Shares

Internet è un luogo fantastico non solo perché ti permette di pubblicare un ebook su Amazon. Solo il web è in grado di offrire nuove e incredibili opportunità. Opportunità che possono essere sotto gli occhi di tutti, oppure nascoste da qualche parte, tra le maglie di un mondo in continua evoluzione.

Come pubblicare un ebook su Amazon

L’opportunità che descrivo in questo articolo fa riferimento a Kindle Direct Publishing (KDP), una piattaforma che Amazon mette a disposizione per pubblicare eBook e libri cartacei in modo gratuito e veloce. Per capire quale grande opportunità si nasconde dietro KPD basta pensare che Amazon è il principale motore di ricerca al mondo per chi vuole acquistare e uno dei siti più visitati d’Italia.

Quindi vale la pena esserci. L’articolo che stai per leggere descrive tutti i passaggi che ho seguito per creare un ebook su Amazon, farlo diventare best seller nella categoria Internet, ottenere contatti e guadagni. Anche se il libro è gratuito. Sei curioso di scoprire come? Continua a leggere.

Come scrivere un ebook: inizia a creare

Il primo passo per pubblicare un ebook su Amazon è semplice: devi creare un documento, un elemento utile per attirare l’attenzione. Calcola questo: l’offerta di contenuti è infinita, ci sono tanti buoni prodotti, perché le persone dovrebbero essere attratte dal tuo? Perché è un ebook gratis? Non è una buona ragione per occupare il tempo del tuo pubblico.

Perché questo stai chiedendo, non sei tu a fare un piacere alla tua audience pubblicando un libro gratis su Amazon. Non basta questo per scrivere e guadagnare: stai chiedendo alle persone di sacrificare il bene più prezioso. Il tempo. Quindi devi iniziare a creare, puoi usare un qualsiasi programma di videoscrittura. Ma non lesinare sulla qualità.

Non rinunciare al valore aggiunto che può fare la differenza. Offri di più. E poi inizia a pensare al metodo per pubblicare un libro su Amazon. Il primo passo? Scoprire Kindle Direct Publishing.

Che cos’è Kindle Direct Publishing (KDP)

Kindle Direct Publishing (KDP) è la piattaforma di self publishing di Amazon. Riesci a immaginare quanto sia eccitante pubblicare un libro tutto tuo? Tuttavia, devi tenere presente che la strada non è né breve né semplice. O meglio, non era né breve né semplice perché ora tutto è cambiato.

Grazie a Kindle Direct Publishing pubblicare il proprio libro digitale, oppure uno cartaceo, è diventato estremamente facile e veloce. Ma come pubblicare un ebook su Amazon? Per cominciare a conoscere dall’interno questa piattaforma devi registrarti qui, su kdp.amazon.com.

Che cos’è Kindle Direct Publishing (KDP)
Registrati a Kindle Direct Publishing (KDP).

Una volta entrato nel sistema, hai immediatamente la possibilità di pubblicare i tuoi contenuti, sia in formato digitale che cartaceo. Però prima di procedere è necessario fare un passo indietro. È indispensabile preparare sia il file .mobi per quanto riguarda l’ebook, e l’immagine della copertina.

Quale contenuto realizzare per Amazon?

Quando decidi di pubblicare un ebook su Amazon, la prima cosa che devi fare è, ovviamente, cominciare a scrivere un libro. Tuttavia non è sempre così. Io ho scelto una strada diversa. Quando mi è venuta l’idea di pubblicare qualcosa su Amazon, il contenuto era già pronto.

Su Matico.io, sito per il quale scrivo contenuti, avevo appena pubblicato una guida sull’ottimizzazione SEO lunga oltre 7000 parole. Quello che volevo fare era trovare un modo, differente dai soliti, per poterla promuovere. Allora mi è venuta in mente la possibilità di sfruttare Kindle Direct Publishing.

Ho studiato la piattaforma e le condizioni di pubblicazione. Il libro doveva essere a costo zero. Purtroppo, mentre stavo procedendo con la pubblicazione, ho scoperto che non era possibile farlo in modo completamente gratuito. Non potevo pubblicare un ebook gratis su Amazon, un vero peccato.

