11 cose da fare appena apri un blog di successo

Quali sono i punti che devi curare appena apri un blog? Ci sono dei passaggi che non puoi e non devi sottovalutare, ecco cosa sapere per iniziare sempre il tuo progetto con il piede giusto.

I consigli per un blog appena nato sono indispensabili. Anche perché è diventato molto semplice aprire un diario online dove poter esprimere pensieri, passioni, idee e lavori. O dove lavorare per fare una buona attività di inbound marketing.

consigli per un blog appena nato
Ottimizza il tuo blog appena nato.

Quanti consigli ho dato con My Social Web a chi gestisce un blog? Tanti, ma non tutti rivolti a chi ha appena deciso di aprire un blog. Quindi ho deciso di stilare questa lista di 11 punti dedicata a chi ha aperto da pochi giorni uno spazio web.

Punta subito sui contenuti di qualità

Inizia a scrivere contenuti unici e di qualità. Lo devi fare subito, senza perdere tempo.

Ti consiglio di pubblicare una volta al giorno almeno per le prime 2 settimane in modo da avere in breve tempo un po’ di materiale da proporre al lettore e al motore di ricerca.

Poi decidi i tuoi tempi ma, se ci riesci, continua con appuntamenti giornalieri. I tempi di pubblicazione devono tener conto di questo bisogno: il tuo blog deve crescere e farsi notare.

Quanti articoli pubblicare a settimana? Io direi 3 o 4, sempre di grande qualità. Crea delle buone abitudini da seguire per il tuo pubblico. Per lavorare sodo su questo punto ti consiglio di creare un buon calendario editoriale, uno strumento per gestire nel tempo le pubblicazioni. Questo strumento può fare la differenza nella gestione quotidiana del progetto, e ti aiuterà a migliorare la condizione di un blog verticale (e non solo).

Crea canali per fidelizzare gli utenti

Uno dei primi consigli per un blog appena nato: trova il modo per mantenere un rapporto stabile con i lettori. Abbandona da subito il feed rss di base e utilizza l’ottimo servizio FeedBurner per implementare la tua soluzione personale. In alternativa ci sono sistemi per notificare le pubblicazioni molto efficaci come Onesignal.

Ottimizza l’URL del tuo blog

Hai acquistato il dominio per il tuo progetto editoriale? Devi puntare su un passaggio chiave. Per creare un blog degno di nota ricorda di acquistare un certificato SSL e di iniziare a fare blogging con l’HTTPS, un passaggio ormai fondamentale.

Ottimizza l'URL del tuo blog
Scegli l’URL nelle impostazioni.

Sempre prima di pubblicare: ricorda di togliere le date dai permalink degli articoli. Le strutture di WordPress sono diverse, io preferisco quella nomedominio/titolo, più pulita ed essenziale. Prima di pubblicare il primo post vai su impostazioni.

E poi punta sulla sezione dei permalink per scegliere: più aspetti e più sarà difficile gestire i redirect 301. Questo è uno dei principali consigli per un blog appena nato.

Da leggere: come avviare un blog appena nato

Crea un account Search Console

Se un blog non è registrato su Search Console non esiste. Non credo che sia proprio così ma, per evitare brutte sorprese, ti consiglio di rivendicare la tua appartenenza sulla piattaforma per i webmaster. Qui puoi individuare molti problemi.

Tipo quelli relativi alle pagine 404. E puoi inserire la sitemap per migliorare l’indicizzazione che in blog appena nato deve essere curata con attenzione. Non dimenticare che la Search Console ti aiuta a scrivere e ad aumentare le conversioni.

Studia e segui il tuo pubblico

Entra a far parte di qualche forum di discussione a tema e lascia commenti intelligenti nei blog che segui con più attenzione. Insomma, fatti conoscere e punta sul comment marketing. Senza, però, fare spam: non è questa la strada.

Qualche indicazione su Answer The Public.

Inizia a studiare le tue statistiche e cerca di capire le abitudini dei tuoi lettori: argomenti preferiti, giorni di maggior traffico, pagine e articoli più visitati, etc.

Altri consigli per blog appena nati? Usa Answer The Public per studiare le esigenze del pubblico. Non dimenticare, però, che ci sono altri SEO tool per copywriter.

Lavora sull’indicizzazione del sito

Indica il tuo spazio a Google attraverso la segnalazione dell’URL per velocizzare il processo di indicizzazione. E non dimenticare, come suggerito, di aggiungere la sitemap nella search console. Questo passaggio è utile ai fini dell’inclusione

Puoi puntare all’indicizzazione dei contenuti con questa soluzione. Per verificare il lavoro svolto da Google con l’indicizzazione puoi usare l’operatore di ricerca site:.

Crea una buona Facebook Fan Page

Crea gli account social network ideali per il tuo progetto editoriale e collegali con il tuo blog attraverso un uso sapiente (e quindi non eccessivo) di icone sociali e widget.

Se hai intenzione di generare un network intorno al tuo blog questo è il momento buono per mettere le basi: oltre a un account Twitter, ti consiglio di creare una pagina Facebook del tuo blog con una forte vocazione alla community.

