Come usare TweetDeck come un mago del social media marketing

Sai quali sono i vantaggi di TweetDeck? E i punti di forza? Perché dovrei preferire questo tool di social media marketing al posto di Hootsuite o Postpickr? Ecco tutto quello che devi sapere per usare TweetDeck.

6

TweetDeck è una di quelle app per usare Twitter che ti dà tutte le certezze di cui hai bisogno. Non ignorare questo punto. Vuoi ottenere il massimo dalle tue attività di web marketing? Non puoi rinunciare ai tool per social media manager.

tweetdeck

Quando si citano i principali strumenti per lavorare online devi evidenziare questa realtà. TweetDeck è indispensabile. Lavori sodo con Twitter e hai bisogno di una buona piattaforma per inviare tweet ma non solo? Ecco tutto quello che devi sapere.

Cos’è TweetDeck: definizione

TweetDeck è uno strumento per gestire uno o più account Twitter. A differenza di altre piattaforme come Hootsuite e Postpickr, qui non puoi inviare i contenuti a più piattaforme social.

Niente LinkedIn o Instagram su TweetDeck ma solo il social cinguettante da 280 caratteri.

Questa realtà è stata rilasciata la prima volta nel 2008 e acquistata da Jack Dorsey nel 2011. Oggi si presenta come il tool ufficiale per gestire più account Twitter nello stesso luogo. Attraverso il classico sistema a colonne, una soluzione che viene sfruttata da diversi strumenti per aggiornare social e pianificare post su varie realtà.

La differenza sostanziale tra TweetDeck e il resto del mondo sta nella sua esclusività. puoi monitorare i competitor e i clienti, puoi raggiungere i lettori creando delle Twitter List da studiare su quest’applicazione. Ma lo puoi fare solo per un social e questo ti dà, dal mio punto di vista, più concentrazione sul lavoro da svolgere.

Da leggere: come creare bio per Twitter

Come usare TweetDeck

Posso assicurarti che TweetDeck è una delle realtà social più versatili e comode da usare per aggiornare Twitter. Infatti, come anticipato prima, questo social media marketing tool può essere usato con app online e su desktop come programma.

dashboard tweetdeck
Il pannello di controllo di TweetDeck.

Ti colleghi all’indirizzo ufficiale e usi il tuo profilo, oppure scarichi il programma sul computer. Hai capito bene, puoi usare Twitter da desktop ma solo per computer Apple. In alternativa posso sfruttare smartphone e tablet oppure no?

Scaricare app Android o iOS

No, non esistono app mobile per TweetDeck, ma puoi decidere di usare l’applicazione nativa di Twitter. Ecco come gestire più account. Inoltre puoi scaricare add-on per Google e Firefox in modo da velocizzare tutte le attività di pubblicazione.

Come funziona TweetDeck

Cerchi una piccola guida per usare TweetDeck? Vuoi sapere come funziona quest’applicazione social per gestire più account Twitter? Perfetto, sei nel posto giusto. Qui trovi una sintesi delle funzioni essenziali. Ma anche di quelle pro.

Il primo punto da ricordare: TweetDeck opera attraverso i classici flussi. Puoi scegliere diverse funzioni dell’applicazione e tutti i vari sviluppi si articolano in canali verticali. Vere e proprie colonne di notifiche e informazioni da gestire. Iniziamo?

Come accedere a TweetDeck

Per entrare nell’account TweetDeck devi andare sul sito tweetdeck.twitter.com e fare il login con l’account Twitter personale. Se non ce l’hai devi prima iscriverti a questo social network. In alternativa puoi entrare con l’app desktop per Mac.

Connetti più account Twitter

Una volta entrato in TweetDeck ti trovi i fronte la già citata dashboard a colonne. La prima cosa da fare: aggiungere più account Twitter per sfruttare la famosa gestione multipla. Come puoi ottenere i vantaggi di questa speciale funzione?

