17

Come imparare a scrivere meglio: 9 consigli rubati alla scrittura amministrativa

Bella domanda, come imparare a scrivere meglio? Il primo consiglio che posso darti: apri un blog e inizia a pubblicare. Ogni santo giorno. In questo modo fai pratica, prendi confidenza con la scrittura online, con le pubblicazioni, con il mondo del web writing. Poi devi fare formazione, devi studiare.

Ci sono tanti titoli per raffinare la tua arte. Pochi giorni fa ho pubblicato un articolo dedicato alle letture per imparare a scrivere. Ti consiglio di acquistare questi libri e di prendere il massimo dagli autori. Devi essere avido di conoscenza. Ma il percorso non finisce qui, non basta leggere e fare pratica.

Come imparare a scrivere meglio

Certo, è un punto di partenza. Per imparare a scrivere meglio, però, devi seguire strade diverse. Devi andare oltre il sentiero disegnato, devi sfruttare fonti alternative. E abbracciare quello che può sembrare il nemico numero uno della buona comunicazione. Tipo la Pubblica Amministrazione.

Il burocratese è la morte della scrittura. Tanti studiosi, però, hanno lavorato sodo per semplificare il codice. E hanno confezionato documenti interessanti per chi vuole imparare a scrivere meglio.

La Guida alla Redazione degli Atti Amministrativi, ad esempio, è un’ottima guida creata in collaborazione con l’Accademia Della Crusca. Da questo documento ho rubato 9 consigli per migliorare il mio lavoro quotidiano di copywriter. Vuoi sapere quali sono? Ecco la lista completa.

Continue Reading

2

Linee guida per scrivere un articolo: 5 punti indispensabili per la tua redazione

Esistono delle linee guida per scrivere un articolo perfetto? No di certo, o almeno io non le conosco. Posso confermare che la qualità del contenuto è relativa alle necessità del pubblico. Quindi non puoi definire delle regole a priori e valide sempre. In qualche caso gli articoli utili possono essere ricchi di immagini, in altri casi delle notizie brevi. Senza dimenticare pillar article, cornerstone contenttutorial.

Linee guida per scrivere un articolo

Detto questo, esistono dei parametri oggettivi da ricordare per allinearsi alle necessità di un progetto editoriale. Sul tuo blog personale puoi lavorare come preferisci, ma quando crei una redazione devi seguire il piano editoriale per ottenere determinati obiettivi. Cosa significa questo?

Devi allineare i blogger creando delle linee guida per scrivere articoli degni di questo nome. E rispettare i punti essenziali, quelli che fanno la differenza e che possono essere definiti.

Le linee guida per scrivere un articolo sono decisive quando operi in una redazione. In questo modo puoi risparmiare tempo e sintetizzare in un documento tutte le indicazioni. Pensa, niente domande e poche email per chiedere spiegazioni. È tutto scritto e condiviso. Cosa elencare esattamente?

Continue Reading

7

Come diventare ghostwriter online (e guadagnare)

Molti contatti vogliono indicazioni su questo argomento: come diventare ghostwriter, quella figura che scrive testi per i clienti rinunciando alla firma. Accettando senza problemi nome e cognome di un’altra persona. Sembra assurdo ma è così, questa è una delle sfumature della comunicazione.

Come diventare ghostwriter

Da sempre mi batto contro per portare avanti un blogging che metta in primo piano l’individuo. Chi scrive deve firmare l’articolo, lo deve fare per garantire autorevolezza al contenuto – le persone si fidano delle persone – e per correttezza nei confronti della sua arte.

Però c’è questa opzione: chiamare un professionista della scrittura online e ottenere un testo da pubblicare con la propria sigla. Detto in altre parole, stai acquistando un servizio e lo stai usando per attribuirti un contenuto di qualità. Il tutto è parte di un accordo chiaro, di un contratto preciso.

Ti piace? Vuoi scrivere contenuti per i clienti e rinunciare alla firma? È un lavoro interessante, legato al mondo del web writing ma con caratteristiche che devi rispettare. Altrimenti non puoi ottenere buoni risultati. Allora, ecco i passaggi: come diventare ghostwriter?

Continue Reading

9

6 abitudini quotidiane che mi aiutano a scrivere meglio

Ogni volta che incrocio qualche collega durante festival ed eventi legati al web marketing c’è sempre uno scambio di abbracci, chiacchiere, strette di mano, opinioni. Poi, dopo il primo caffè (o il primo spritz), parte la domanda di rito: “Ma come fai a scrivere tanto? Sei una macchina”.

scrivere meglio

Ogni giorno pubblico 3 o 4 articoli e non trovo ostacoli, non buco mai la data, rispetto il calendario editoriale con precisione certosina: lo dicono i clienti, lo confermano gli amici, lo sottolineano i colleghi. Sono un pazzo senza vita sociale? Dedico la mia esistenza alla scrittura online?

No, il mio account Instagram è testimone: ho una vita fatta di amici, serate, feste e giornate in spiaggia. Però riesco a scrivere tanto (sulla qualità lascio giudicare il pubblico) grazie a una manciata di sane abitudini che hanno migliorato il mio modo di usare le parole.

Continue Reading

13

Scrivere bene aiuta la SEO?

Mi immagino la SEO come una grande fattoria. C’è spazio per chi si occupa dei cavalli, coltiva la terra e fa quadrare i conti. Allo stesso modo, chi lavora con l’ottimizzazione per i motori di ricerca deve operare in settori molto diversi (ma sempre utili): si va dallo studio delle keyword alla programmazione, fino ad arrivare a un punto che mi interessa particolarmente: scrivere bene.

Scrivere bene aiuta la SEO

Esatto, per fare SEO devi scrivere bene. Perché Google legge il testo che pubblichi nelle pagine web e prende una decisione in base a ciò che trova. O meglio, anche in base a ciò che trova. I fattori di posizionamento sono più di 200 ed è difficile ragionare solo in termini di copywriting.

Ma un fatto è chiaro: scrivere bene aiuta il posizionamento. E non solo per una questione legata al SEO copywriting, non mi riferisco alle keyword: sto parlando di stile, sintassi, ritmo, eleganza, capacità di sintesi e di esposizione. Un testo ben fatto si posiziona meglio rispetto a un prodotto scadente.

Certo, a parità di altri elementi. C’è una connessione chiara tra la posizione che occupi nella serp e la bontà del lavoro pubblicato su blog o sito web. Vuoi scoprire qual è il rapporto tra questi aspetti? Ecco i punti che ti aiuteranno a fare chiarezza (almeno spero).

Continue Reading