Come trovare lavoro da freelance

Quali sono i consigli che posso dare a un libero professionista che desidera trovare clienti online e ha bisogno di mettere a frutto la sua partita IVA? Ecco cosa devi sapere.

4

Questo è uno dei dubbi dei liberi professionisti che prendono una decisione così importante per la vita professionale: ho lasciato il posto fisso, come trovare lavoro da freelance? Il lavoro autonomo online è una grande avventura, questo lo sai.

trovare lavoro come freelance
Trovare lavoro come freelance (anche full time).

O forse no? Non dirmi che hai abbandonato il posto in ufficio (magari a tempo indeterminato o con rinnovo contratto, è lo stesso) senza una strategia per trovare lavoro su internet? Rimediamo, ecco come trovare lavoro da libero professionista.

Quando iniziare a trovare lavoro come freelance

Il primo consiglio per chi vuole acquisire nuovi clienti attraverso internet per il tuo lavoro di libero professionista? I tempi.

Tutto quello che leggerai non dovrà essere messo in pratica dopo aver perso il lavoro o aver deciso di lasciare l’ufficio: devi iniziare prima. Quando? Subito.

Prima di licenziarti e di abbandonare il posto fisso. Prima di aprire la partita IVA. Prima di decidere che il futuro sarà quello di lavorare online da casa come designer, fotografo, scrittore. Rispettando, ovviamente, le regole del lavoro, dei colleghi e dei superiori.

Non sto dicendo di fare colloqui e inviare il curriculum di nascosto ma la maggior parte dei consigli per trovare lavoro su internet ha un unico obiettivo: migliorare la tua competenza online, far percepire il tuo nome come quello di un professionista.

Poi quando sarai libero dai vincoli contrattuali il passo sarà più semplice. Difficile costruire una reputazione online e trovare clienti online in poco tempo.

Da leggere: come scrivere un curriculum vitae

Migliori siti per trovare lavoro come freelance

Soprattutto all’inizio può essere utile affidarsi ai portali per trovare annunci di lavoro. Per i lavoratori non dipendenti è sempre difficile iniziare e trovare contatti utili. Questi siti web sono perfetti per trovare clienti e lavorare come freelance (anche da casa).

Questi sono siti affidabili per cercare lavoro retribuito come blogger, web designer, copywriter, fotografo e qualsiasi altra professione. Sono utili per trovare lavoro in Italia e all’estero, ma ovviamente non devi aspettarti miracoli. Rappresentano un punto d’inizio per l’impiego poi devi lavorare con le tue gambe.

Trova offerte di lavoro con Google Alert e Facebook

Un buon modo per intercettare annunci di lavoro: usa Google Alert per seguire le pubblicazioni delle keyword che ti riguardano, in questo modo puoi avere un’email con tutti gli annunci di lavoro pubblicati sui vari portali. Per Facebook, invece, basta seguire i gruppi dedicati alla tua professione: spesso vengono pubblicati annunci.

Fatti trovare su Google e social con il tuo nome

Per trovare nuovi contatti su internet devi presentarti nel miglior modo possibile. Quindi assicurati che il tuo nome e cognome sia rintracciabile su Google e attraverso i social network in modo da comunicare una cosa: professionalità. Come fare?

In primo luogo ti iscrivi su LinkedIn e ottimizzi il profilo in modo da essere appetibile per le persone che desiderano una determinata figura professionale. Poi lavori sul profilo Facebook, trasformandolo in emanazione del tuo lavoro e ricorda di:

  • Usare una foto personale di qualità.
  • Pubblicare contenuti utili al lettore.
  • Evitare polemiche e discussioni.
  • Usare un linguaggio appropriato.
  • Fare sempre attenzione a ciò che condividi.

Non dimenticare un sito web con dominio proprietario: se qualcuno cerca il tuo nome su Google deve trovare il tuo progetto professionale. Scegli un dominio rappresentativo e crea un sito web, magari con blog. Il motivo? Continua a leggere.

Acquistando un dominio puoi avere anche un’email personalizzata. Tipo info@nomeecognome.it. Questo è importante per dare autorevolezza al tuo contatto: è diverso, e più professionale, rispetto all’email su Libero o Gmail.

