Inutile nasconderti dietro un dito e fare la parte del superiore: quando tutti i blog hanno iniziato a parlare di Google Search Plus Your World hai subito pensato alle conseguenze sulla SEO. Muore o non muore stavolta?

Mettiamo subito in chiaro una cosa: la SEO non morirà perché l’ottimizzazione per i motori di ricerca è una missione che cambia in base alle regole del gioco. Cambiano le regole e cambia il tuo modo di ottimizzare i siti.

seo google

Piuttosto è interessante chiedersi come cambia la SEO quando Google Search Plus Your World è in funzione. Io qualche idea ce l’ho e ci sono riscontri anche su altri blog in rete.

Link Building? Sì ma di qualità

Come suggerisce anche Ginzametric, i link rimangono un fattore importante ma dobbiamo puntare sulla qualità: i segnali che arrivano a Google dal mondo dei social sono sempre più importanti.

I link rimangono un punto di riferimento per il ranking se non altro perché danno dei riferimenti più stabili rispetto ai segnali social, ma la bilancia si sta spostando leggermente.

Devi fare community

Ovvero devi iniziare a usare seriamente le tue pagine Google Plus e guadagnare spazio nelle cerchie della tua nicchia. Così quando andranno a fare una ricerca personale, quella che guarda nei contenuti dei propri contatti, troveranno i tuoi aggiornamenti.

Ancora qualche consiglio? Invita i tuoi lettori a partecipare mettendo i bottoni +1 sui tuoi post e i pulsanti ufficiali di Google per le pagine e il profilo.

Duplicare le strategie SEO

Secondo AgentSeo, con l’arrivo di Google Plus probabilmente i SEO dovranno sviluppare una strategia base fatta di ottimizzazioni  su pagina e una avanzata per le Google Page. E ciò significa aumentare il volume della community, far condividere gli aggiornamenti e degli apprezzamenti con il pulsante +1.

Stop alla fuffa

La qualità dei contenuti sono un punto fondamentale per siti e blog, ma adesso devi curare anche le tue Google Page. Basta aggiornamenti senza anima: devi dare valore a quello che scrivi e rendere unica questa piattaforma, magari facendo anche attenzione alle keyword che usi nel testo.

E poi tante domande

La verità è semplice: non ci sono notizie e dati certi per stilare una guida sulla nuova SEO. Abbiamo capito che con Search Plus Your World Google mette il naso nei tuoi contenuti sulle pagine di G+ ma questo non è sufficiente.

Ci sono ancora tante domande su questa novità che non possiamo ignorare. Con risultati simili, suggerisce Rand Fishkin, vuol dire mancare una buona opportunità.

seo google plus

Gli apprezzamenti fatti da una persona con tanti contatti nelle cerchie ha un valore maggiore di quello fatto da un utente medio? E da un utente che condivide i tuoi interessi? Se la mia pagina Google Plus viene linkata ha dei benefici? E questi risultati valgono solo da loggati o no?

Questo non è un punto di arrivo ma di partenza. Tu che ne pensi?

1 COMMENTO

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here