8 idee di content marketing che funzionano per B2B e B2C

Esistono esempi vincenti nel content marketing per aziende? E buone idee da cogliere al volo? Ecco una serie di strategie che puoi usare subito per la tua attività su internet.

Quali sono le idee di content marketing che possono fare la differenza per la tua azienda? Dipende, tutto è collegato alla strategia di base. Vale a dire alla combinazione di target e obiettivi che vuoi raggiungere con un determinato budget.

idee content marketing
Perché fare content marketing?

Perché investire nel content marketing? È la risorsa per eccellenza. Tutti hanno bisogno dei contenuti di qualità e tra le caratteristiche di questa soluzione c’è un aspetto: non esistono regole. Il blog aziendale, ad esempio, è content marketing.

Ma anche il podcasting e il video su YouTube. Uno vale l’altro? No, una strategia di content marketing indica anche i canali da sfruttare per ottenere il meglio. Ecco le migliori idee ed esempi presi da chi di content marketing ne capisce.

Crea un blog aziendale come fa Evernote

Voglio iniziare con un esempio di buona gestione dei contenuti. Il blog aziendale è il passo più ovvio quando si parla di content marketing. Ma ovviamente non è l’unico. Però risulta il più semplice e immediato perché consente di pubblicare articoli per il blog in modo da intercettare potenziali clienti.

Questa è la logica inbound marketing. E se c’è un corporate blog che riesce a creare un’esperienza virtuosa questo è il progetto di Evernote. La linea è semplice: pubblicare contenuti utili a chi può aver bisogno di questa realtà. Ma non ci sono solo articoli tecnici, Evernote non parla solo del proprio tool e dei consigli utili per usarlo al meglio: ci sono articoli che ispirano le reader personas attraverso la produttività.

Da leggere: esempi virtuosi di storytelling

Usa le immagini per mostrare come Canva

Il visual ha una carta in più da giocare per chiarire tutti i passaggi necessari per fare o attivare qualcosa. Ma quando hai un business come Canva da sviluppare non puoi lasciare tutto in mano agli screenshot sui social. Ecco perché hanno ben pensato di creare un account su dribbble.com, community dedicata ai creativi.

canva
Canva su Dribbble pubblica i suoi contenuti.

Qui hanno pubblicato una serie di lavori svolti dal proprio team. In questo modo usi i contenuti per intercettare non solo il pubblico base (per quello basta Facebook o Instagram) ma anche i professionisti del design professionale.

Caso IBM: risolvi i problemi di una nicchia

Una soluzione interessante messa in campo dalla IBM. Oltre ai classici canali social, questo colosso ha creato un sottodominio con una sezione del portale dedicata alla community dei programmatori. Puoi trovare tutto questo su developer.ibm.com.

Qual è l’aspetto interessante? Il dominio di terzo livello è pieno di articoli, codice, risorse per chi ha bisogno di supporto Node.js, Java, Blockchain e altri argomenti. Hanno anche creato un account su Github per condividere codice sorgente.

Perché è tra le migliori idee di content marketing?

Semplice, individua un problema e lo risolve con una sezione dedicata del sito. Non con un corporate blog ma con una vera e propria risorsa. Completa. Definitiva.

Questo farà vendere di più alla IBM? Non so, ma di sicuro è un gran lavoro di brand awareness per una determinata community difficile da raggiungere diversamente.

Microsoft: sfrutta video e visual quote

Uno dei casi ci content marketing più interessanti: The browser you loved to hate, la campagna dedicata al nuovo Internet Explorer di Microsoft. Per stemperare la tensione legata all’uso di questo browser, odiato dai professionisti del web, la Microsoft attiva l’ironia attraverso il micro-blogging di Tumblr e i video su YouTube.

Diversifica il video marketing come Volvo

Un grande esempio di video content marketing arriva proprio da quest’azienda che ha una grande visione: creare contenuti visual accattivanti, utili e ben fatti per tre tipologie di clienti. Sono tre target differenti all’interno del funnel di vendita.

I primi sono gli utenti base, quelli che non hanno ancora consapevolezza del valore della Volvo. E si lasciano emozionare dall’emotività. Stiamo parlando del top of funnel, l’inizio della customer journey e del primo contatto con l’azienda.