Fai clic su Account nella barra di navigazione a sinistra. Inserisci @nomeutente o il profilo Twitter da aggiungere, seleziona l’account che stai inserendo dall’elenco dei suggerimenti. Infine inserisci la password e fai clic su Autorizza, il gioco è fatto.

D’altro canto se vuoi eliminare un account inserito la procedura è semplice. Puoi aprire l’account che vuoi togliere da TweetDeck e svolgere le stesse operazioni. Solo che devi optare per il pulsante Leave Team.

Velocizza l’uso di TweetDeck

Prima di iniziare a lavorare con TweetDeck è giusto sottolineare la presenza di diversi elementi che ti danno la possibilità di migliorare l’uso di questo strumento. Il primo è la lista di keyword shortcut, le scorciatoie per essere veloce sulla tastiera.

Azioni da fare su TweetDeck
R Rispondi
T Retweet
F Like
N Nuovo Tweet
D Messaggio diretto
P Vedi profilo utente
Return Dettagli del tweet
Backspace Chiudi dettagli del tweet
Cmd ⌘ + Return Manda Tweet
A Aggiungi Colonna
Tasti per navigare
? Elenco shortcuts
 Destra
 Sinistra
 Sotto
 Sopra
1 … 9 Colonna da 1 a 9
0 Ultima colonna
X Espandi o collassa navigazione
S Ricerca

Oltre a questi elementi ci sono gli operatori di ricerca, sigle o simboli inseriti nella search che ti danno la possibilità di ottimizzare il flusso di informazioni. Queste combinazioni sono più o meno simili a quelle che si trovano su Twitter Search.

Ce ne sono altri di operatori di ricerca, per trovarli tutti basta andare nel menu a sinistra e cliccare sul tasto Setting. Qui trovi una voce dedicata proprio a questi passaggi essenziali per velocizzare la raccolta informazioni attraverso la ricerca.

Invia un tweet con TweetDeck

Inizio dalla base: come si manda un tweet con TweetDeck? Semplice, basta andare nella home e cliccare su New Tweet. A questo punto si apre un modulo per scegliere da quale account inviare il tweet o il messaggio diretto, e puoi settare diversi parametri:

  • Messaggio con hashtag e mention.
  • Aggiungere foto o video.
  • Programmare il post.

I media vengono caricati come nativi, sul tuo account Twitter personale, e la programmazione può essere visualizzata nella colonna specifica se l’hai impostata.

Aggiungi una colonna

TweetDeck ti dà la possibilità di aggiungere le colonne per visualizzare contenuti necessari al tuo lavoro online. In questo modo puoi avere sott’occhio citazioni, risultati di una query di ricerca, elenco di Mi piace, ultimi Tweet, hashtag o tendenze.

Aggiungi una colonna a tweetdeck
Come aggiungere una colonna a TweetDeck

Per inserire una colonna vai sulla barra di navigazione, fai clic sull’icona + e aggiungi il flusso. Poi seleziona il tipo di stream che vuoi implementare. Connetti l’account da collegare alla colonna, ecco quelle che puoi aggiungere:

  • Home: timeline di un account.
  • Utente: tweet inviati da un profilo.
  • Notifiche: retweet, like, follow e menzioni.
  • Cerca: risultati ricerca di un termine.
  • Elenchi: crea o collega una lista che già segui.
  • Collezione: una timeline di tweet selezionati.
  • Mi piace: i tweet ai quali hai dato un “Mi piace”
  • Messaggi: comunicazioni dirette e private.
  • Menzioni: quando qualcuno menziona un account.
  • Pianificati: i tuoi tweet programmati.
  • Tendenze: i trend topic di Twitter.
  • Video dal vivo: eventi dal vivo degni di nota.

Il consiglio è chiaro: non esagerare con i flussi da monitorare. Altrimenti diventa impossibile gestire le informazioni da osservare. TweetDeck è comodo e pratico, ma non puoi mettere a dura prova quest’applicazione Twitter fino all’esasperazione.