Usa il blog per trovare lavoro come freelance

Questo è il cuore della mia strategia per aiutarti a trovare nuovi clienti online: attraverso il blog puoi intercettare i potenziali contatti, farti leggere grazie a contenuti utili e portare persone interessate sul tuo dominio. Così possono diventare possibili clienti. Il processo di inbound marketing è semplice, almeno in teoria:

  • Individuo il mio potenziale pubblico.
  • Studio i contenuti da pubblicare.
  • Creo un calendario editoriale.
  • Pubblico dei contenuti che si posizionano.
  • Li condivido anche sui social network.
  • Le persone arrivano sul blog e sulle landing.
  • Mandano email per chiedere informazioni.

Ciò presuppone diversi aspetti. In primo luogo devi capire cosa vogliono le persone, poi hai bisogno di articoli ottimizzati in ottica SEO e, soprattutto, devi creare un piano editoriale. Non è facile, ma pubblicare articoli sul blog è uno dei metodi migliori.

Cura reputazione online: lavora sui testimonial

Hai già creato un piccolo gruppo di clienti soddisfatti del tuo lavoro? Chiedi recensioni, testimonianze, opinioni da mettere in pubblica piazza. Le strade da seguire sono tante, i clienti possono lasciare la propria opinione su LinkedIn e Facebook.

Ma anche su Google My Business e Trustpilot. Oppure possono inviare il tutto via email e tu inserisci i testi nelle landing page o nella pagina principale del sito web.

Avere in home page la testimonianza di clienti (o il logo di un’azienda importante che ti ha scelto) soddisfatto è importante: le persone sono sensibili alla riprova sociale. Le persone si fidano di chi viene accolto in modo benevolo da una comunità.

Se tante persone al pensano allo stesso modo anche io seguirò la massa: questa è la sintesi. E se molti individui sono contenti del mio lavoro le persone penseranno che la mia è una prestazione da provare. Ed ecco qual è il trucco per trovare nuovi clienti.

Accetta inviti a eventi come relatore e speaker

Devi farti notare da chi lavora nel settore. Così puoi creare relazioni virtuose. No, non basta internet per questo: hai bisogno di mettere in pubblica piazza la tua figura e le tue competenze. Supera la paura di parlare in pubblico e proponiti.

C’è sempre bisogno di come agli incontri di settore: devi essere un relatore di qualità, preparare una presentazione efficace e fare in modo che le persone si ricordino di te. Non è facile, lo so. Ma questa è la strada per farti conoscere e trovare nuovi clienti.

Crea un portfolio con tutti i tuoi lavori di qualità

Quando apri la partita IVA e inizi a lavorare come freelance fai la gavetta. Accetti il lavoro che trovi e vai avanti. Ma ogni punto che metti nella tua carriera individuale deve diventare un segno sul tuo portfolio online. Hai creato un blog o un sito web?

Perfetto, devi avere una pagina dedicata a chi vuole vedere cosa hai fatto fino a questo momento. Come creare una pagina portfolio? Non devi mettere tutto.

Non hai bisogno dei lavori peggiori. Quando hai raggiunto una buona quantità di clienti puoi inserire solo quelli che ti fanno onore. E che ti servono per farti trovare dalle persone che desideri. Se nel portfolio metti lavori scadenti attiri clienti pessimi.

Crea un piano di contenuti per farti conoscere

Creare un blog personale è il primo passo per intercettare clienti con i contenuti. Ma ci sono mille idee da sfruttare se vuoi lavorare sulla strategia di content marketing, una delle esche migliori per trovare clienti come freelance. Qualche idea:

  • Crea video su Facebook, Instagram, Youtube.
  • Lavora con i podcast per la tua community.
  • Seleziona e condividi risorse nella newsletter.

Questo solo per dare qualche spunto. Il concetto da mettere a fuoco è un altro: tutto questo serve? Spesso si procede a caso, solo perché le persone fanno azioni del genere quindi può sembrare una buona idea procedere nella stessa direzione.

Veramente è così? Funziona? Crea una strategia di web marketing adatta alla tua figura prima di investire tempo e denaro in un’attività di content marketing.

Frequenta le community e punta sui commenti

Uno dei metodi migliori per farti conoscere e intercettare nuovi potenziali clienti su internet. La strategia è semplice e porta il nome di comment marketing. La sintesi:

  • Trova community, forum, gruppi Facebook e siti di Q&A.
  • Scegli solo le piattaforme nelle quali si trovano clienti.
  • Individua discussioni virtuose e lascia commenti utili.

