Indicizzare sito su Google: come far apparire le pagine sul motore di ricerca

Come creare un sito visibile su Google? Devi rispettare una serie di regole che riguardano la SEO on-page. Ma una volta messo online il sito è giusto seguire dei passaggi per essere online.

Quando mi chiedono come indicizzare un sito web su Google, e magari anche su Bing e Yahoo, mi viene sempre in mente l’inizio della mia attività. Quando, cioè, ci volevano settimane per far apparire un portale o un blog sul motore di ricerca.

come indicizzare un sito web
Vuoi indicizzare il tuo sito?

Aspettavo con le braccia incrociate il momento: il motore di ricerca sarebbe stato così gentile da volgere lo sguardo verso il mio sito? Oggi tutto questo è fuori discussione, l’indicizzazione del sito web è diventata un’azione semplice.

O meglio, ora tutto è più veloce. Creare un sito visibile su Google è un passaggio importante, ecco perché devi lavorare sodo sul primo step. Vale a dire indicizzare le pagine web. Ma come avviene tutto questo? Come indicizzare un sito WordPress (o costruito con qualsiasi CMS) su Google? Ecco la soluzione.

Indicizzare un sito web: cosa significa?

Prima di iniziare è giusto dare una spiegazione, e una definizione del concetto. Cos’è l’indicizzazione e a cosa serve realmente?

Con questo termine si intende l’azione del motore di ricerca che consente di inserire un dominio o una pagina web nei propri indici.

In sostanza l’indicizzazione è una condizione essenziale per il posizionamento. Infatti non bisogna mai fare confusione tra crawling, indexing e ranking quando si vuole mettere un sito su Google: sono passaggi ben differenti.

Una volta scoperto e indicizzato, il contenuto viene memorizzato, organizzato e interpretato dall’algoritmo del motore di ricerca rispetto alle pagine simili. In questo modo nel momento in cui effettui una query, una ricerca, puoi ottenere il risultato.

Per approfondire: come inserire la meta description su WordPress

Differenza: indicizzazione e posizionamento

Molto semplice: con l’indicizzazione si inserisce il sito negli archivi di Google, mentre con il posizionamento si dà un valore rispetto ad altre pagine. Quindi un sito web può essere indicizzato ma posizionato bene o male rispetto a una query.

crawling, indexing, ranking

Se non è indicizzato, però, non può essere neanche posizionato. Quindi si può dire che la buona capacità di farsi leggere e accogliere il crawler, mostrando le pagine migliori nella giusta gerarchia, è condizione essenziale per l’indicizzazione. Al tempo stesso quest’ultima è essenziale per il posizionamento delle risorse su Google.

Come indicizzare al meglio un sito internet

Mi chiedi come indicizzare un sito web? La risposta ufficiale è che oggi Google è abbastanza evoluto da capire, in un tempo relativamente breve, se c’è un nuovo portale o una pagina web in più. Ciò è avvenuto grazie a Google Caffeine:

Caffeine lets us index web pages on an enormous scale. In fact, every second Caffeine processes hundreds of thousands of pages in parallel. If this were a pile of paper it would grow three miles taller every second. Google

Ma è chiaro che non puoi accontentarti di questo. Ecco perché ci sono dei passaggi da seguire per migliorare e velocizzare l’indicizzazione di un sito e di una pagina web.

Strumento per aggiungere url a Google

Puoi mettere il sito nel tool per la segnalazione ufficiale. Si tratta di un passaggio storico ma che funziona ancora. L’indirizzo è questo: Strumento aggiunta URL.

Segnala la sitemap nella Search Console

Inserire un file .XML nella Search Console. Questa è una delle soluzioni migliori per indicizzare e inserire un sito su Google, è una combinazione rapida ed efficace.

Aggiungere collegamento ipertestuale

Inserire un link alla pagina in questione da un sito attendibile e contestualizzato. Google passa sulla pagina, vede il link e scopre qualcosa di nuovo. Questo è un buon modo per segnalare il sito ai motori di ricerca, quindi anche per Yahoo e Bing.