Carica immagini leggere sul blog

Usa i tool per ridurre il peso delle immagini per caricare foto leggere, ottimizzate. Ci sono diversi plugin per comprimere le dimensioni ma se vuoi velocizzare il tuo blog WordPress devi iniziare dalla base. Quindi anche dal togliere Kilobyte inutili.

Gestisci subiro tag e categorie

Inizia fin da subito a curare le tassonomie, i tag e le categorie del tuo blog. Se li abbandoni per troppo tempo diventeranno ingestibili. Questo significa abbandonare il blog a una minaccia consistente: una selva di contenuti duplicati e inutili.

consigli blog

Creare tag e categorie con attenzione è uno dei primi consigli per un blog appena nato. Le regole fondamentali si trovano in questo schema. Il mio punto di partenza quotidiano: ragiona in termini di economia, evita ciò che non serve per le persone. E ricorda che puoi muoverti sempre in termini di ottimizzazione SEO delle categorie.

Ottimizza anche altri motori

Google è il motore di ricerca più utilizzato ma non dimenticare che ne esistono altri: ti consiglio di suggerire il neonato blog su Bing. Al tempo stesso puoi registrarti al centro webmaster del motore di ricerca, il link è bing.com/toolbox/webmaster.

Fermati per fare manutenzione

Ogni tanto devi dare spazio a ciò che serve sul serio. Forse è ancora presto, ma è bene iniziare già adesso: prenditi un giorno di pausa per fare un po’ di manutenzione al tuo blog e inizia a fissare i primi obiettivi a lungo termine.

Lavora subito sulla SEO on-page

Hai iniziato oggi a fare blogging e a scrivere i tuoi contenuti? Fai una buona keyword research, organizza le parole chiave da presidiare con le pagine commerciali e individua quelle da conquistare con gli articoli. E poi punta su questi punti:

Questa è la base dl tuo lavoro di SEO copywriting. Basta questo per lavorare bene? Dipende, in ogni caso il lavoro va avanti nel tempo, devi osservare e fare una buona ottimizzazione SEO WordPress basata su ciò che analizzi giorno dopo giorno.

Da leggere: posizionamento SEO e scrittura online

Consigli per un blog appena nato

Questi sono i consigli per un blog appena nato, per chi ha iniziato a scrivere online da poco. Il rischio è sempre quello di cadere nel banale. Però questi sono i consigli che seguo ogni giorno e che suggerisco a chi inizia ora. Tu sei d’accordo con questi punti?

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

22 COMMENTI

  1. ciao,l’altro giorno ho scoperto il tuo blog per caso…e devo dire che un post tira l’altro,che non riesco più smettere di leggere i tanti articoli postati…(sì,me lo sono salvato nei preferiti)
    ecco a proposito di questo articolo ti volevo chiedere se rispetto al 2009 le cose sono sempre le stesse o sono cambiate in alcuni punti?
    Grazie,continuo a seguirti

    • Ciao Giovanni!

      Onorato di essere nei tuoi preferiti.

      Certo, sono cambiate un bel po’ di cose! Mi hai dato un ottimo spunto per il prossimo post, se aspetti qualche giorno ti rispondo “come si deve”!

      A presto!

  2. Ciao RIccardo,
    grazie ai tuoi consigli ho inserito il mio nuovo sito su Technorati. Purtroppo non essendo in inglese non danno pieno supporto, cioè indicizzano la home page, ma non i singoli post. Credo che sia meglio di niente.

    Non so se sarebbe carino fare un post da parte tua su questo servizio.

    Ti lascio il messaggio che mi hanno scritto:

    “Congratulations, your claim is now complete, your permanent blog page in Technorati’s directory is [BLOGPAGEURL] However, since it is not an English site, we are not currently able to index your posts. Please see http://technorati.com/non-english-faq for more details.”

    • No. Non è una cosa seria. Il blog è una cosa serissima. E ti permette anche di guadagnare https://www.mysocialweb.it/2009/11/07/perche-scrivere-un-blog-se-non-ci-guadagni-niente/

  3. Ciao Riccardo, l’articolo è del 2009 ma l’hai aggiornato, giusto? A proposito, hai già fatto un articolo su come gestire gli aggiornamenti degli articoli del blog (modificare quelli originali / crearne uno nuovo / cosa non modificare per non compromettere la link building…) 😋😃. Grazie ancora e buone cose

  4. Riccardo scusami, alla seconda frase del post sopra manca un punto interrogativo… Ma, cercando nel blog, mi sono risposta da sola: https://www.mysocialweb.it/2009/09/23/4-modi-per-aggiornare-agli-articoli-obsoleti/ . Come ho potuto anche solo ipotizzare che al Maestro potesse essere sfuggito un argomento importante? 😀

    • Perdonami, non avevo letto al tua domanda. Ma hai trovato al risposta giusta vedo 🙂 In effetti è un tema troppo importante per non essere trattato. Tu aggiorni i tuoi articoli?

  5. Figurati. Io non ho ancora un blog, sono un’apprendista :-). Da quando leggo i tuoi articoli poi, mi sento sempre meno pronta 🙂 Penso anch’io che le cose vadano fatte bene, o non fatte affatto :-). Uno dei miei articoli su Linkedin però, quando ho avuto maggiori nozioni sull’argomento, l’ho aggiornato.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here