Il mercato delle applicazioni smartphone e tablet ha raggiunto dimensioni tali che non può essere più ignorato da chi ha un business online o un sito web. Secondo i dati Borrel sono 500 mila le applicazioni scaricate ogni ora, mentre Gartner rileva che nel 2011 i ricavi degli store di applicazioni supereranno i 15,1 miliardi di dollari.

Sono sempre di più gli utenti che usano servizi online attraverso applicazioni native e web app, e in questo fermento si colloca anche AppsBuilder. Come si intuisce dal nome, la start up di Daniele Pelleri (CEO) e Luigi Giglio (CTO) opera nel campo delle applicazioni smartphone e tablet per diverse piattaforme: iOS, Android, Windows Phone. E oggi ci riserva una novità interessante.

AppsBuilder, infatti, offre un servizio molto originale che interesserà i numerosi blogger e webmaster che usano la piattaforma WordPress. Si tratta del primo plugin per WordPress che consente di convertire i contenuti del sito in applicazioni native per iPhone, iPad, smartphone e tablet Android e presto anche per i device Windows Phone.

Applicazioni pronte per essere pubblicate nei diversi app store. Così AppsBuilder ha aperto una ulteriore via al mondo delle applicazioni, rendendo in definitiva tutti i blog e siti in WordPress pronti per essere trasformati in una applicazione.

appsbuilder

Pronti nel vero senso della parola, poiché creare app native e web app con AppsBuilder è molto semplice: bastano pochi minuti e non è necessario essere programmatori, è sufficiente seguire una procedura guidata. Allo stesso tempo sono ottime le possibilità di personalizzazione della propria applicazione ed il servizio, grazie alla pubblicità, è completamente gratuito.

Insomma, se hai un sito in WordPress o comunque vuoi entrare nel mondo delle applicazioni, con questo tool online hai la possibilità di raggiungere la maggior parte degli utenti smartphone e tablet e pubblicare la tua applicazione su App Store di Apple e su Android Market.

1 COMMENTO

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here