11 siti per creare buone collaborazioni su Instagram e guadagnare

Questo vogliono le persone che vogliono guadagnare con Instagram: aziende in cerca di influencer. Io conosco una serie di portali e siti web per mettere in contatto brand e instagrammer.

Per trovare liste di aziende per collaborazioni su Instagram hai bisogno di selezione. Sono tanti i canali che promettono di trovare brand interessati a lavorare.

 trovare siti per collaborazioni su Instagram
Qui trovi le piattaforme per influencer su Instagram.

L’idea è semplice: da un lato ci sono le marche che cercano influencer, dall’altro c’è il tuo account Instagram che sta crescendo. Ma non è indipendente, non funziona.

O almeno non è così facile definire collaborazioni tra brand. Riuscirai a trovare aziende da contattare per guadagnare? Come fare? Ecco i siti che ti consentono di scoprire realtà disposte a lavorare con l’influencer marketing su Instagram.

Quali siti?

Una nota prima di elencare i migliori portali con liste di aziende in grado di collegare brand e influencer: stai facendo tutto il possibile per ottenere buoni risultati?

Molti cercano solo un modo per monetizzare facilmente, pubblicando foto. C’è chi vuole guadagnare con Instagram mettendo like, ma io non sono d’accordo.

Suggerisco di creare un profilo utile per le aziende e in grado di diventare una buona occasione per chi vuole fare influencer marketing. Vale a dire una strategia efficace se hai bisogno di raggiungete una community specifica. Ci sono occasioni per guadagnare anche con pochi follower, basta scegliere la piattaforma giusta. Quali sono i migliori siti per creare collaborazioni?

Open Influence

Dove trovare le aziende su Instagram per monetizzare? Open Influence ti può dare una mano per ché mette in relazione chi fa storytelling con il proprio account e le aziende che cercano content creator per la propria pubblicità.

La richiesta di collaborazione con il blogger viene agevolata dall’azienda che identifica l’influencer e aiuta il brand a organizzare una campagna di outreach per mettersi in contatto con le persone giuste per ottenere buoni risultati.

Da leggere: come diventare influencer

Buzzoole

Il secondo nome da selezionare: ecco Buzzoole, un sito che collega aziende da contattare per collaborazioni su Instagram e influencer. Anzi, questo è uno dei portali che consente di creare occasioni di guadagno anche se hai pochi follower.

La tecnologia di Buzzoole.

Questa è la logica, infatti, dei micro-influencer. Come funziona Buzzoole? I brand possono trovare persone con le quali collaborare mentre chi possiede un account Instagram da monetizzare può iscriversi e incrociare aziende da contattare.

Si possono iscrivere imprese e content creator. Poi, il software basato su tecnologia di intelligenza artificiale consente di incrociare le necessità dell’azienda e quella di chi è alla ricerca di aziende per collaborare su Instagram. In sintesi, questo è il futuro.

Buzzoole finder

Da registrare la presenza di Buzzoole Finder, uno strumento molto efficace per trovare i collaboratori giusti per il brand. Chi lavora nel settore lo conosce bene.

Octoly

Un sito per creare relazioni con marchi e aziende anche se non hai grandi numeri. Posso attivare collaborazioni Instagram con pochi follower? Sì, Octoly mette in relazione nano, micro e macro-influencer con i brand per creare recensioni.

Indahash

Monetizzare Instagram con pochi influencer? Con questo tool ne bastano 700, ovviamente attivi e con un buon grado di engagement. I numeri non sono sempre importanti quando si lavora su nicchie redditizie e Indahash lo sa. Per questo l’app consente di creare campagne di influencer marketing anche se hai pochi seguaci.

Virality

Di sicuro Virality è una delle piattaforme di influencer marketing più note e utilizzate online. Perfetto per creare campagne automatizzate, le aziende usano questo tool per trovare le persone giuste con le quali creare collaborazioni virtuose.

Come usare Virality per guadagnare online.

Puoi capire il costo dell’influencer, l’efficacia ed eventuali profili falsi (fake) alimentati da bot. Questo significa creare una strategia di web marketing per l’influencer che cerca liste di aziende con le quali collaborare e per il brand.

