9

Come trovare idee e argomenti per scrivere sul blog

Trovare idee per scrivere un blog è un lavoro a tempo pieno. Il calendario editoriale è implacabile, devi individuare nuovi argomenti, ma non è semplice. L’altro giorno ho parlato dell’importanza della continuità nel mondo del blogging, di quanto sia necessaria una pubblicazione costante dei post.

La qualità è centrale ma procedere con continuità vuol dire fidelizzare il lettore e abituarlo ai tuoi articoli. “Sei come il caffè la mattina” sono le parole di una lettrice su My Social Web, un traguardo.

Come trovare idee e argomenti sul blog

Per pubblicare ogni giorno (o almeno un paio di volte a settimana) hai bisogno di una fonte di idee. Anzi, se possibile di più fonti che non si esauriscano dopo due o tre settimane di attività.

Non temere, io ho le mie risorse e sono qui per condividerle con te. Ecco le miniere inesauribili dove posso trovare idee per scrivere i post migliori, e affrontare argomenti efficaci.

Continue Reading

11

Come scrivere e ottimizzare il tag H1 nei tuoi articoli

Una delle incertezze della vita: il tag H1 di una pagina web. Di solito la massima attenzione viene dedicata al title, all’elemento più importante in termini SEO per le tue risorse. Tutte le guide e i tutorial sono d’accordo su questo punto: il titolo è decisivo per il ranking, deve ospitare le keyword.

ottimizzare tag H1

Ma le keyword più importanti, quelle che fanno parte dei tuoi obiettivi strategici. Questo è il tag title, stesse attenzioni valgono per la meta description. Che non ha valore in termini di posizionamento, ma ha un forte ascendente sul click through rate. Ovvero sulle visite che arrivano dalla serp.

Poi arriva il tag H1, e le domande prendono piede: come si sviluppano queste stringhe di testo? Perché sono così importanti? Ma sono importanti? Scopriamolo insieme, in questo articolo voglio affrontare uno dei temi più importanti dell’ottimizzazione on page di un articolo su WordPress.

Continue Reading

6

Come superare i competitor con la buona scrittura

A volte nelle serp si assiste a una vera e propri battaglia a suon di contenuti. Vero, il posizionamento dipende da tanti fattori (soprattutto dai link in ingresso) ma sembra che tutto dipenda dalla buona scrittura online, dal testo che inserisci nella pagina web.

competitor scrivere

E allora metti in campo tutte le tecniche SEO copywriting per scegliere le keyword, per ottimizzare e seguire le regole. Tutto questo per suggerire a Google un dettaglio decisivo: il tuo lavoro è in grado di rispondere alle domande del pubblico. Quindi merita una buona posizione.

In fin dei conti questo è il ruolo dei contenuti nel processo di inbound marketing, giusto? Farsi trovare dalle persone nel momento in cui hanno bisogno. Nel calendario editoriale non ci sono solo titoli che rispondo a ricerche informazionali, questi contenuti sono il motore di una buona strategia di blogging. Per avere un ruolo però devono posizionarsi, devono conquistare i motori di ricerca.

Come ottenere questo risultato? Molti credono che sia sufficiente scrivere post lunghi e pieni di informazioni, proprio perché i competitor si sono posizionati in questo modo. In realtà ieri ho letto un articolo di Moz che ha puntato l’attenzione su un concetto fondamentale: devi andare oltre.

Continue Reading

20

Quanto deve essere lungo un articolo?

La domanda che attanaglia tutti i blogger di questo mondo: quanto deve essere lungo un articolo? Forse già lo sai, forse no. In realtà la risposta non esiste, è impossibile definire a priori il numero esatto di parole per un articolo. E adesso immagino già le proteste che si alzano dalla platea.

“Ma non esiste una misura, un’indicazione di base, una linea guida per capire qual è la strada da seguire per fare un buon lavoro e ottenere un risultato degno di nota?”.  Ecco, questo è il punto. Tutto dipende dall’obiettivo del contenuto che hai creato. Anzi, dal contesto che circonda il tuo lavoro.

Ci sono parametri per prendere una decisione di massima, non esistono cifre nette. Ma il punto di partenza è sempre lo stesso: devi mettere al centro il pubblico. Solo le esigenze delle persone che vuoi raggiungere possono dare indicazioni sulla lunghezza di un contenuto di qualità.

Perché questo è il fine ultimo della tua attività online: pubblicare un post qualitativamente superiore e soddisfare il pubblico. Quindi, quanto deve essere lungo un articolo? Voglio risolvere questa domanda, ma prima lasciami affrontare un passaggio decisivo per proseguire. Continue Reading

2

Come e perché pubblicare case study sul tuo blog

Il case study è un contenuto che deve trovare posto nel calendario editoriale. Il motivo è semplice: il pubblico ama la concretezza di questi articoli. C’è spazio per diverse pubblicazioni sul blog, puoi dedicare risorse ai tutorial, alle opinione, alle interviste, ai pillar article e ai cornerstone content.

case study

Ma di fronte al case study il pubblico si inchina e i risultati arrivano. Soprattutto se hai aperto il blog con l’idea di trasformarlo in uno strumento per guadagnare, per ottenere risultati concreti. E per innescare il famoso processo di inbound marketing, che attira i clienti sulle landing page.

Hai organizzato tutto, hai seguito i consigli dei blogger professionisti e hai fatto un piano editoriale per capire cosa, come, quando e perché pubblicare. Hai sfornato un calendario e hai diviso le pubblicazioni in categorie ben precise. Qui ti consiglio di inserire i tuoi case study. Vuoi sapere perché?

Continue Reading