Guida per modificare una categoria di WordPress

Cerchi un manuale per l'editor WordPress delle tue categorie? Hai bisogno di qualche idea in più per sfruttare le tassonomie per accontentare i lettori e i motori di ricerca? Continua a leggere.

Quando mi chiedono come modificare le categorie di WordPress penso alla strada più semplice: vai in dashboard, poi sezione articoli e categorie (sotto i tag).

Video tutorial per modificare video.

Qui trovi la lista delle categorie: clicca su modifica ed entra nell’editor. Ora sei libero di migliorare la pagina categoria come preferisci. Almeno nei limiti imposti dall’editor WordPress. Ci sono altre soluzioni per personalizzare una tassonomia?

Come aggiungere una categoria WP

Basta andare nella sezione specifica (Dashboard > Articoli > Categorie) per arrivare nella lista delle tassonomie. Qui puoi usare i campi disposizione per creare una nuova sezione. Oppure puoi usare il comando presente in ogni post, a destra e sotto la sezione in cui si trovano le categorie già presenti nella struttura.

Quante categorie può avere un sito? Io ne suggerisco 5 o 6 per un blog medio. Non esiste un numero fisso, ma meglio evitare eccessi che portano a categorie che si sovrappongo e/o semivuote. Con relativi problemi in termini di SEO e UX. Meglio capire subito come scegliere tag e categorie del blog per evitare problemi.

Da leggere: come creare un articolo su WordPress

Gerarchia: categorie e sotto-categorie

Su WP è possibile creare una successione di pagine archivio in modo da ipotizzare un percorso all’utente e al motore di ricerca che va dal generale al particolare.

  • Home.
    • Categoria
      • Sotto-categoria
        • Articolo 0
        • Articolo 1
      • Sotto-categoria
        • Articolo 2
        • Articolo 3

La gestione delle categorie WordPress consente di creare delle pagine genitore, vale a dire tassonomie che fanno da riferimento per quelle successive. In pratica puoi creare categorie e sotto-categorie in modo da organizzare la struttura del blog.

Come creare una sotto-categoria

Per definire la gerarchia delle categorie su WordPress basta andare nella sezione principale e, prima di creare una nuova, assegnare una pagina genitore. Per approfondire puoi dare uno sguardo alla guida: come creare una sotto-categoria.

Elimina senza categoria (uncategorized)

Vuoi togliere la categoria di default che corrisponde ai post non collegati a un archivio? C’è un problema, non te la fa eliminare. Basta andare nelle impostazioni e poi in impostazioni di scrittura. Qui puoi decidere qual è la categoria di default.

come modificare categorie wordpress
Primo passo per eliminare la categoria di default.

Solo cambiando questo punto puoi sbloccare: impostando una categoria di base differente da uncategorized puoi andare nella lista delle tassonomie e cancella.

Come modificare categorie WordPress

Aggiungere testo utile per soddisfare le esigenze dell’utente è uno dei modi migliori per aiutare Google a comprendere le reali potenzialità di una risorsa online. Come migliorare le categorie WordPress aggiungendo testo e descrizione?

  • Vai nella dashboard.
  • Raggiungi articoli.
  • Vai in categorie.
  • Clicca su modifica.

Dopo lo spazio dedicato al titolo hai l’area dedicata alla descrizione. Qui puoi aggiungere testo e contenuto utile per far capire a cosa serve la tassonomia.

Aggiungere e mostrare descrizione della categoria

Mostrare testo e descrizione non è sempre così semplice. Cosa succede se il tema non permette di aggiungere i contenuti? Devi modificare un file specifico, apri con l’FTP /wp-content/themes/your-current-theme/ poi vai su category.php o archive.php se la precedente non c’è. Infine incolal questa stringa dove vuoi che appaia la descrizione.

<?php 
the_archive_description( '<div class="taxonomy-description">', '</div>' ); 
?>

Come migliorare la SEO delle categorie

Oltre ad aggiungere del testo, valutando cosa e come scrivere, bisogna puntare sulla SEO-on page per le categorie. Che riguarda la possibilità di intervenire su:

Tutto questo oltre al già citato testo aggiuntivo. Sembra chiaro, a questo punto, che hai tutti gli elementi di una buona ottimizzazione SEO on-page.

Qual è il presupposto per procedere?

L’aggiunta del plugin WordPress SEO by Yoast. Se inserisci questa estensione puoi avere a disposizione un box per modificare i principali meta-tag per Google. Mentre il tag H1 è quello che si trova all’inizio, il classico campo titolo principale.

WordPress SEO by Yoast
La sezione SEO di Yoast.

Nello spazio dedicato al testo puoi aggiungere anche le immagini, scegliendo il testo alternative migliore, ma ricorda sempre che se vuoi un URL SEO Friendly conviene prendere la scelta giusta all’inizio, quando crei la tua categoria WordPress.

Come modificare categorie con i plugin

Come sempre esistono plugin WordPress per fare tutto. Anche per modificare le pagine archivio del tuo blog. Qualche esempio concreto? Io riporto sempre queste estensione quando mi chiedono come modificare categorie WordPress.

Assegnare categoria a pagina WordPress

Come inserire una pagina fissa in una categoria dove si trovano solo articoli? Questo problema si risolve con un plugin indispensabile per chi vuole modificare la struttura base di Wp: Add Category to Pages. Vale a dire un’estensione che aggiunge il modulo tag e categorie alle pubblicazioni fisse che vuoi archiviare.

Crea liste di post per categoria nelle pagina

Come visualizzare i post di una categoria? Puoi usare più metodi ma uno dei migliori viene offerto dal plugin List Category Post, perfetto per creare shortcode da inserire nelle pagine in cui vuoi far apparire elenchi di articoli divisi per categorie.

Come eliminare category dalle URL wordpress

Molti preferiscono iniziare la propria avventura con la categoria nell’URL. Ma a causa di alcune impostazioni puoi ritrovarti con la cartella category nell’indirizzo.

Se vuoi cambiare questo punto puoi andare in impostazioni tassonomie di WordPress SEO by Yoast e togliere la spunta alla voce relativa alle categorie nell’URL. Oppure usare il plugin Remove Category URL che imposta redirect 301.

Come ti muovi con le categorie del blog?

Tag e categorie WordPress hanno il grande pregio di essere risorse versatili e ricche di alternative per migliorare aspetti della navigazione online. Però devono essere gestite al meglio, senza improvvisare. Secondo te questi punti aiutano? Hai altre domande? Vuoi migliorare le tassonomie del blog? Chiedi tutto nei commenti.

1 COMMENTO

  1. Buongiorno Riccardo e complimenti per il tuo blog.
    Ho un dubbio: dopo aver inserito il nome della categoria, chiamiamola per esempio “Alberi” e aver modificato Tag Title, slug e meta description, utilizzando il plugin Rank Math SEO (che consiglio in alternativa a Yoast), WordPress mi mostra come Tag H1 all’interno della pagina “Categoria Alberi”.
    Vorrei modificare l’H1 eliminando quel “Categoria” che viene aggiunto come prefisso di default e allungarlo rendendolo più descrittivo, ma non trovo il modo.
    Hai una soluzione?

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here