Esistono tanti modi per ordinare i Feed Rss, ma ce n’è uno che ci aiuta anche a divulgare i contenuti che seguiamo. Si tratta di Google Reader, uno dei tanti servizi messi a disposizione dal gigante di Mountain View.

google reader

Attraverso due semplici strumenti, una bacheca personale e un meta-feed dei contenuti, questa piattaforma ci permette di condividere gli articoli che consideriamo più validi. Spieghiamo come ottimizzare Google Reader e generare backlink verso il nostro blog.

  • Iscrivetevi al vostro Feed Rss – Primo requisito per far girare i link che vi riguardano. Non credo che questo punto necessiti di tante spiegazioni :-);
  • Presentarsi bene e meglio – La bacheca dei vostri feed vi permette di creare un profilo di presentazione con link, foto, testo editabile in HTML. Non lasciatevi sfuggire quest’occasione: distribuite il link del profilo sui vostri blog  e seguite l’esempio della mia Google ID;
  • Condividete solo quello che vi interessa – Con Google Reader potete scegliere i post che desiderate condividere (opzione ancora più valida grazie all’evoluzione social di Google Reader): selezionate i più validi (spero anche quelli del vostro blog) per aggiornare la bacheca e arricchiteli con i tag più appropriati;
  • Utilizzate i Social Network – Facebook, MyBlogLog e FriendFeed sono le tre piattaforme più famose che accettano gli aggiornamenti del meta-feed. Evitate, però, di intasarle con gli stessi aggiornamenti provenienti da Google Reader, dal blog da un’eventuale  Tweets;
  • Personalizzate le vostre scelte – Vicino al comando di condivisione degli articoli si trova quello per inserire commenti. Se avete buone idee per invogliare alla lettura, vi consiglio di usarle in questo spazio visualizzato appena sotto il titolo dei post condivisi in bacheca;
  • Il contributo di WordPress – Nelle impostazioni “lettura” della piattaforma blog più diffusa del web troviamo i comandi Social Network per il Feed Rss. Attivateli, così chi legge i vostri articoli potrà più facilmente condividerli;

4 COMMENTI

  1. E i backlinks? non mi risulta che se pubblichi i feed di google readers con l’apposito strumento, questi poi diventino backlinks, anzi, ne sono sicuro , visto che l’ho provato!! L’unica maniera per farli diventare dofollow backlinks è quello di ‘scaricarli’ e poi ‘caricarli’ in un servizio di bookmarks che abbia il dofollow ( e ti assicuro che si contano sulla punta delle dita!!)

  2. Caro BlogMasterPg

    In effetti hai ragione, i link procurati da Google Reader sulle piattaforme social network non hanno dofollow. D’altro canto neanche avevo scritto che si trattava di backlink con dofollow. Ad ogni modo, grazie per la precisazione.

    Nella bacheca di condivisione, invece, mi sembra che si possa fare una distinzione tra dofollow e nofollow. Almeno, la mia SEO Toolbar non me li evidenzia in rosso e nel codice non trovo riscontri del genere.

    Me lo confermi?

    P.S. se conosci qualche servizio di bookmarks del genere ce lo suggerisci?

    Grazie, ciao

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here