Admingle

Una piattaforma italiana che mette in contatto aziende e influencer con un account Instagram da monetizzare. Così da puntare su una vera attività per fatturare.

L’advertiser investe budget perché ha bisogno di pubblicità virale ma non improvvisata. E tu influencer guadagni online grazie al servizio offerto da Admingle.

Grapevine

Collega il tuo canale YouTube migliore o il tuo account Instagram in modo da verificare i requisiti per creare collaborazioni con i brand. Poi crei contenuti sponsorizzati per guadagnare online seriamente. Per iniziare a lavorare su Grapevine sono necessari 2.000 iscritti su YouTube o 25 follower su Instagram.

Grapevine
La piattaforma Grapevine.

Crea contenuti sponsorizzati per i prodotti del marchio gestendo i trend topic e le discussioni. Invia il tuo video o post tramite la piattaforma e accetta il pagamento.

FlyTrendy

Un buon modo per guadagnare su Instagram, Facebook e altri social grazie alla propria creatività. E all’influenza che hai nella tua community. Come funziona?

  • Scarica l’app.
  • Crea il profilo.
  • Trova le campagne.
  • Imposta la tariffa.
  • Genera un post.
  • Postalo.
  • Guadagna.

Con FlyTrendy è facile collaborare su Instagram: può essere utilizzato sia dai brand che voglio fare pubblicità che dagli influencer che cercano liste di aziende.

iFluenz

Vuoi collaborare con i brand che ami? Iscriviti a iFluenz e fai una proposta alla marca che preferisci. Se viene accettata inizi a lavorare per poi guadagnare online.

Posso essere sicuro del lavoro dell’influencer? Un algoritmo monitora ogni account alla ricerca di improvvisi picchi di follower e strani casi di engagement. In pratica, tu cerchi collaborazioni di qualità e questo è ciò che ti dà iFluenz. Utile, vero?

Quanti seguaci ci vogliono? Non è la piattaforma per guadagnare su Instagram con pochi numeri: possono iscriversi solo gli account con più di 5.000 follower.

Tapinfluence

Un software per guadagnare su Instagram con collaborazioni professionali. Da un lato ci sono le aziende dall’altro gli instagrammer: Tapinfluence consente di creare un profilo, con tanto di media kit, per intercettare il tuo brand preferito.

Tapinfluence
Trova il tuo influencer.

Puoi accettare o meno la collaborazione e ricevere pagamenti rapidi: personalizzando le tue tariffe e aggiungendo dettagli sul tuo account di influencer puoi definire i confini della tua collaborazione su Instagram. E attirare le imprese giuste.

Shoutcart

Grazie a questo sito le aziende possono scegliere tra migliaia di influencer quelli che si adattano alla nicchia, lavorando anche su categoria e dimensione del pubblico. Senza dimenticare dati demografici dei follower. Infine si crea un ordine.

Deciso il tuo influencer puoi caricare immagine o video e iniziare la campagna, registrando i dati ottenuti. Insomma, Shoutcart rappresenta la base per chi vuole creare un processo professionale per guadagnare su Instagram in modo serio.

Da leggere: come aumentare i follower di Instagram

Altre idee?

Quali sono i tuoi consigli per chi decide di creare una buona attività su questo social? Monetizzare Instagram non è facile perché c’è tanta concorrenza, ma non è impossibile: questi siti possono aiutarti a creare collaborazioni economiche con i brand. Ma adesso lascio a te la parola: come hai iniziato a guadagnare su Instagram?

4 COMMENTI

  1. ciao Riccardo ti volevo segnalare anche la nostra app Vidoser che permette di guadagnare con le Instagram Stories.
    Dagli un’occhiata se ti va vidoserforbrands.com.

      • Vidoser avvicina il mondo degli influencer a quello dei brand, stimolando la creatività di un’intera community grazie a un sistema di gamification all’interno dell’app. Il nostro punto di forza è quello di riuscire a costruire un dialogo fra creator e brand, basato sullo sviluppo di contenuti spontanei e originali da condividere sui social. Ci muoviamo quindi su più livelli: community building, content creation e brand awareness

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here