Il motivo per cui non abbandono WordPress? Quando una cosa ti va bene preferisci non cambiare. E la possibilità di poter scegliere tra un numero infinito di estensioni gioca un ruolo in questa scelta. I plugin WordPress sono indispensabili.

plugin WordPress indispensabili

Ma a volte è proprio l’abbondanza a diventare un problema. Con una rapida ricerca su Google puoi individuare i più quotati, non sempre riesci a scovare quel plugin WordPress che potrebbe dare la marcia in più al tuo blog. Un plugin che forse si nasconde proprio in questa lista. Scommettiamo?

I plugin sono indispensabili?

Prima di iniziare la lista voglio spendere due parole riguardo ai plugin WordPress: sono sempre necessari? Sono indispensabili? In qualche caso sì, non puoi farne a meno perché ti consentono di ottenere dei vantaggi strategici impossibili da eguagliare.

Prendi come esempio WordPress SEO by Yoast: come ottenere un risultato simile in altro modo? Difficile. Molto difficile, molti dovrebbero rinunciare.

In altri casi, invece, i plugin WordPress possono essere sostituiti da azioni manuali. Ad esempio la favicon: hai bisogno di un’estensione per metterla? Bastano due passaggi per risolvere il problema ed evitare un plugin in più sul tuo blog. Quindi altro codice, altri elementi in più (e inutili) che appesantiscono la struttura. Il primo principio, quindi, è quello dell’economia.

Per approfondire: come applicare tecniche SEO alla scrittura

Q2W3 Fixed Widget

Un nome complesso per un’azione semplice: fissare i widget della sidebar, Con Q2W3 Fixed Widget puoi incollare ciò che preferisci allo scrolling: box dedicati ai social, banner per raggiungere le landing page (vedi l’esempio a destra), form per inserire l’email e arricchire la tua newsletter. Ormai è diventata una presenza imprescindibile sui blog che curo: lo uso sempre, mi dà sicurezza e risultati.

WordPress SEO By Yoast

Il plugin da citare sempre. WordPress SEO By Yoast è un’estensione decisiva per l’ottimizzazione legata ai motori di ricerca. Molti blogger venerano questo prodotto come un dio sceso in terra, i SEO lo guardano con sospetto. Io dico che è un ottimo strumento per mettere in pratica delle competenze.

plugin WordPress indispensabili

Non ti aspettare miracoli grazie alla presenza di questo plugin WordPress: sei tu a fare la differenza. Ma le opzioni messe a disposizione da WordPress SEO By Yoast, a prescindere dalla questione della focus keyword, sono imprescindibili.

Usale fino in fondo, e se non sai cosa stai facendo non azzardare. Non ti piace il lavoro di Joost De Valk? Puoi sempre usare All In One SEO Pack, altrettanto valido.

Akismet

Come puoi lavorare senza Akismet? Questo è un ottimo plugin antispam, specifico per bloccare i commenti indesiderati. Ci sono attività di comment marketing che hanno tutta la mia approvazione. Poi ci sono gli interventi che meritano solo di finire nel cestino: Akismet si occupa di quest’ultimo passaggio e non mi ha mai deluso. È diventato un amico fidato, una presenza costante per i miei progetti.

WP Canvas Shortcode

Puoi aggiungere tutto quello che ti serve con WP Canvas Shortcode. Hai bisogno di un box per mettere in evidenza un testo? O magari vuoi un bottone per portare le persone su una pagina specifica? La soluzione la trovi in questo plugin WordPress.

Table Of Content Plus

Puoi creare delle ancore interne nei tuoi post per raggiungere in un attimo le sezioni più importanti? Certo, ma perdi una giornata per organizzare il codice. Io preferisco usare Table Of Content plus, un plugin WordPress indispensabile per i web writer perché crea dei menu interni per migliorare l’esperienza utente.

Lo puoi vedere in alto, sulla sinistra. TOC+ è il plugin ideale se lavori con i long form content, con gli articoli lunghi e ricchi di informazioni. Magari con i pillar article o con i tutorial. Perché non è detto che le persone siano interessate a tutto, forse vogliono solo raggiungere quello che cercano nel minor tempo possibile. Fatti furbo.

Broken Link Checker

Impossibile vivere senza Broken Link Checker. Questo plugin ti permette di scoprire i link rotti. Tu sai che questi sono degli errori, e che una gran quantità di collegamenti interrotti può diventare un problema per l’utente e per Google.

Sai quanti ne ho trovati sul mio blog quando ho installato Broken Link Checker? Più di 400 e li ho corretti singolarmente, uno a uno. Per il bene del mio progetto.

I vantaggi di Broken Link Checker? Ti permette di gestire tutto da un’interfaccia comoda e intuitiva. Hai tutti i link sospetti davanti a te, con il relativo status di errore. Puoi fare un verifica, decidere l’azione per un falso positivo e poi agire. Puoi anche visitare il sito web per capire meglio cosa succede.