Però Amazon consente la promozione gratuita per 5 giorni. Già è qualcosa. Dopo l’ebook verrà venduto al prezzo stabilito. Io ho scelto il prezzo minimo: 0.99 Euro. Ho anche previsto che, terminato il periodo gratuito, integrerò il libro con contenuto inedito allo scopo di giustificare il costo dell’ebook.

Come trasformare i lettori in contatti e in clienti

Questa è la parte più importante. L’obiettivo di questo ebook non sono le vendite dirette, ma i contatti che può generare in modo indiretto. Attraverso la pubblicazione voglio che il lettore ottenga delle informazioni utili, ma voglio anche che visiti il mio sito. E possibilmente lasci la sua email.

Questo perché ho previsto un sales funnel per trasformare un visitatore in un prospect, e poi in un cliente. Perché questo percorso funzioni, tutti i passaggi devono essere studiati e automatizzati nel migliore dei modi. Ma come faccio a far fluire il lettore di Amazon sul mio sales funnel? Con semplicità. L’ebook è composto di 7 capitoli. Alla fine di ognuno ho inserito una breve frase del tipo:

Se hai domande da fare o aspetti da chiarire, non esitare a visitare la pagina che segue e lasciare un tuo commento. Sarò più che felice di risponderti.

Questo passaggio ha generato diversi commenti e contatti. Il secondo stratagemma che ho utilizzato è quello che prende il nome di Content Upgrade. Dopo aver trattato uno argomento, suggerisco al lettore che compilando un determinato form può ricevere contenuto aggiuntivo e inedito.

Un contenuto strettamente collegato alla sezione che sta leggendo. Ti posso assicurare che questi consigli, in poco più di 5 giorni, mi hanno permesso di ottenere un discreto numero di contatti (e quindi di potenziali clienti). Un buon motivo per pubblicare un ebook gratis su Amazon, vero?

Da leggere: Come trovare il tempo per scrivere un libro

Come promuovere l’ebook: le recensioni

Anche in questo caso di strategie da adottare ce ne sono. La migliore, però, è senza dubbio quella di posizionare l’ebook in cima alle classifiche dei best seller di Amazon. Questo ha un effetto moltiplicatore sulle copie scaricate (o acquistate) e fortunatamente io ci sono riuscito.

Dopo 2 giorni dalla sua pubblicazione, il mio ebook gratis era primo nella categoria Internet. Mentre era addirittura terzo nella classifica generale dei top 100. Sembra assurdo, vero? Le immagini confermano, qui trovi egli screenshot che ho preso per certificare i risultati che ho appena descritto.

Come promuovere l'ebook
Come promuovere l’ebook.

Ovviamente sto parlando della classifica degli ebook gratuiti, dal momento che il libro era in promozione per i primi 5 giorni dopo la sua pubblicazione. Come raggiungere questo risultato? Come forse ben sai, uno dei fattori di posizionamento sui risultati di Amazon sono le recensioni.

Inserisci una call to action per ottenere recensioni

Per spingere un ebook nella classifica ci sono diversi metodi, ma è indispensabile ottenere delle recensioni buone. Anzi, eccellenti. Per questo motivo, sull’ebook ho inserito una sezione in cui chiedevo una recensione positiva su Amazon. Il testo che ho inserito recita più o meno così:

Come avrai capito, per realizzare questa guida ci sono volute molte ore di lavoro. Per questo motivo in cambio ti chiedo solo un favore. Sarei davvero felice se volessi scrivere una recensione positiva sul contenuto di questo ebook e di dare una valutazione di 5 stelle. Te ne sarei davvero grato.

Come puoi constatare tu stesso, di recensioni ne sono arrivate. E tutte largamente positive. Questo ha come conseguenza una maggiore visibilità. Se vai su amazon.it e digiti ottimizzazione SEO o guida SEO il mio ebook è il primo (questo al momento in cui scrivo questo articolo), mentre se digiti SEO, keyword più competitiva, il lavoro pubblicato è in posizione numero 5.

come pubblicare un ebook su amazon
Le recensioni su Amazon.

