SEO e digital PR: come avere link con l’email outreach

Possibile trovare link con le pubbliche relazioni digitali? In che modo puoi lavorare con la search engine optimization? Ecco una serie di passaggi essenziali per farti notare online?

La combinazione tra digital PR e SEO è una buona soluzione per ottenere link di qualità. Ci sono strade differenti ma io preferisco quella dei buoni rapporti.

digital PR e SEO
Pronti per fare SEO con le pubbliche relazioni?

Posso solo immaginare le difficoltà per trovare link nel B2B o nei settori molto competitivi come il gambling o i prodotti finanziari. Per non parlare del porno. Però sono un web writer e ti posso dire che spesso i link si conquistano con i contenuti.

E con questo intendo tutto ciò che può essere utile, dall’ebook gratis all’evento offline. Se hai qualcosa di notiziabile e di utile puoi ottenere dei link in ingresso.

Ma non è semplice se ti basi solo sulla diffusione dei post sui social o nella serp di Google. Vuoi vare una buona link building? Ecco perché si parla di digital PR e SEO.

Cosa sono le Digital PR: definizione

Le digital PR sono quelle tecniche che consentono di entrare in contatto con persone – blogger e influencer – che ti aiutano a ottenere un risultato utile ai tuoi obiettivi.

Che potrebbero essere diversi: il lavoro di digital PR si muove su diversi fronti ma devi identificare lo scopo della sua attività.

Puoi puntare alla brand awareness, o magari vuoi semplicemente generare vendite. Più complesso è il lavoro di community building, ma altrettanto importante per ottenere buoni risultati in determinate occasioni. E poi c’è il rapporto tra digital PR e SEO:

Con queste relazioni puoi agevolare il processo di link earning. Ovvero quel meccanismo che ti porta a ottenere buone menzioni in modo naturale.

A volte non basta pubblicare contenuti di qualità, non è sufficiente essere costante nella gestione del calendario editoriale. Ecco perché devi puntare sull’email outreach.

Da leggere: come scrivere un articolo in ottica SEO

Digital PR: lavora su email outreach

Con email outreach si intendono quelle tecniche che ti permettono di raggiungere e sensibilizzare via posta elettronica le persone che potrebbero aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Tutto questo fa parte della grande sinergia tra digital PR e SEO.

Esempio di email outreach.

Qui in alto hai un esempio di come dovrebbe essere organizzato un lavoro del genere. Ma come si inserisce tutto questo nel lavoro di Digital PR e SEO? Hai definito gli obiettivi e creato dei contenuti per ottenere il risultato. Cosa fare adesso?

La tua web agency specializzata in web copywriting ha bisogno di link. Per ottenerli c’è bisogno di dare qualcosa. Così crea una directory di immagini gratis: foto di qualità pronte per il download. Non è di certo un caso, i professionisti della scrittura (copywriter, web writer, blogger) hanno bisogno di un visual decente, di qualità.

È una risorsa interessante per le persone che dovrebbero inserire i link. Ma a questo punto entra in gioco una fase avanzata del lavoro che interseca digital PR e SEO.

Studia il profilo link dei competitor

Devi studiare il profilo link dei competitor e capire quali sono i siti web disposti a linkare determinate risorse. Tutto inizia con una ricerca di Google, digiti “lista immagini gratis” e scopri che un tuo concorrente ha fatto qualcosa di simile.

SEO e digital PR
Analisi dei link con Semrush.

A questo punto devi usare un tool avanzato per scoprire i link. Puoi usare Semrush, Seozoom, Majestic o magari Ahref che è dedicato proprio a questo compito.

Non hai budget per usare questi SEO tool? Devi bypassare l’analisi dei competitor e raggiungere quella di chi ha deciso di linkare. Il lavoro è più lungo perché devi sfruttare la ricerca di Google per individuare gli articoli che hanno citato documenti simili al tuo. Quindi, sempre rimanendo nell’esempio precedente, digiterai:

  • Immagini gratis web marketing.
  • Foto da scaricare blog.
  • Liste di immagini gratis.

In alternativa puoi creare un avviso personalizzato di Google Alert con le parole che ti interessano. Così ogni volta che viene pubblicata una pagina con quelle caratteristiche ricevi una notifica. Puoi fare lo stesso anche con il tool di Digital PR Mention.

L’importanza dell’uso di Excel

Ora che hai individuato le persone che potrebbero inserire un link al tuo blog per quella risorsa devi creare un foglio di calcolo per sistemare tutte le fonti. Devi aggiungere i nomi, i link e altri dati per valutare la bontà del link in ingresso.

Quali sono i parametri da valutare per inserire un sito nelle lista? Autorevolezza e anzianità del dominio, link in ingresso, traffico, citazioni sui social e commenti.

