Shares

Quando decidi di ottimizzare una pagina web devi prendere in considerazione un passaggio indispensabile: inserire i meta tag WordPress. Ovvero delle informazioni indispensabili per comunicare alcuni elementi indispensabili del lavoro svolto.

Meta tag WordPress

Perché non devi solo scrivere tanto e bene. Sai che i post lunghi possono avere dei vantaggi in termini SEO, e che per organizzare al meglio i contenuti devi puntare sui titoli. Vale a dire su H1, H2, H3 e altri header. Ma non basta tutto questo.

La base per una buona attività di SEO copywriting? L’ottimizzazione dei meta tag, stringhe di testo che possono fare la differenza per posizionarsi su Google.

Certo, la prima posizione nella serp è difficile da conquistare quando c’è concorrenza, ma in fin dei conti questo è il bello del tuo lavoro di web writer.

Meta tag WordPress: cosa sono, a cosa servono

Per capire come inserire i meta tag su WordPress devi prima trovare una definizione di questi elementi. Sto parlando di informazioni testuali – nella maggior parte dei casi breve e concise – che suggeriscono determinate informazioni a un elemento esterno che legge la pagine con un’opera di scansione quotidiana.

L’esempio classico di meta tag WordPress sono quelli che suggeriscono a Google alcuni elementi chiave dell’ottimizzazione SEO di un articolo. Aggiungere un meta tag a WordPress, in questi casi, vuol dire influenzare il comportamento del motore di ricerca che leggerà le stringhe per definire i suoi risultati nella serp.

Per approfondire: SEO audit, come analizzare un sito web

Esempi di meta tag WordPress utili per la SEO

I meta tag WordPress sono informazioni che non vengono visualizzate nelle pagine web, sono dei metadati che servono a suggerire determinate funzioni a sistemi automatici, Come, ad esempio, browser e motori di ricerca. Questi elementi si trovano nella sezione head della pagina web, ecco un esempio di codice HTML.

<head>
  <meta charset="UTF-8">
  <meta name="description" content="Articolo My Social Web">
  <meta name="keywords" content="SEO">
  <meta name="author" content="Riccardo Esposito">
</head>

Come puoi vedere questi meta tag sono preceduti dall’elemento name che dà, come puoi ben immaginare, il nome dell’elemento in questione. Ci sono diversi meta tag e molti hanno una grande influenza sulla SEO in termini diretti e indiretti. Ad esempio la meta description viene usata nella serp per convincere il pubblico a cliccare.

Il tag title, anche se non è un meta tag a tutti gli effetti secondo Google, rappresenta la stringa più importate per l’ottimizzazione SEO on page. E il meta robot influenza il comportamento del motore di ricerca su una determinata pagina. Insomma, come vedrai in seguito il rapporto tra meta tag WordPress e SEO è molto stretto.

Aggiungere e impostare bene i meta tag HTML

Il concetto di tag su WordPress è delicato perché spesso i blogger ragionano in modo particolare. Solo per ottenere risultati SEO. Aggiungere i meta tag WordPress vuol dire solo fare qualcosa per scalare la serp e promuoversi.

In realtà non è così: i meta tag sono elementi che non devono essere impostati a caso. Nel prossimo paragrafo voglio prendere in esame una serie di elementi utili per impostare bene i meta tag HTML, ma prima voglio suggerirti un punto: metti sempre al centro l’utente. Vero, i meta tag WordPress non sono visibili al pubblico.

come creare un meta tag
A cosa servono i meta tag WordPress? Ecco la risposta!

In realtà, ma allo stesso tempo il rapporto è profondo. Come puoi vedere in questa immagine nella serp di Google dominano i meta tag aggiunti su WordPress nei campi che presto andremo ad approfondire. Per questo ti dico: impostare bene i meta tag WordPress significa non modificare esteticamente una pagina web. Ma al tempo stesso fare more molto per migliorare il rendimento rispetto al pubblico.

Quali sono i meta tag riconosciuti da Google

Il primo partner legato ai meta tag di WordPress è Google. Devi inserire questi elementi del codice HTML per permettere al blog di relazionarsi con il motore di ricerca e fare in modo che ne tragga tutti i benefici del caso. Ma quali sono i principali meta tag Google? Nella risorsa ufficiale puoi trovare la lista

<meta name="description" content="Descrizione /> Una descrizione della pagina che viene ripresa, non sempre, nello snippet.
<title>Titolo della risorsa</title> Il titolo della pagina che viene mostrato nella serp prima della meta description.
<meta name="robots" content="..., ..." />
Utile per controllare il comportamento della scansione e dell’indicizzazione.
<meta name="google" content="nositelinkssearchbox" /> Questo tag di Google permette di non mostrare la casella di ricerca di sitelink.
<meta name="google" content="notranslate" /> Comunica a Google che non vuoi dare una traduzione di questa pagina.
<meta name="google-site-verification" content="..." /> Con questo tag nella pagina di primo livello puoi verificare la proprietà per Search Console.