Ci sono molti metodi per ottenere buoni risultati. Come promuovere un ebook su Amazon? Puoi usare i social, puoi fare advertising, puoi creare un blog e pubblicare articoli contestualizzati con dei banner che portano alla scheda Amazon. Ma devi puntare sulle recensioni per scalare la classifica.

Da leggere: come scrivere un libro

Come preparare la copertina per Kindle

Vuoi pubblicare un ebook su Amazon? Assicurati di avere i diritti per poterlo fare e non violare nessuna legge. Detto questo, concentriamoci sulla copertina e sulla realizzazione dell’immagine. Quali sono i passaggi essenziali per creare un buon formato per Amazon? Iniziamo dai primi passi.

Tipo di file della copertina

Sono due i formati che Kindle Direct Publishing accetta, sono assolutamente comuni e diffusi: jpeg e tiff. Siccome la piattaforma si occuperà di comprimere il file originale, per ottimizzare il peso finale dell’ebook ricordati di inviare un’immagine con un livello di compressione minima (qui trovi dei tool per ridurre il peso della foto). Al contrario, il risultato finale potrebbe essere di scarsa qualità. Hai bisogno di una buona base di partenza? In questo post trovi le migliori immagini gratis.

Risoluzione dell’immagine

Per rendere il procedimento più snello e veloce ti suggerisco di utilizzare queste dimensioni: 2.560 x 1.600. L’unica cosa di cui devi tenere presente è che l’immagine non deve superare i 50 Mb. Io, ad esempio, ho realizzato una copertina semplice il cui peso è di 775KB, meno di un meda dunque.

Dimensioni e colore della copertina

Anche qui, stesso discorso. Attieniti alle loro indicazioni e crea un’immagine con una dimensione di almeno 72 DPI (cose che ho fatto anche io). L’unico e importante accorgimento che devi seguire per quanto riguarda il colore è che la modalità o il profilo colore deve essere RGB (rosso, verde, blu).

A proposito, lo sai che puoi creare una copertina per ebook con Canva? Questa piattaforma ti permette di sfruttare dimensioni e misure adeguate per Kindle: bastano pochi minuti e un budget massimo di 1 dollaro per la tua cover, una risorsa utile se vuoi pubblicare un ebook su Amazon.

Come creare un file MOBI per Amazon

Per pubblicare un ebook su Amazon ho usato un file .mobi. Tuttavia, non devi necessariamente realizzare il file in questo formato, perché è possibile convertirlo in un secondo momento. Infatti, puoi creare il tuo file in formati diversi – come ad esempio PDF, HTML, XHTML, XML o ePub. Puoi anche utilizzare OpenOffice o Google Drive per realizzare l’ebook e convertirlo in seguito.

Amazon fornisce alcuni strumenti per la conversione dei file, come KindleGen o Kindle Textbook Creator. Dove si scaricano questi programmi per creare ebook? Dalla pagina ufficiale di Amazon. Sarai tu a scegliere la strada, io posso spiegarti quella che ho seguito per pubblicare l’ebook.

Per l’impaginazione dell’ebook ho utilizzato il programma Apple Pages: semplice, intuitivo e con una certa autonomia per l’impaginazione dei contenuti (testo, immagini ed eventuali video). Poi ho esportato il file in formato ePub.

Da leggere: come trovare il tempo per scrivere un libro

Usa KindleGen e Kindle Textbook Creator

Dopo aver installato KindleGen ho aggiunto Kindle Previewer. Queste applicazioni lavorano insieme e quindi devi assicurarti di averle entrambe. In questo modo sarà facile convertire epub in mobi.

Tutto quello che devi fare è lanciare Kindle Previewer, che come avrai intuito simula la visualizzazione del file come se stessi utilizzando un e-reader Kindle, e aprire il file ePub. In modo del tutto automatico, l’applicazione creerà e salverà contestualmente il file .mobi. Semplice ed efficace.

convertire epub in mobi
Come trasformare epub in mobi.