Il domain authority di Moz può essere una buona metrica per fare Digital PR e SEO, in ogni caso tool come Semrush e Seozoom diventa fondamentale in questi casi.

Crea email per contattare i blogger

Hai individuato gli obiettivi, hai definito il contenuto per raggiungerlo, hai scoperto le persone disposte a linkarti e hai scremato la lista. Ora devi contattare queste persone. Come? Con un’email che deve essere un capolavoro di persuasione.

SEO e digital PR
Come si trovano i link per il tuo sito?

Prima puoi usare i social per accorciare le distanze, per farti notare dal blogger che vuoi raggiungere. Ad esempio, puoi retweettare dei contenuti o interagire nelle discussioni. In ogni caso ora devi mandare questa email per proporre il tuo lavoro.

Devi proporre qualcosa di utile. Hai creato una directory di immagini gratis? Il blogger ha un post che elenca i migliori siti che permettono di scaricare questi contenuti, potrebbe essere utile aggiungere questo link per completare la lista.

Tool per fare email outreach: Gmail

Ci sono programmi e applicazioni che ti permettono di automatizzare questo processo, e di tracciare le risposte o magari settare dei reminder.

Come usare Gmail per fare Digital Pr.

Google Crome ha un’ottima estensione (Boomerang) per gestire questo lavoro, in ogni caso puoi lavorare senza. Basta avere una buona base di partenza.

Esempio di email per digital PR e SEO

Ho ricevuto un’email che mi proponeva di inserire un link in un post. Questo messaggio era ben studiato, quindi ho preso gli elementi essenziali per creare un riferimento: ecco come deve essere un’email per fare digital PR e SEO.

  • Usa la tua casella email personale e presentati con nome e cognome.
  • Scrivi un oggetto email semplice e non spammoso.
  • Personalizza, usa il nome della persona che vuoi raggiungere.
  • Presentati: nome, cognome, chi sei, cosa fai.
  • Fammi capire che mi segui, indica la risorsa che hai letto.
  • Indicami la risorsa che hai studiato, con vantaggi e caratteristiche.
  • Non girare intorno: dimmi cosa vuoi.
  • Chiudi l’email con saluti e firma, magari con una tua foto.

Non si tratta di creare una valanga di email automatiche da mandare a una massa indistinta di persone. Devi studiare caso per caso, e individuare la soluzione giusta per convincere il blogger a prendere in considerazione la tua risorsa.

digital pr e seo
SEO e digital PR: esempio di email outreach – Fonte immagine

Funziona sempre? No, non è una soluzione definita e non puoi pretendere risultati certi. Puoi pensare ai reminder, alle email che dopo un certo periodo di tempo ricordano al blogger che hai fatto una richiesta. Ma rischi di diventare petulante.

La mia opinione: provaci, ma senza esagerare. E sempre con il tono amichevole di chi sa lavorare con digital PR e SEO, non dell’affarista mordi e fuggi.

Per approfondire: come scegliere le keyword per il SEO copywriting

Digital PR e SEO: la tua opinione

Con questa procedura puoi ottenere buoni link in ingresso? Sì, soprattutto se devi lavorare in settori complessi e non sempre facili da affrontare senza un’adeguata spinta. Un blogger può ottenere menzioni e collegamenti naturali, spontanei, ma con le digital PR tutto diventa più facile. Se le usi bene, è chiaro.

Secondo te queste tecniche funzionano? Hai casi virtuosi da elencare? Hai provato queste soluzioni? Lascia la tua opinione nei commenti, come fai sempre.

2 COMMENTI

  1. Ciao 🙂
    A proposito di Digital PR, proprio ieri leggevo un altro tuo articolo sui comunicati stampa.
    Avrei una domanda: se devi inviare un comunicato stampa, magari come allegato in una strategia di Digital PR, preferisci mandare un PDF o un documento word? Io preferirei un PDF, mi sembra più professionale, mentre un collega insiste per il word per rendere più facile al blogger o al giornalista di fare copia-incolla, tu cosa ne pensi?
    Grazie per l’attenzione e per i tuoi utilissimi articoli 🙂

    • Ciao Cecilia,

      Sarei anche io propenso al PDF perché in fin dei conti a cosa serve il comunicato stampa? A fare da riferimento a chi vuole scrivere un articolo per il proprio blog o sito web. In realtà non si dovrebbe fare copia e incolla: in questo modo rischi di generare contenuti duplicati. D’altro canto puoi lavorare in questo modo: allega entrambi. Così puoi dare al giornalista la possibilità di allegare anche il PDF alla notizia, se per caso vuole scrivere un articolo invece di fare copia e incolla.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here