Ci sono altri meta tag riconosciuti da Google? Sì, puoi verificare nella pagina di Mountain View le soluzioni indicate. In ogni caso quelli più importanti per l’uso quotidiano del blog si contano sulle dita di una mano. Quali sono?

Come e dove inserire il tag title su WordPress

Il tag title è l’elemento più importante per l’ottimizzazione SEO on page e merita molta attenzione. Qui devi mettere la keyword più importante per il tuo lavoro di search engine optimization e devi rimanere nelle 65 battute. Altrimenti Google taglia.

Per ottimizzare il tutto lato SEO dovresti mettere la parola chiave più importante all’inizio. Dove inserire il tag title su WordPress? In ogni pagina, questo è un fattore decisivo: ogni risorsa deve avere un tag title differente nella sezione <head>.

modifica tag tile su WordPress
Ecco come modificare il tag title su WordPress.

Per modificare questo meta tag ci sono diverse soluzioni. La più comoda e immediata: avere un plugin come WordPress SEO by Yoast per modificare i vari meta tag. E tra questi c’è il tag title, ma puoi creare anche una URL SEO Friendly.

Inserire e modificare meta description WordPress

La meta description è un altro meta tag utile per mostrare lo snippet nella serp. È una stringa di testo che può variare come lunghezza, recentemente Google ha ampliato lo spazio a disposizione per questo campo. Che si inserisce sempre grazie ai vari plugin come WordPress SEO by Yoast e All In One SEO Pack.

Per inserire la meta description devi prendere come riferimento sempre questo punto: Google ignora il testo in quanto elemento di ranking. Quindi inutile inserire le keyword, pensa piuttosto a convincere le persone e a spingerle verso il click.

WordPress e Meta Keyword: ha ancora senso?

No, non ha alcun senso inserire e gestire i meta tag keyword: sono elementi di un passato remoto che Google ormai ignora. Questo punto è stato ripetuto più volte, però c’è chi si ostina a inserire i meta keyword su WordPress. In ogni caso Yoast ha eliminato questo campo di default, mentre All In One SEO pack lo mantiene.

Come e dove inserire i meta tag nella home page

Il nocciolo della questione: come inserire i meta tag su WordPress? C’è il plugin che risolve tutto. Ma se vuoi modificare questi tag nella home page? Un blog tipico non ha l’editor per la pagina principale dato che è composta da una successione di post.

Come inserire i meta tag nella home page
Questa è la sezione dedicata ai meta tag della Home Page.

Come fare in questo caso? I meta tag nella homepage di WordPress si modificano sempre grazie al plugin SEO by Yoast che presenta una sezione meta tag nelle impostazioni di base. Andando in quest’area trovi una sezione specifica dedicata dove puoi inserire, modificare e aggiungere i meta tag nella home page.

Plugin utili per aggiungere i meta tag WordPress

Tra i plugin indispensabili per modificare e inserire i meta tag WordPress c’è WordPress SEO by Yoast, uno dei tool più importanti per chi fa SEO. Con questo plugin, infatti, puoi aggiungere i meta tag con una semplice interfaccia alla fine di ogni pagina. Anche quelle che gestiscono tag, categorie, archivi e autori.

meta tag manager
Il plugin Meta Tag Manager all’opera.

Lavoro simile lo fa All In One SEO Pack, plugin WordPress che permette di modificare i meta tag delle pagine. Tra i diversi plugin per gestire il tutto suggerisco Meta Tag Manager per aggiungere elementi specifici a post e pagine come il meta name.

Da leggere: i migliori plugin WordPress

I tuoi meta-tag: come scriverli correttamente

Questi sono i passaggi essenziali per inserire i meta tag WordPress. O meglio, qui trovi le informazioni per aggiungere al tuo blog una serie di informazioni indispensabili per farsi trovare nel miglior modo possibile. Ma come si scrivono correttamente i meta tag? Devi descrivere nel modo più chiaro possibile il tuo lavoro.

Ricorda che creare dei meta tag efficaci vuol dire migliorare il CTR nelle serp. E questo è un fattore influente per il tuo risultato. Sei d’accordo? Tu come hai ottimizzato i meta tag? Lascia la tua esperienza nei commenti, come sempre.

· 
Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

2 COMMENTI

  1. Ciao Riccardo,
    complimenti per l’articolo. Ti volevo chiedere una cosa:

    Se io invece dovessi inserire un meta-tag (che non sia title, description o keywords) diverso per ogni pagina come dovrei fare?

    Grazie se mi saprai aiutare! 🙂

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here