Attenzione, però. Durante la procedura potrebbero venir evidenziati dei problemi di conversione. In questo caso dovresti approfondire le motivazioni e correggere gli errori sul file originale.

A questo punto devi accedere al tuo account e cliccare sul pulsante + EBOOK KINDLE. Facendo così ti troverai nella sezione Dettagli eBook Kindle. Ora procedi come segue per procedere:

  • Seleziona la lingua utilizzata per scrivere l’ebook
  • Inserire il titolo e il sottotitolo del libro.
  • Inserisci il tuo nome (o il nome dell’autore)
  • Inserisci una descrizione completa ed accattivante.

Rispetto alla scelta del titolo ti consiglio di fare un minimo di ottimizzazione SEO perché sarà fondamentale per renderlo il più visibile possibile. Scrivi un titolo efficace e bello da leggere, ma che contenga le keyword più importanti.

 Nel mio caso, puntando a essere visibile per 3 keyword (SEO, ottimizzazione SEO e guida SEO), le ho miscelate tra di loro per ottenere il miglior risultato.

Per la descrizione hai a disposizione 4000 caratteri, quindi hai abbastanza spazio per definire il contenuto del libro. Puoi sfruttare questo spazio anche per suscitare attenzione, inserire call to action e creare curiosità nel lettore. Io, ad esempio, ho scritto che all’interno dell’ebook svelo l’indirizzo esatto del sito web che mi ha permesso di ottenere certi risultati. Questo è un incentivo interessante.

Ultimi dettagli per pubblicare un ebook su Amazon

Ora scegli la categoria nella quale pubblicare il libro su Amazon. Se non la conosci, ti consiglio di fare una ricerca sul portale utilizzando la tua keyword principale. Troverai diversi libri che ti indicheranno a quale categoria appartiene il tuo lavoro, e sarà più facile pubblicare un ebook su Amazon.

In questa sezione troverai altri campi opzionali che, a parte quella delle parole chiave, puoi anche omettere. A questo punto clicca su Salva e Continua per passare alla fase successiva, quella del Contenuto eBook Kindle. L’immagine che segue mostra quello che dovresti vedere anche tu.

pubblicare l'ebook su Amazon
Quasi pronti per mettere un ebook su Amazon.

Alla voce Digital Rights Management ho selezionato no perché voglio che il lavoro venga distribuito il più possibile (come ricorderai, non mi interessa guadagnare dalla vendita dell’ebook). Tieni solo presente che, una volta pubblicato l’ebook, non potrai modificare questa impostazione.

Cliccando su Sfoglia, vado a recuperare il file .mobi e lo invio ad Amazon. Questa operazione potrebbe durare qualche minuto. Nella sezione che segue carica la tua copertina creata in precedenza.

Definisci il prezzo dell’ebook su Amazon

Per salvare il lavoro fatto clicca su Salva e continua. Ora ti dovresti trovare nella sezione Prezzi eBook Kindle. La parte più importante di questa sezione corrisponde alla voce Royalty e prezzi. Quello che devi fare è selezionare un piano royalty che stabilirà il tuo guadagno per ogni copia venduta e il prezzo.

Solo se il tuo ebook è originale puoi richiedere la royalty del 70%, altrimenti dovrai accontentarti del 35%. Per maggiori spiegazioni sull’argomento royalty c’è un post di approfondimento in basso. Completata anche questa sezione, non ti rimane che cliccare su Pubblica il tuo eBook Kindle. Tempo necessario per avere l’ebook su Amazon? Se tutto andrà bene sarà online in massimo 72 ore.

Articoli per approfondire:

Come pubblicare su Amazon: traccia i risultati

Ovviamente, per monitorare il livello del tuo successo come autore, devi conoscere alcuni valori fondamentali. Fortunatamente Kindle Direct Publishing ha previsto anche questo. Grazie alla sezione Report, puoi tenere conto del numero di copie scaricate in tempo reale.

monitora il tuo ebook
Tieni traccia dei risultati: chi scarica l’ebook.

