Guida FeedBurner: a cosa serve, come registrarsi

Cos'è e a cosa serve Feedburner? Ecco una spiegazione chiara dei vantaggi che puoi avere con l'iscrizione a questo servizio di Google così utile e sfruttato dai blogger di mezzo mondo.

Feedburner è una piattaforma per la gestione avanzata dei feed rss di Google. Ti permette di presentare le informazioni formattate in XML in una pagina web e offre molti servizi extra. Come l’iscrizione al feed via email il contatore iscritti.

feedburner
Feedburner, a cosa serve?

In sintesi, FeedBurner è un feed management tool che unisce semplicità d’uso a una serie di opzioni per modificare e modellare il tuo flusso di contenuti. L’idea ti piace ma non sai come usare FeedBurner? Ho qui alcuni suggerimenti.

Cos’è FeedBurner: una definizione

FeedBurner è una piattaforma di Google che implementa il tuo feed rss con una serie di funzioni molto interessanti.

In primo luogo trasforma la pagina XML del feed da semplice schermata di codice in una sorta di risorsa nella quale trovare i bottoni per l’iscrizione ai vari feed reader e i post pubblicati.

FeedBurner in italiano non ha limiti, è gratuito al 100%, permette di creare un feed in pochi minuti e – se devi cambiare indirizzo del tuo blog – di cambiare le url di riferimento modificando l’indirizzo principale nella sezione Edit Feed Detail.

Ricorda, inoltre, che il potere del feed rss sta scomparendo a favore di altri metodi per notificare le pubblicazioni ai lettori. Tra questi il migliore è Onesignal che uso anche su My Social Web. È importante migliorare il feed per non farlo svanire.

Da leggere: come visualizzare articoli in una pagina

Come iscriversi e usare FeedBurner

Per creare il tuo feed basta un account Google. Raggiungi la pagina ufficiale. Vai nel tuo pannello di controllo, clicca sull’icona fiammante e inserisci il tuo indirizzo feed (http://www.nomedominio.com/feed) nella mascherina con il form.

Come registrarsi e usare FeedBurner
La home del mio feed su FeedBurner.

Dopo qualche secondo dovrai editare i dettagli del tuo nuovo feed, titolo e nuovo indirizzo, e poi sarai pronto a diffondere il tuo verbo con FeedBurner!

Come gestire il nuovo feed

Bastano pochi click per iscrivere il proprio blog a questo servizio, il risultato è quello che vedi nell’immagine in alto: c’è una bella differenza con la pagina base del feed.

FeedBurner dice quante persone sono iscritte al feed e quanti alla newsletter (sì, perché FeedBurner offre la possibilità di ricevere articoli via email), quale lettore Feed e browser usano per leggerti. Insomma, hai una serie di informazioni base.

Un dettaglio: il tuo account avrà un indirizzo strano, tipo feedburner.google.com/fb/a/myfeeds. Non ti preoccupare, è normale.

Ottimizza la diffusione del feed rss

Nella schermata Optimize puoi mettere a punto tutte le opzioni per la diffusione del tuo feed. Troverai una sezione dedicata ai pulsanti per Feedly, Netvibes, etc. da aggiungere alla tua pagina Feed e un’altra per inserire link submission per i social network. Alcuni sono un po’ datati (tipo Delicious) ma non fa niente.

Sempre in questa sezione puoi geotaggare il tuo feed, personalizzare titolo e descrizione, inserire le immagini del tuo account Flickr e settare il famigerato summary per costringere i lettori che vogliono leggere l’articolo a visitare il sito.

Usa FeedBurner email subscription

Questo è uno dei motivi che mi spingono a suggerire Feedburner: ti consente di attivare un servizio di iscrizione alla newsletter del feed rss. Questo significa che le persone possono ricevere nella casella di posta elettronica il tuo contenuto.

email feedburner
Il form per iscriversi al feed via email.

Questo è un punto molto importante perché offre ai lettori una funzione interessante senza aggiungere servizi o plugin interni. Per far iscrivere le persone basta usare il link get delivered by email che si trova nella home del tuo Feedburner.

Integrare FeedBurner e WordPress

Puoi iniziare con la compilazione di un widget da inserire nel tuo blog con tutti i bottoni di subscription, continuare con l’headline animata che aleggia nelle pagine sponsorizzando i tuoi ultimi articoli, e concludere con un semplice FeedCounter per pavoneggiarti dei tuoi iscritti. Scegli la tua soluzione per pubblicizzare il feed.

Esistono dei plugin per unire FeedBurner e WordPress. Come, ad esempio, Email Subscriber che consente di integrare l’iscrizione al Feed Rss via email nella sidebar.

Le migliori Alternative a Feedburner

Questo strumento gratuito è interessante perché ti consente di trasformare il feed rss in una newsletter. E quindi puoi inviare i tuoi articoli nella casella email dei lettori. Quali sono le possibili alternative? Ecco alcuni programmi da valutare.

  • FeedBlitz.
  • MadMini.
  • JetPack.
  • RapidFeeds.

Molto interessanti il plugin Subscribe2, un sistema di gestione delle iscrizioni e di notifica via e-mail per WordPress. In sintesi, invia notifiche e-mail a un database quando pubblichi nuovi articoli sul blog.

Da leggere: come ottimizzare il tuo feed rss

Come usare FeedBurner secondo te

Allora, vai sulla home page di FeedBurner e aggiungi il link del tuo blog. Come usare questo tool? Basta iscriversi e collegare a una qualsiasi icona il link che ne ottieni: meglio usare la pagina di FeedBurner al post di quella salsa di codice che nessuno capirà, non credi? Tu hai usato FeedBurner? Ti trovi bene? Lascia le tue osservazioni.

7 COMMENTI

  1. Ciao Riccardo,
    in pratica ho un db di 1500 indirizzi. Ho deciso di passare a Feedburner cambiando il sistema di invio della newsletter per il mio sito. Devo però caricare gli indirizzi e non ho trovato nessuno spazio per farlo in automatico!

    • Poche informazioni a disposizione, anche a te consiglio di chiedere al support di FeedBurner per avere maggiori spiegazioni.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here