, quindi devi trovare la situazione giusta. E devi avere coraggio: alla fine risulta più facile quando lo fai con il cuore.

O forse no? I discorsi si sprecano, parliamo di formazione in aula fatta con passione, amore, dedizione. La realtà è anche questa, ma non solo: devi avere le spalle larghe per affrontare questo compito, per trasmettere conoscenza. E poi ci sono 8 incubi da affrontare senza paura, con il coraggio di chi ne ha passate tante. Ecco la mia esperienza, e le soluzioni che metto in campo ogni giorno.

Continue Reading

12

Formazione in aula: le vibrazioni positive fanno la differenza

Sto scrivendo questo articolo in treno, mentre ritorno da una lunga giornata di formazione in aula in Toscana. A Prato per la precisione. Argomento? Scrittura online, come sempre. Sono stanco ma è il mio lavoro, porto a spasso le mie competenze. Da qualche anno ho deciso di comunicarle a tutti.

Formazione in aula

O meglio, vendo le mie competenze ad aziende, liberi professionisti e organizzazioni. È un lavoro gratificante se ami quello che fai, e se hai una passione per la divulgazione. Soprattutto quando puoi uscire dalla cattedra, avvicinarti al pubblico e comunicare le vibrazioni positive del tuo mondo.

Continue Reading

14

Tutti i blog possono monetizzare?

In teoria sì, tutti i blog possono monetizzare. In un modo o in un altro. Quelli aziendali nascono proprio per questo, quelli personali possono scegliere vie differenti. Ma esiste una strada unica?

come monetizzare un blog

Una domanda che può mettere in difficoltà chi ha tante certezze, idee e convinzioni. È possibile guadagnare con il blog, questo è chiaro. E se organizzi le tue azioni con lungimiranza puoi ottenere grandi risultati. Lo sa bene chi lavora con le affiliazioni e le recensioni online.

Studi bene il contesto, definisci una nicchia redditizia, lavori sodo con l’ottimizzazione SEO on page, fai una buona attività per ottenere link in ingresso e giochi le tue carte. Certezze non ce ne sono, ma puoi avvicinarti al concetto di lavoro ben fatto. Senza dimenticare che ci sono diverse strade.

Continue Reading

8

Tariffario copywriter: come dare un prezzo alla creatività

Il tariffario copywriter dovrebbe essere un documento capace di risolvere la grande angoscia di chi lavora nel settore della scrittura: quanto devo chiedere per il mio lavoro? Perché questo è il vero problema, questo è l’ostacolo da superare per chi inizia operare in questo settore: definire il prezzo.

Tariffario copywriter

 

Definire il prezzo di un lavoro creativo. Non esiste un parametro chiaro per delineare il tariffario di un copywriter. Lo so, è una notizia drammatica. Tutto sarebbe più facile con un testo del genere, magari con una regolamentazione oraria per dare alla tua penna una strada da seguire.

Chiedo troppo o troppo poco? Mi svendo? Faccio la figura del dilettante se mi mantengo basso? O del pallone gonfiato se volo alto? Il tariffario copywriter sarebbe una gran cosa, lo so. Ma la verità è chiara, semplice, cristallina: è impossibile stilare una tabella del genere. Questo per motivi diversi.

Continue Reading

4

Monetizzare con il blog: 5 domande che devi risolvere prima di guadagnare veramente

Monetizzare con il blog non è mai stato semplice. Molti blogger che hanno iniziato quest’avventura con l’obiettivo del guadagno facile hanno fatto marcia indietro. Hanno deciso di seguire strade differenti, meno impegnative. E forse più remunerative, chi può dirlo con certezza.

Monetizzare con il blog

Un dato è chiaro però: se vuoi guadagnare soldi online senza lavorare sei sulla strada sbagliata. Il blog è sinonimo di sacrificio, costanza, impegno quotidiano. Anche di scrittura quotidiana. C’è chi decide di pubblicare ogni giorno per alimentare la propria community e questo ha un valore.

Può essere utile per aumentare le visite e creare i presupposti del guadagno. Vuoi approfondire? Puoi dare uno sguardo alla mia guida: come guadagnare con il blog, ci sono tutti i dettagli per ottenere il massimo. Qui, invece, voglio rispondere alle domande tipiche di chi inizia a monetizzare con il blog.

Continue Reading