Ho detto utili, non parole messe in croce solo per far vedere che sai usare la tastiera. Il concetto base è quello del supporto, devi aiutare le persone.

I commenti che diventano guest post: contenuti che veicolano valore e dimostrano la tua competenza. In questo modo costruisci il tuo nome, fai brand building, ti fai conoscere per quello che sei: un libero professionista esperto e disponibile.

Non sei per tutti: diventa unico (e fatti pagare)

L’ultimo consiglio che voglio darti è al limite con la filosofia. Se vuoi trovare nuovi clienti online all’inizio della tua professione devi fare la gavetta, accettare anche contatti poco qualificati. E che pagano poco. Questo perché tu offri un servizio base.

Nel tempo, però, devi migliorare facendo esperienza e formazione. Ma, soprattutto, mettendo a punto un tuo metodo. Devi saper fare qualcosa e devi mettere a punto un processo molto specifico che nessuno ha ancora messo in pratica.

Attenzione, non ti sto dicendo che devi inventare la ruota ma un mezzo per raggiungere un risultato. Lo so, non è facile. Infatti rappresenta uno stadio avanzato.

Ma se riesci a lavorare su questo aspetto, definendo i confini e un nome per questo metodo, hai una possibilità in più di riuscire a creare qualcosa di unico. Inimitabile. E che ti posiziona in modo indiscutibile nella mente dei tuoi potenziali clienti.

Da leggere: come guadagnare scrivendo articoli online

Trovare lavoro come freelance: i tuoi consigli

Questi sono i suggerimenti che lascio a chi mi chiede consigli per iniziare in modo indipendente. Molti desiderano trovare lavoro come scrittore freelance, altri come web designer per fare siti e molti altri ancora nel campo della fotografia.

Secondo te questo è utile a chi vuole lavorare con la partita IVA? Lascia la tua esperienza e le domande nei commenti. Anche se hai bisogno di altri consigli.

4 COMMENTI

  1. Ciao! Ti seguo sul tuo blog e volevo farti i complimenti perchè è veramente ben fatto! Io vorrei lavorare come web writer proprio come te, ho iniziato a scrivere articoli per un portale, prima gratuitamente e ora per pochissimi euro ad articolo, ma essendo solo 6 mesi che sono in questo campo, ho deciso di accettare e fare la gavetta. Potresti per favore, darmi dei consigli utili, per riuscire a vivere di questo lavoro e trovare altri lavori pagati il giusto?
    Vorrei tanto riuscire a vivere di scrittura
    Intanto ti ringrazio

    • Ciao Giada,

      Il consiglio più importante è quello di lavorare sul brand. Farsi le ossa scrivendo articoli per un portale è utile, ma neanche tanto in fin dei conti. Quello che ti può aiutare veramente è lavorare al fianco di un professionista che non solo ti dia del lavoro da fare pagato bene, ma ti insegni i trucchi del mestiere.

      In questo modo puoi apprendere veramente qualcosa. Poi c’è il personal branding: devi diventare un nome, devi farti conoscere dal pubblico in modo da essere riconosciuta come una professionista.

      Per fare questo non puoi puntare diversamente: apri un blog e inizia a pubblicare i tuoi contenuti. Fai vedere che ci sai fare, che hai esperienza con la scrittura e che puoi dare buoni consigli. Se continui a orbitare sui portali per freelance senza farti un nome non uscirai dal cono d’ombra.

      E poi tanta formazione. leggere, studiare, seguire corsi: se vuoi aumentare i prezzi devi dare un motivo per pagare di più. Sei d’accordo con questi punti? Vuoi aggiungere qualcosa o approfondire uno dei passaggi?

  2. Ti ringrazio innanzi tutto per la risposta. Si volevo chiederti, come si fa per lavorare con un professionista e imparare così il mestiere?

    • La soluzione migliore è quella di mandare la propria candidatura a persone o agenzie che ammiri, che vorresti avere nel tuo portfolio. Ripeto, la possibilità di sfruttare un blog personale è sempre importante perché ti consente di farti un nome. Però se vuoi qualcosa devi andartela a prendere e non aspettare che un giorno arrivi.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here