Click to tweet

Una soluzione interessante per aumentare le visite del blog e per migliorare al tua presenza su Twitter. Con Click to Tweet puoi creare dei blockquote da condividere con i tuoi contatti, e con quelli dei tuoi lettori. Basta un click sul box per portare testo e link sul social network. Non deve mai mancare.

Contact Form 7

Non puoi fare a meno di Contact Form 7 sul serio. Il motivo è semplice: questo plugin WordPress ti offre la possibilità di installare sul tuo blog un form contatti professionale. Cioè un modulo nel quale puoi inserire il contatto email e un messaggio da mandare cliccando su un semplice tasto.

Contact Form 7 è perfettamente personalizzabile, e si presta al lavoro di misurazione: puoi lavorare su una procedura e trasformare l’invio dell’email in un obiettivo Google Analytics. Resta la soluzione indispensabile per landing page e pagine contatti, nel portfolio e nella sezione guest post. Un consiglio: usa questo plugin sempre con Really Simple CAPTCHA, per la sicurezza del tuo blog.

Per approfondire: come organizzare i widget di WordPress

I tuoi plugin WordPress?

Ovviamente non devi scegliere tutti i plugin WordPress che ti passano davanti agli occhi: carica solo quelli che sono veramente utili per il tuo blog. Seleziona i migliori plugin e mantieni in ordine il tuo blog. Poi suggerisci i migliori nei commenti di questo post: aiutami a creare la migliore lista del web.

29 COMMENTI

  1. Grazie per il supporto. Molti plugins sono davvero useful, e mi hanno permesso di miglioare i miei progetti con il Blog (quanta fatica e velocita’ in più).
    Luca

  2. Grazie per i link e le info. Alcuni li uso già, altri li inserisco adesso
    Sono alla ricerca di plugin per i social tipo quello di hellotxt
    ciao

  3. Ciao!
    Sono capito nel tuo Blog proprio perchè cercavo Plugin per WordPress!
    Cercavo anche di capire come inserire i Plugin su questa piattaforma (cioè proprio su wordpress.com), visto che non ho la possibilità di esplorare le cartelle con un Ftp!
    Sarebbe cosa gradita se mi indicassi cosa devo fare!
    Grazie mille!
    Ciao!
    ! 🙂 !

    • Purtroppo la risposta è semplice: i plugin sono un privilegio delle piattaforme wordpress caricate su server in maniera indipendente. Il servizio gratuito wordpress.com non offre questa possibilità!

  4. Ottimo SITO!

    L’ho già aggiunto ai preferiti!!!
    Ma puoi dirmi per favore se c’è un plug-in per inserire immagini fisse sotto la testata e a piè pagina?
    Mi interessa che restino anche con il cambio di pagina…per sempre!

    grazie!

    A.A.A.

  5. è una lista molto vecchia, ma ho trovato degli ottimi spunti attuali, ma la domanda è ma perchè in wordpress si prendono la briga di inserire funzioni sempre nuove e non prendono inconsiderazione Nofollow, alt, title etc???

    installare tanti plugin per soppeire a tali banali mancanze di WP lo trovo assurdo ….

    grazie per la tua lista …

  6. Molto bella come lista, però secondo me ci stavano benissimo anche WP Smush, utile per migliorare il peso delle immagini… Poi WP Fastest Cache, plugin utilissimo per ripulire la cache e tenere sotto controllo le cose pesanti del tuo sito…
    Concludo aggiungendo WP Optimize, ottimo se devi dare una ripulita veloce al db del proprio sito senza fare danni

  7. Ciao Riccardo, ottima lista! “Q2W3 Fixed Widget” ancora non lo conoscevo. Volevo chiederti se usi un plugin o un programma per realizzare i tuoi banner.
    Grazie

    • Figurati, lavorare sui plugin WordPress è sempre cosa buona e giusta. Magari devo approfondire qualcosa rispetto ai plugin SEO, che dici?

  8. Grazie, Riccardo
    come al solito realizzi articoli e dai strumenti utili , trovo anche la tua guida “Etno Blogging per Tribù Digitali” utile anche per chi deve creare una community attorno ad una campagna Crowdfunding online. Consigli utili per aziende e per associazioni di volontariato. Continua così.

  9. In linea di massima concordo con l’elenco. Ma quello che non capisco è Broken Link Checker. Perché aumentare il peso del tuo progetto con questo plugin, quando puoi utilizzare Xenu e verificare tutti i link broker del tuo sito? Gratis, semplice e che non grava sull’economia del progetto WordPress.

    • Però con Broken Link Checker hai degli avvisi quotidiani che ti suggeriscono quali link sono da cambiare. E puoi operare direttamente dal plugin, senza aprire il post.

  10. Avete riscontrato per alcuni plugin il fatto che non registrino correttamente le condivisioni twitter e google plus e le escludano sia dal numero totale che da quello relativo al social specifico ?

    Come risolvere ?

    • Lentamente tutti i plugin stanno avendo questi problemi. Perché I social stanno ritirando il servizio di counter. Questo avviene oggi per Google Plus, LinkedIn e Twitter.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here