Migliori plugin SEO WordPress: 9 estensioni

Quali sono le estensioni WordPress indispensabili per chi deve fare una buona ottimizzazione SEO delle pagine web? Ecco una serie di nomi da prendere in considerazione per fare buone cose.

10

Ecco i migliori plugin SEO WordPress. Ho già scritto diversi post dedicati alle estensioni, ma la mia attenzione si è rivolta sempre alle esigenze di un pubblico generico. O ai fanatici che cercano di miscelare attività social e blog.

I migliori plugin SEO per WordPress

Adesso si parla dei motori di ricerca. Anzi, si elencano i migliori plugin SEO per WordPress, per ottimizzare il tuo blog. Magari senza dimenticare la leggibilità.

E le buone norme dell’usabilità. Perché oggi non basta inserire qualche keyword nel punto giusto, sai? Procediamo con il buon posizionamento SEO su Google!

I plugin SEO sono sempre necessari?

Il primo passo per scegliere i migliori plugin SEO WordPress: evitare ciò che non serve.

Se puoi fare qualcosa senza il contributo dell’ennesima estensione è questa la strada da scegliere. Soprattutto in ottica di velocizzare WordPress per migliorare le prestazioni, e aiutare il sito web a caricare le pagine in tempi minimi.

Chiaro, ci sono passaggi che non puoi evitare e plugin che devono essere inseriti per forza in determinate occasioni. In realtà è sempre una questione di risorse e benefici: vale la pena fare qualcosa a mano senza delegare il compito a un’applicazione? Ogni plugin deve essere analizzato, valutato e ponderato fino in fondo per capire quali effetti avrà sui tempi di caricamento.

Da leggere: ottimizzazione SEO di WordPress, la guida

All in one SEO Pack, suite completa

Impossibile non conoscere All In One SEO Pack, uno dei plugin più scaricati e utilizzati del web. Attualmente è compatibile con l’ultima versione di WordPress e tra le sue caratteristiche principali possiamo enumerare più aspetti interessanti:

  • Modifica di qualsiasi tag title e meta description.
  • Gestione degli altri meta tag di Google.
  • Esclusione di categorie e tag dall’indicizzazione.
  • funzione sitemap per la Search Console

Un motivo in più per scegliere All In One SEO Pack? Un’ampia community che nasce grazie all’ampia diffusione del plugin capace di risolvere qualsiasi problema.

SEO Ultimate, massima ottimizzazione

SEO Ultimate è un altro plugin che permette di trasformare un blog qualsiasi in una perfetta macchina dedicata alla buona search engine optimization.

Le opzioni offerte da queste estensioni sono più o meno simili, ma SEO Ultimate ha delle funzioni interessanti. Ad esempio il supporto per creare i rich snippet.

Senza dimenticare l’ottimizzazione dei link interni e dei meta tag, il monitoraggio delle pagine 404, la gestione del nofollow e del robots.txt. La soluzione migliore: SEO Ultimate o All in One SEO Pack? Quest’ultimo ha un supporto più efficace.

WordPress SEO by Yoast, sintesi finale

WordPress SEO By Yoast è un plugin decisivo, un’estensione che ti consente di ottimizzare la tua pagina web e seguire quelle che sono le esigenze del SEO copywriting. Puoi modificare tag title e meta description di tutte le risorse.

E puoi impostare una focus keyword che mette sotto controllo il lavoro svolto intorno a un obiettivo preciso. Ma non solo, non basta osservare il famoso semaforo.

WordPress SEO by Yoast

Con questa estensione puoi aggiungere la sitemap del blog alla Search Console e modificare alcuni aspetti social come le Twitter Card e le immagini di default dell’anteprima Facebook. Così puoi ottimizzare anche il lavoro social.

Una risorsa interessante: RSS Footer, per inserire testo e link nel footer del proprio Feed Rss? In questo modo puoi pubblicizzare le pagine più importanti, aumentare le visite e guadagnare qualche link da quei siti che ripubblicano il tuo feed.

Installa Simple Google Sitemap XML

Un altro must dell’universo dedicato ai plugin SEO per WordPress. Simple Google Sitemap XML è un plugin che genera un’ottima sitemap da proporre alla Search Console di Google, una delle azioni fondamentali per ottimizzare un blog.

La SEO on page non è solo keyword, sai? Devi anche migliorare l’indicizzazione. Caratteristiche del plugin: semplicità. Lo scarichi, lo monti e appena lo attivi genera una sitemap, così come ogni volta che pubblichi un post o una pagina.

SEO Friendly Image, utile per le foto

Le immagini possono essere un’ottima fonte di traffico per il tuo blog. SEO Friendly Image è il plugin che ti permette di avere sempre tutto controllo attributo.

Come, ad esempio, title e testo alternative: sono fondamentali per migliorare l’usabilità. Per il resto puoi leggere questo post: ottimizzazione SEO delle immagini

Gestione delle tassonomie: Simple Tag

La gestione dei tag rischia di diventare un vero e proprio incubo. Per questo motivo esiste Simple Tag, l’amico dei blogger che desiderano rinominare, ordinare, eliminare, fondere (in inglese il termine esatto è merge) con semplicità i propri tag.

