Shares

Dai, alla fine è quello che vuoi: usare il blog per guadagnare. Ma come aumentare le conversioni online delle tue landing page? Con l’advertising? Anche, la pubblicità ben fatta funziona. Poi c’è il blog che può fare la differenza.

come aumentare le conversioni

Un buon piano editoriale ti dà la possibilità di emergere. Le pubblicazioni fanno il lavoro che già conosci: intercetti il traffico sui motori di ricerca e sui social network.

Poi con un buon lavoro di link interni porti le persone sulle landing page. Ma hai già ottimizzato questo processo? Forse no. Lo sai che puoi migliorare il conversion rate con passi semplici e scientifici? Ora ti spiego come devi muoverti.

Crea una landing per ogni servizio

Questa è una premessa importante: ogni servizio che offri deve avere una landing page specifica, dedicata al servizio che vuoi proporre. Non puoi avere un’unica pagina con tutto ciò che puoi fare per i clienti e lo stesso vale per i prodotti che vendi: una scheda per ogni offerta che puoi fare al tuo pubblico.

Nella mia esperienza professionale incontro, ogni giorno, blog e siti web che non hanno gli strumenti adeguati per creare una conversione adeguata. Chi cerca un corso di blogging deve atterrare su una pagina dedicata a questo tema. E non su una risorsa dedicata al digital marketing con un paragrafo dedicato a questo tema.

Devi essere specifico, capace di investire il giusto per creare una risorsa in grado di massimizzare le conversioni. Senza competenze non si va avanti. Questo vale anche se vuoi investire i Facebook ADV o Google AdWords, hai bisogno di pagine studiate per vendere determinati prodotti o servizi. Non puoi improvvisare.

Da leggere: come aprire un blog e monetizzare

Fai partire il tuo calendario editoriale

La struttura del blog è pronta? Il menu ha le landing page? Il passo successivo: inizia a mettere online i tuoi contenuti migliori, quelli che hai pensato per il tuo pubblico. Sforna un piano ti può aiutare a fare tutto questo: insieme al modello per creare le personas e allo schema per fare l’analisi SWOT può fare la differenza.

Pubblica con costanza, scegli un ritmo e metti online i tuoi contenuti di valore. Posizionati in prima pagina su Google, lavora con il SEO copywriting per individuare e conquistare le keyword migliori per il tuo business. Per fare tutto questo hai bisogno di un buon calendario editoriale, ti lascio il modulo da usare.

Scarica ora il modello di calendario editoriale pensato per le tue esigenze di blogging

Individua e ottimizza i tuoi post migliori

I clienti bussano alla tua porta ma non è abbastanza. Come aumentare le conversioni grazie al blog? Punto uno: iscriviti alla search console. Lo hai già fatto? Perfetto, nella sezione dedicata alle analisi delle ricerche hai una risorsa decisiva: l’elenco delle pagine che hanno portato il maggior numero di visite con le relative keyword.

aumentare tasso di conversione
Qui ci sono gli articoli che portano più traffico.

La prima azione che puoi fare: scaricare il file CSV per poter lavorare in modo sistematico. Inoltre, per ottimizzare questo passaggio, puoi migliorare il click through rate attraverso i meta tag di Google. La search console ti aiuta a scrivere meglio, sai? Questo significa migliorare i rich snippet e raffinare due elementi:

Se il posizionamento è buono e le impression sono elevate dovresti avere un buon numero di click. Credi che sia basso? Nonostante la prima posizione di Google meno della metà dei click altrove? Forse devi lavorare sul persuasive copywriting per creare dei micro-contenuti in grado di assecondare le persone e i motori di ricerca.

Crea delle esche specifiche per i lettori

Hai scaricato il file CSV? Perfetto, aggiungi una colonna e al fianco di ogni pagina aggiungi un tipo di landing page che potrebbe essere abbinato a quel contenuto. A questo punto devi creare delle esche specifiche per creare connessioni specifiche.

organizza conversion rate
Ogni pagina va verso una landing page.