Il video content marketing della Volvo.

In questo caso il video che funziona è quello dell’epic split di Van Damme, un esempio di viral marketing di successo. Nessuna informazione tecnica evidente, solo un grande show che però mette in luce già le qualità di questi prodotti.

Idee per content marketing: da top a bottom of funnel

Volvo però non si limita a questo e procede verso una diversificazione dei contenuti video producendo dei prodotti pensati anche per un target più specifico.

Si passa dal messaggio emotivo al documentario educativo, fino a valutare la pubblicazione del middle of funnel content: il video dedicato al prodotto.

Approfondiamo i prodotti della Volvo.

Questi video sono ben fatti ma soprattutto aiutano chi ha bisogno di informazioni concrete sul prodotto. Si tratta di un contenuto pensato per chi ha già un’idea di ciò che serve e deve essere convinto, portato verso il prossimo step del funnel.

Vale a dire quello che precede la conversione. Ormai il potenziale cliente si è interessato al brand, ha consapevolezza della marca e si sta informando.

Le domande che vogliono approfondire.

Volvo procede senza timore verso la pubblicazione dei contenuti: case study e FAQ rappresentano il punto finale per un video funnel basato su idee per fare content marketing virtuoso. Il visual diventa strumento per emozionare e informare in contesti diversi, con un pubblico che aumenta consapevolezza e bisogno.

Bimby e il buon cross content marketing

Come fare content marketing? Io prenderei esempio dall’azienda che produce il robot da cucina Bimby. Il motivo è semplice e lo trovi andando sul sito web ufficiale: qui una marea di contenuti online per cucinare qualsiasi cosa. Ma non solo.

Il target di riferimento di questo strumento è concentrato sul web? Non proprio, ecco perché puoi ottenere il libro cartaceo di ricette e il magazine da sfogliare. Online e offline si incontrano in una content strategy capace di andare oltre internet.

content marketing
Le ricette online e offline.

Quale idea puoi portarti a casa? Non ignorare la possibilità di creare una rivista o di investire in una piattaforma offline per raggiungere il tuo target. In molti casi uscire dal web per puntare sulla carta stampata può essere una buona idea.

Unisci infografiche e digital PR per la SEO

Tra le migliori idee di content marketing: crea una buona infografica e poi usala per ottenere backlink. Vale a dire collegamenti ipertestuali da altri blog e siti web a tema. Come fare? Il lavoro di SEO e digital PR diventa decisivo perché funziona.

In che modo? Crea l’infografica, individua una lista di blog che potrebbero essere interessati al tuo lavoro e poi contattali in privato con un’email. Suggerisci la presenza di un’infografica che potrebbe essere usata sul blog. Funziona?

Perfetto, in ogni caso consiglio di andare su Google Image per fare una reverse search dopo qualche mese. Cercando un’immagine su Google puoi verificare l’eventuale inserimento del contenuto in pagine che non hanno messo il link.

Content marketing e podcast con la Nasa

La Nasa ha bisogno di fare pubblicità e attivare un piano editoriale strategico di content marketing? Certo, magari non per vendere online ma per fare brand awareness e per creare una consapevolezza diversa intorno a questo nome.

Il podcast della Nasa.

Ecco perché creare un podcast con interviste, contenuti extra e i rumori registrati nello spazio può essere un’idea di content marketing vincente. Almeno per fare un lavoro efficace di brand building basato sui podcast e altri contenuti audio.

Anche tu devi investire in questa linea? Non è una regola fissa, non puoi essere legato per forza a questa realtà. Ma sai come creare un podcast? Non è facile e non sempre è necessario: valuta con grande attenzione la possibilità di investire.

Da leggere: come creare un piano editoriale SEO

Le migliori idee di content marketing

Come puoi immaginare, non basta avere i migliori tool di content marketing al proprio fianco per avere buoni risultati. Ci vogliono le idee che non sempre arrivano dal nulla: qui trovi esempi e spunti per attivare una campagna di content marketing efficace. Sei d’accordo? Hai case study ed esempi di content marketing?

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here