Meglio avere contenuti HTML

Uno dei consigli che Google lascia a proposito dell’indicizzazione di un sito web: meglio avere una buona quantità di contenuto in codice HTML. Questo permette al crawler di facilitare la lettura dato che Google lavora in 2 momenti distinti.

indicizzazione html

Il primo indicizza solo l’HTML poi, in un secondo momento non definito, si occupa del resto. Quindi se vuoi velocizzare e semplificare l’indicizzazione conviene avere la maggior quantità possibile in codice semplice da leggere. Quindi, per sintetizzare, questo potrebbe essere un problema per chi fa un uso massimo di Javascript.

Indicizzare un sito web su Yahoo e Bing

A proposito, come funziona con gli altri motori di ricerca? Per indicizzare il sito web su Yahoo non devi fare altro che comunicare i tuoi contenuti a Bing. Strano?

Non credo. Ormai i due motori sono collegati. Quindi non ti resta che segnalare la presenza del nuovo sito nella sezione submit site url di Bing e iscriverti al relativo Webmaster Tool (www.bing.com/toolbox/webmaster) per aggiungere la sitemap.

Come forzare e velocizzare l’indicizzazione

A volte non vuoi aspettare neanche i tempi ormai minimi della nuova indicizzazione di Google. Hai fretta, vuoi portare i tuoi contenuti sul web e pretendi che il motore di ricerca ti valuti per ciò che hai sulla pagina. Quindi come forzare il passaggio del crawler e velocizzare il tutto? Come richiedere indicizzazione?

Come forzare e velocizzare l'indicizzazione
Visualizza come Google.

Un metodo c’è e si trova nella Search Console, nella voce Visualizza come Google. Attraverso questo strumento suggerisci al bot del motore di ricerca di passare su quella risorsa. Bastano pochi secondi per indicizzare di nuovo una pagina.

Il mio sito non compare nei motori di ricerca

Hai fatto tutto ma il sito non si vede su Google. Perché non appare sul motore di ricerca e non si indicizzano le pagine web? Bisogna controllare una serie di elementi:

  • Il file robots.txt non deve impedire l’accesso del crawler.
  • Non deve essere presente il meta tag robots noindex.
  • Le pagine devono rispondere con status code 200.

Detto in altre parole, assicurati che sia possibile accedere alle pagine web. Ad esempio, se nel robots.txt è presente la dicitura User-agent: * Disallow: / vuol dire che stai impedendo l’accesso al sito web a tutti i programmi di scansione. Ed è normale che non sia possibile indicizzare le pagine. Ecco ad esempio mio robots.txt.

esempio di robots.txt
Ecco un robots.txt.

Per chi ha deciso di creare un blog con WordPress: prima di passare all’indicizzazione assicurarsi di aver abbandonato la fase di manutenzione e tolto la spunta che impedisce ai motori di ricerca di scansionare nella voce “Scoraggia i motori di ricerca ad effettuare l’indicizzazione di questo sito”.

Vedere se un sito è indicizzato su Google

Ora hai capito come indicizzare un sito web su Google e altri motori di ricerca, ma è giusto verificare se il tuo sito è già noto al crawler. Come posso sapere se una specifica pagina del mio sito (ad esempio la pagina “SEO”) è stata indicizzata? Molto semplice, basta usare l’operatore di ricerca site:. Eccolo all’opera:

site:https://www.mysocialweb.it/seo

Basta questo per verificare la visibilità di un sito sul motore di ricerca. Ovviamente se inserisci l’URL della home page riferisci la tua attenzione a tutto il sito. In realtà oggi ci sono strumenti più raffinati per fare questi controlli sull’indicizzazione.

indicizzazione url verifica
Lo Strumento Controllo URL all’opera.

La nuova Search Console, ad esempio, offre uno strumento generale per verificare problemi di questo tipo. E un tool specifico che, una volta inserito, l’indirizzo, estrapola eventuali problemi di indicizzazione da risolvere. Sto parlando dello Strumento Controllo URL, in ogni caso l’operatore site: è una garanzia.

Per approfondire: come inserire parole chiave in WordPress

Come indicizzare un sito: la tua esperienza

Se mi chiedi come fare SEO su WordPress io ti rispondo che il primo passo è questo: migliorare e verificare l’indicizzazione del sito. Questo è decisivo per avere buoni risultati, per questo ti consiglio di non sottovalutare i punti che ho elencato. Tu hai esperienze in merito? Hai avuto problemi di indicizzazione? Lascia la tua esperienza.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here