Vale a dire banner e call to action button pensati per quella landing page. Ogni pagina di atterraggio ha il suo banner, non una grafica qualsiasi ma un messaggio specifico per allineare soggetti: l’interesse del pubblico, l’argomento del post, il tema della landing page. In questo modo posso incrementare il conversion rate.

Personalizza bottoni e sidebar del blog

Come aumentare le conversioni del blog? Dopo aver creato un’esperienza personalizzata devi fare in modo che ci sia la possibilità di abbinare gli elementi con gli articoli. Quindi hai bisogno di tre elementi sostanziali per il tuo blog:

Nel primo caso puoi usare il plugin Shortcodes Ultimate, un’estensione per creare pulsanti personalizzati e facili da inserire. Per creare i button basta cliccare sul pulsante specifico e scegliere i colori, le forme e le caratteristiche che preferisci.

shortcode

Un consiglio: crea il tuo shortcode e inserisci il codice su un block notes, in modo da avere sempre a portata di mano il bottone che vuoi inserire. Ti sembra una soluzione poco professionale? Il plugin Shortcodes Ultimate mantiene i tuoi bottoni in memoria: salva i settaggi e inserisci i bottoni con un click.

Crea sidebar su misura

Per la sidebar personalizzata puoi usare Custom Sidebar o le funzioni native dei temi WordPress. Quando acquisti il template assicurati che abbia questa funzione, in questo modo non hai sorprese. Con My Social Web, ad esempio, posso scegliere quali sidebar usare per ogni post con un modulo nativo. Guarda in basso:

sidebar personalizzata

Ognuna con i widget che preferisco. In questo modo posso fare in modo che ogni articolo abbia la sidebar con il banner pensato per ottimizzare il flusso verso la landing page. Il plugin Fixed Widget aiuta, poi, a mantenere i banner sempre sotto l’attenzione del pubblico nel momento in cui avviene lo scrolling.

Non dimenticare i pop-up

Ultima possibilità: i pop-up. Puoi creare dei banner pensati per determinate landing page e abbinarli ad articoli specifici. Io sono un po’ allergico a queste soluzioni, preferisco usare una buona combinazione di call to action e pulsanti, insieme alle sidebar personalizzate e a banner studiati per singole landing page.

Misura i risultati e l’efficacia dei banner

Devi capire l’efficacia dei messaggi personalizzati. Se hai la possibilità puoi usare Hotjar, strumento a pagamento che registra l’attività del pubblico e crea delle mappe di calore. Come aumentare le conversioni? Seguendo le azioni del pubblico.

Inoltre registra le sessioni di navigazione per capire come si comporta il pubblico sulle tue pagine. In alternativa puoi usare il tool di Google Analytics che individua le percentuali di click sugli elementi in un determinato periodo di tempo.

Esiste anche un add-on Chorome di Google Analytics che crea una mappa del genere con un semplice click. Così puoi monitorare il numero dei click sui tuoi banner, senza dimenticare poi di settare un evento per osservare il comportamento del pubblico sulla landing page. In questo caso puoi osservare

  • Click su link in uscita
  • Download di un prodotto
  • Visualizzazioni video
  • Compilazioni di form

A questo punto puoi avere un passaggio chiaro di tutto ciò che hai fatto. Puoi osservare l’efficacia del banner o del bottone, ma al tempo stesso puoi comprendere l’efficacia della landing page con l’evento sulla compilazione del form.

Per approfondire: come creare un evento su contact form 7

Come aumentare le conversioni online

Con questo articolo ho indicato una strada percorribile, semplice e poco impegnativa per migliorare il tuo business. Come aumentare le conversioni del blog? Basta creare un flusso coerente tra ciò che le persone cercano, il contenuto e il messaggio per creare un flusso interno. Sei d’accordo? Aspetto la tua opinione nei commenti.

Impara a fare blogging
Ciao! Sono Riccardo Esposito e sono un webwriter freelance. Questo significa che scrivo dall'alba al tramonto: creo articoli per blog, testi per pagine web, landing page, headline e call to action.

2 COMMENTI

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here