8

Come cambia la scrittura online?

Quando mi hanno chiamato per un intervento al Joomla Festiva di Milano ho pensato subito a questo argomento: come cambia la scrittura di un articolo. Ho iniziato a pubblicare nel 2008, quasi dieci anni fa. Come erano gli articoli dei blog? Pessimi, un blocco di parole illeggibile. Senza forma.

scrittura online

Però quello era lo standard, pochi investivano nella scrittura. Poi c’erano delle fantasie sul SEO copywriting che sfociavano nel keyword stuffing selvaggio, senza dimenticare il magico mondo delle directory e dei comunicati stampa. Dai, la verità è questa: in passato si scriveva male sul web. Per fortuna le cose sono cambiate.

In meglio, ovviamente. Oggi abbiamo corsi di blogging che ci spiegano come scrivere un buon articolo, un post capace di farsi amare dalle persone e dai motori di ricerca. Poi ci siamo concentrati sul piano editoriale, sull’organizzazione del lavoro in termini di social media marketing.

Insomma, la scrittura sul web è cambiata. Come? In che modo? Per il mio contributo al Joomla Festival ho pensato di fare il punto della situazione. Dato che molti amici sono rimasti a casa, ho pubblicato questa piccola sintesi con le slide che ho mostrato in aula.

Continue Reading

8

9 esercizi per scrivere meglio

La mia idea è semplice: trovare degli esercizi per scrivere meglio. Ma non esercizi qualsiasi, voglio qualcosa per chi fa blogging. Di soluzioni per bambini ce ne sono in abbondanza, basta fare una ricerca su Google. Soprattutto per costringere le giovani menti a imparare a scrivere in corsivo.

esercizi per scrivere meglio

Voglio qualcosa di specifico e dedicato, non voglio migliorare la calligrafia. Preferisco dedicare la mia attenzione agli esercizi di scrittura online, pensati per i colleghi, per chi deve fare blogging e scrivere testi per il proprio progetto online. O per quello dei clienti, magari per un blog aziendale.

Tutto nasce dalla mia esperienza personale. Ho deciso di raccogliere in questo articolo una manciata di esercizi per scrivere meglio. Concentrati sul web writing, sulla scrittura prestata al mondo del blogging. Riuscirò a stupirti? Vediamo, ecco la mia lista.

Continue Reading

18

Quando manca il genio di scrivere

A Napoli si dice così: non ho genio. È un’espressione tipica, la usano giovani e anziani. Può essere tradotta in modi diversi ma la più giusta potrebbe essere legata all’assenza di volontà. Non ho voglia, nun teng genij. Pero aspetta, il genio in questo ambito non è semplicemente la voglia.

Come spesso accade con il dialetto napoletano i termini hanno mille sfumature. E sono impossibili da tradurre con un’unica parola. Il genio non è solo la volontà: si tratta dell’estro, del desiderio, della scintilla che ti permette di fare un buon lavoro. Manca quel pizzico di arte che fa la differenza.

Quando manca il genio di scrivere

Quante volte avrò detto una cosa del genere nella mia carriera di web writer? non ho genio di scrivere, nun teng genij. E questo è un problema per chi lavora con la scrittura perché se manca la passione (se manca il genio) i risultati sono miseri. E non solo per il copywriter o per il creativo.

Non esiste differenza in questo caso. Dal correttore di bozze allo scrittore di favole, quando manca il genio di scrivere tutto diventa più difficile. Il blocco dello scrittore si affaccia con prepotenza, l’anima si fa pesante, la mano si inchioda sulla tastiera. E si chiude il rubinetto dei pensieri.

Continue Reading

17

Come imparare a scrivere meglio: 9 consigli rubati alla scrittura amministrativa

Bella domanda, come imparare a scrivere meglio? Il primo consiglio che posso darti: apri un blog e inizia a pubblicare. Ogni santo giorno. In questo modo fai pratica, prendi confidenza con la scrittura online, con le pubblicazioni, con il mondo del web writing. Poi devi fare formazione, devi studiare.

Ci sono tanti titoli per raffinare la tua arte. Pochi giorni fa ho pubblicato un articolo dedicato alle letture per imparare a scrivere. Ti consiglio di acquistare questi libri e di prendere il massimo dagli autori. Devi essere avido di conoscenza. Ma il percorso non finisce qui, non basta leggere e fare pratica.

Come imparare a scrivere meglio

Certo, è un punto di partenza. Per imparare a scrivere meglio, però, devi seguire strade diverse. Devi andare oltre il sentiero disegnato, devi sfruttare fonti alternative. E abbracciare quello che può sembrare il nemico numero uno della buona comunicazione. Tipo la Pubblica Amministrazione.

Il burocratese è la morte della scrittura. Tanti studiosi, però, hanno lavorato sodo per semplificare il codice. E hanno confezionato documenti interessanti per chi vuole imparare a scrivere meglio.

La Guida alla Redazione degli Atti Amministrativi, ad esempio, è un’ottima guida creata in collaborazione con l’Accademia Della Crusca. Da questo documento ho rubato 9 consigli per migliorare il mio lavoro quotidiano di copywriter. Vuoi sapere quali sono? Ecco la lista completa.

Continue Reading

2

Linee guida per scrivere un articolo: 5 punti indispensabili per la tua redazione

Esistono delle linee guida per scrivere un articolo perfetto? No di certo, o almeno io non le conosco. Posso confermare che la qualità del contenuto è relativa alle necessità del pubblico. Quindi non puoi definire delle regole a priori e valide sempre. In qualche caso gli articoli utili possono essere ricchi di immagini, in altri casi delle notizie brevi. Senza dimenticare pillar article, cornerstone contenttutorial.

Linee guida per scrivere un articolo

Detto questo, esistono dei parametri oggettivi da ricordare per allinearsi alle necessità di un progetto editoriale. Sul tuo blog personale puoi lavorare come preferisci, ma quando crei una redazione devi seguire il piano editoriale per ottenere determinati obiettivi. Cosa significa questo?

Devi allineare i blogger creando delle linee guida per scrivere articoli degni di questo nome. E rispettare i punti essenziali, quelli che fanno la differenza e che possono essere definiti.

Le linee guida per scrivere un articolo sono decisive quando operi in una redazione. In questo modo puoi risparmiare tempo e sintetizzare in un documento tutte le indicazioni. Pensa, niente domande e poche email per chiedere spiegazioni. È tutto scritto e condiviso. Cosa elencare esattamente?

Continue Reading