Sulla famosa piattaforma che risponde al nome di Tumblr da pochi giorni è possibile aggiungere pagine statiche. Ciò significa che il passo tra il microblogging così come lo conosciamo perde una parte dei suoi connotati essenziali?

Pagine Tumblr
No, non credo. Le pagine statiche, magari per creare brevi profili personali o migliorarne l’aspetto SEO, possono tranquillamente integrarsi con la filosofia spartana del microblog. Soprattutto se, come in questo caso, sono  discrete e poco invasive.

Il processo molto semplice: dal pannello di controllo devi andare su Customize e poi su Pages nel menu in alto. Con il link Add a Page si apre una finestra con quattro campi: url della pagina, layout della pagina, titolo della pagina e il CMS che ti permette di inserire immagini link e quant’altro.

L’aspetto interessenate è che puoi scegliere di creare la tua pagina statica con il layout del tuo tumblr, con un design completamente diverso oppure puoi rimandare il tutto a un altro dominio.

Infine puoi scegliere se mostrare o meno il link alla pagina statica. Purtroppo non tutti i temi supportano questa funzione (ad esempio sul mio Diario Minimo non posso aggiungerle) ma in ogni caso puoi consultare la guida ufficiale per developers e implementare il nuovo tag {block:Pages}.

A proposito: qui c’è la guida My Social Web per iniziare a usare Tumblr.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here