Filtra informazioni delle colonne

Oltre a creare colonne per i contenuti, puoi decidere cosa mostrare con i filtri. Questi elementi ti permettono di estrapolare tweet contenenti una parola, una frase specifica o una foto. Il filtro utente ti consente di filtrare i tweet all’interno di una colonna specifica pubblicati da un autore e quelli che lo menzionano.

filtri tweetdeck
Come inserire i filtri nelle colonne.

Vuoi essere sempre allertato quando succede qualcosa su una colonna? Il filtro di avviso abilita pop-up o suoni per una particolare sezione. Se crei una colonna di ricerca, puoi filtrare i risultati per data e posizione. Con quest’ultima soluzione puoi restringere i risultati della ricerca per trovare contenuti nell’area che ti interessa.

Come aggiungere un filtro alla colonna? Basta andare sull’icona in alto a destra del singolo stream e aprire la tendina. Ora puoi inserire tutti i parametri necessari per modificare le informazioni in modo da incontrare le tue esigenze.

Meglio Hootsuite o Tweetdeck?

Dipende da cosa devi fare, non esiste una risposta definitiva. Dalla parte di TweetDeck c’è semplicità d’uso, immediatezza, account gratuiti e compatibilità con la piattaforma Twitter. Con Hootsuite, invece, ci sono funzioni avanzate.

Con realtà come Hootsuite (ma anche Buffer, Postpickr e SocialOomph) puoi gestire più attività. Però le funzioni avanzate sono a pagamento. Se devi lavorare solo su Twitter, e non hai bisogno di grandi funzioni, TweetDeck è sufficiente.

Da leggere: come usare Hootsuite

App TweetDeck: come la usi?

In questa piccola guida per usare TweetDeck ho individuato i punti essenziali per sfruttare al massimo quest’applicazione. Se da un lato l’assenza di una versione mobile limita questa soluzione, dall’altro il lavoro che devi fare è su desktop.

Non puoi organizzare con semplicità la tua attività di content marketing su Twitter dal telefonino, quindi TweetDeck resta una buona piattaforma per inviare messaggi, monitorare attività e pianificare tweet su più account. Tu lo usi in questa direzione? Come ti trovi? Lascia domande e opinioni nei commenti.

6 COMMENTI

  1. TweetDeck è un vero “salvavita” – io lo uso in particolare per seguire le twitterchat o gli eventi in diretta, quando stare dietro a tutti sembra impossibile 😀

  2. Fantastico in accoppiata con audiense e con le liste di twitter, ho le mie colonne con tutto quel che dicono gli influencers…! e poi con una ricerca fatta bene vedo tutto quello che dice la gente sui brand e sui temi che seguo, e in un click interagisco. Gestisco 4-5 account senza problemi. Hootsuite lo tengo solo in versione gratuita per monitoraggio di Facebook e Instagram. Faccio ufficio stampa nazionale e consulenze SEO su Padova; Tweetdeck è uno dei miei strumenti d’uso quotidiano, finalmente qualcuno che ne parla.

    • Ciao Marco, sono d’accordo con te: si dovrebbe parlare di più. TweetDeck è un tool per social media marketer che può fare tanto. Anche puntare sull’influencer marketing come fai tu 🙂

  3. Un signor approfondimento Riccardo! Soprattutto per quanto concerne gli utilissimi operatori di ricerca, che su Twitter possono davvero cambiare la vita. Data la vita breve dei cinguettii, ed il caos della piattaforma, perdere un tweet di valore è un attimo.
    Almeno adesso hanno inserito la funzione per salvare i tweet…

    • Ciao Alessandro, ti ringrazio. E hai ragione, considerando la volatilità della piattaforma è indispensabile avere un tool come TweetDeck. Tu lo usi con costanza o lo alterni con Hootsuite?

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here