Simple Tag

Da notare nell’immagine il comodissimo mass editor. Nella pagina di download c’è specificata la massima compatibilità con WordPress: questa è una buona notizia per la felicità di chi vuole fare SEO, e aumentare le visite, con le tassonomie.

Table Of Content, crea snippet migliori

Uno dei plugin più interessanti per l’usabilità di una pagina web e ottimizzare la tua presenza nella serp, anche se svolge delle operazioni che possono essere svolte anche a mano. La domanda è chiara: come inserire i sitelink nella description?

Con un menu interno, una serie di ancore che portano l’utente verso delle sezioni della risorsa. Puoi fare tutto questo a mano, con il codice HTML. Ma per semplificare e snellire il tutto puoi usare un plugin. Table of content plus è la mia scelta.

All In One Schema Rich Snippet

Uno dei metodi ideali per migliorare le visite del blog ottimizzando il click through rate? Attraverso la gestione dei rich snippet, i risultati che appaiono nella serp.

Con Schema.org puoi ottenere i tag necessari per arricchire questi risultati, ma non è semplice completare questo lavoro a mano. Non si tratta solo di conoscere le principali regole del codice HTML, per questo può essere utile un plugin.

All In One Schema Rich Snippet

All In One Schema Rich Snippet dà esattamente ciò che ti serve: una soluzione per inserire i codici necessari per apparire nei risultati con i rich snippet adeguati.

Ultimate Nofollow per l’attributo link

I link che portano l’attributo nofollow lanciano un messaggio semplice ai motori di ricerca: non seguite questo collegamento. Nei blog WordPress ogni link che viene inserito può essere modificato con questo comando, ma solo lato codice.

C’è un modo per semplificare? Sì, puoi utilizzare Ultimate Nofollow per decidere a quali link dare il questo attributo. E non mancano le situazioni in cui questa spunta diventa necessaria: il plugin, infatti, aggiunge una spunta nella finestra che ti consente di inserire il collegamento. Basta un click per avere tutto sotto controllo.

Da leggere: come fare ottimizzazione SEO dei PDF

Plugin SEO WordPress: la tua idea

Questi sono, dal mio punto di vista, i migliori plugin SEO per WordPress. È una lista perfetta? No, c’è qualcosa da aggiungere. Ecco perché chiedo aiuto a te: consiglia nei commenti le estensioni che usi ogni giorno per migliorare il posizionamento.

10 COMMENTI

  1. Ciao Riccardo, al solito ti faccio i complimenti, bloggeraccio maledetto!!
    Per i blog aziendali dei miei clienti uso AIOSP, mi sono sempre trovato bene e non l’ho messo mai in discussione (brutta cosa l’abitudine!!) ma visto il tuo consiglio, cercherò di applicarmi di più anche sul Platinum SEO Pack! XML sitemap poi è insostituibile…

    Mi prendo la briga di aggiungere un paio di plugin che ho provato di recente e che trovo interessanti, te li spiattello qui di seguito:
    1. Fuzzy SEO Booster: in pratica, crea una widget box sulla base delle queries con cui gli utenti raggiungono il tuo blog da google, linkando quelle singole combinazioni di keywords ai relativi post.
    2. SEO Booster PRO oltre a fare quello che fa Fuzzy Seo Booster, aggiunge in automatico tags (ai post raggiunti direttamente dalle queries degli utenti ma anche ai “related posts”), modifica i titles sulla base delle queries più popolari e più efficaci, ti dà riscontro dell’andamento del posizionamento delle combinazioni di keywords e delle SERP, crea un file scaricabile in formato cvs. Lo definirei.. divertente hahhaha
    3. Seo Pressor: se un post è ben scritto non hai bisogno di questo plugin, ma se i tuoi post sono troppo dispersivi e non c’è coerenza tra testo, title, densità/rilevanza delle keywords che pensi siano significative, seopressor ti può essere utile! Cercare però di “pressurizzare” tutti i post con questo allegro strumentino trovo che sia deleterio, penso possa essere legittimamente utilizzato per una percentuale controllata di post o per le landing page vere e proprie.. se proprio non sai scrivere, perchè con Seopressor si rischia di scadere nel Seo Carnevalesco

    …e cmq, tu lo sai bene, come sempre vale la regola: the content is the KING.. google is just an engine!

  2. Ottimo articolo complimenti.
    Io utilizzo All in one SEO Pack su vari blog da ormai più di un anno e devo dire che mi trovo benissimo. 🙂
    Mentre per la gestione dei Tag utilizzo Better Tag Cloud, molto semplice e intuitivo.

  3. Ciao,
    ti segnalo anche HeadSpace2, secondo me, il miglior plugin SEO per WordPress.

    Grazie alla sua ottima modularità e alle numerose opzioni, posso gestire agevolmente tutti gli aspetti SEO del mio blog.

    E’ una valida alternativa al più famoso All In One SEO Pack.

  4. Aspè ancora una cosa.. mi urta un pò i nervi l’incompatibilità tra i plugin seo e i plugin multilingua tipo WPML. sa di cosa parlo chi ha provato a fare un sito/blog multilingua in wordpress.

  5. Ciao, vi posso chiedere un parere da (semi) profano? Ho installato sul mio blog wordpress sia seoPressor sia All in one SEO Pack. Che dite, uno solo basta o vanno in conflitto? Grazie a tutti i SEO Esperti 🙂

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here