L’immagine in alto è uno screenshot generato dal mio account dopo nemmeno 5 giorni di pubblicazione del mio ebook: il libro è stato scaricato 362 volte! Certo, pubblicare un ebook gratis su Amazon vuol dire facilitare queste dinamiche ma come suggerito prima il documento è un mezzo per ottenere contatti e vendite, non per guadagnare direttamente.

Tutto questo rientra nel concetto di inbound marketing, nell’idea di farsi trovare nel momento in cui le persone hanno bisogno di te. Che ne dici, adotterai anche tu una strategia del genere? Oppure ne utilizzi altre? Fammi conoscere il tuo parere nei commenti.

Impara a fare blogging
 
Sono un web marketer sempre pronto a trovare nuove strade e strategie. Tempo fa ero un SEO addicted, ora penso che fare SEO non basti più. Bisogna evolversi e ampliare i propri orizzonti. Le mie passioni attuali sono l'Email Marketing e il Marketing Automation con matico.io.

15 COMMENTI

  1. Ottimo post, come sempre.
    Aggiungo e suggerisco vivamente la conoscenza e l’uso di streetlib, la vera piattaforma per la nuova editoria, sia per i self che per gli editori. Ha tanti servizi, molti gratuiti e garantisce la.presenza del proprio ebook non solo su amazon ma su tutti gli store mondiali. E con percentuali più vantaggiose. Fatevi un giro ve ne innamorerete. Ah…è un.prodotto tutto italiano fatto da persone fantastiche. Garantisco.

    • Ciao Alessandro, grazie per il commento. In effetti ci sono diversi siti di self publishing, e ti ringrazio per aver citato streetlib che non conoscevo. Però ho avuto esperienza con altre piattaforme tipo Youcanprint, Ilmiolibro, Frenico e Pixalib. Tu li conosci questi?

  2. Articolo ben strutturato.
    Pur io ho utilizzato la piattaforma di Amazon per il mio primo ebook (però non gratuito) e il formato mobi non è assolutamente obbligatorio. Per una guida completa consiglio l’ottima documentazione e strumenti aggiuntivi che KDP mette a disposione https://kdp.amazon.com/help?topicId=A2NBSNHQIHR4W3

    Buon ebook a tutti.

    • Ciao Antonio, grazie per il tuo commento. In realtà, quando scrivo obbligatorio, mi riferisco alla procedura che ho seguito io. Nella realizzazione del mio ebook, tramite Mac, ho trovato grossi problemi di compatibilità utilizzando altri formati. Ho risolto tutto utilizzando gli appositi programmi di Amazon che mi hanno permesso di convertire il file ePub in .mobi. Hai ragione nel dire che i formati possono essere differenti, e più precisamente i seguenti: .doc, .docx, HTML, MOBI, ePub, RTF, testo normale e KPF

  3. Io utilizzo Kindle Preview, che fa un’ottima conversione da ePub. Comunque caricando proprio il formato standard per gli ebook di solito non ci sono problemi.
    Comunque ottimo post! E’ vero, ci sono diverse piattaforme per il selfpublishing, ma su Amazon bisogna esserci, visto che copre il 50% delle vendite nel digitale e offre anche strumenti per la promozione con Kindle Select

  4. Qualche anno fa ho pubblicato un libro (cartaceo) tramite editore. Scaduto il contratto ed essendo rientrato in possesso dei diritti, posso pubblicarne una versione digitale su amazon?

  5. Ciao Andrea. Sì, ti confermo che puoi pubblicare il tuo contenuto su Amazon purché non ci siano diritti di terze parti ancora in essere.

  6. Ciao Leonardo, se dicidi di pubblicare tramite Amazon Kindle, tieni presente che i formati accettati sono: .doc, .docx, HTML, MOBI, ePub, RTF, testo normale e KPF. Per questo motivo devi convertire il tuo file pdf (magari utilizzando questo strumento http://toepub.com/it/ di cui però non conosco l’efficacia). Se invece vuoi pubblicarlo su altre piattaforme, ti consiglio questa lista http://www.nomadidigitali.it/risorse/pubblicazione-e-vendita-libri-e-e-book/

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here