5 metodi per diminuire il peso di una foto online

Vuoi ridurre il peso delle immagini che carichi sul blog o sul sito web? Ottima idea, in questo modo dai velocità al caricamento e ottieni benefici SEO. Ma anche in termini di user experience.

Ecco come ridurre il peso di una foto online: metti l’immagine sul desktop, vai su Optimizilla, carichi la foto e riduci il peso regolando i Kb che vuoi togliere dal file.

come ridurre il peso di una foto
Comprimi le tue foro.

Basta questo per ridurre peso foto senza perdere qualità, e avere un file pronto per essere caricato su una pagina web o un articolo. Questa è la base per ottimizzare le foto di un blog, ed ecco 5 metodi per ridurre il peso delle immagini curando l’UX.

Plugin per WordPress

Come ridurre il peso di una foto online? Semplice, installi un’estensione sul tuo blog o sito web WordPress. Questa è una delle soluzioni preferite, soprattutto se vuoi ottimizzare tante immagini contemporaneamente.

E magari sul sito web non hai fatto un buon lavoro precedente di compressione di file, caricando immagini senza alcuna cura per ridurre il peso.

Che, sappiamo bene, diventa un ostacolo per la velocità di caricamento. Qual è il miglior plugin per ridurre il peso delle foto? Io consiglio e uso Smush perché ti dà la possibilità di comprimere i Kb di troppo in modo adeguato alle tue esigenze.

Questo plugin (lo trovi qui) è perfetto per comprimere le foto di qualsiasi sito web. Io preferisco la riduzione peso manuale, ma di fronte a portali non ottimizzati conviene lavorare in questo modo: compressione di massa anche in modalità lossless. In più puoi avere Lazy Load e image resizing per ritagliare immagini online.

Programmi di fotoritocco

Alla luce delle novità sul Core Web Vitals è sempre più importante aggiungere immagini leggere su una pagina web. In questo modo curi la SEO e l’UX.

Molti webmaster e blogger, ancora oggi, decidono di evitare estensioni superflue e ridurre il peso della foto prima ancora di caricarla. Per me è giusto così e puoi usare un programma di fotoritocco come Gimp o Photoshop. In quest’ultimo caso basta usare la classica funzione: Menu > File > Esporta > Salva per Web.

Tutorial per comprimere immagini con Photoshop.

Così puoi scegliere la qualità che vuoi dare alla foto. E intervenire anche su altri parametri che ti consentono di ridurre il peso del visual, come le dimensioni e il tipo di file. Consiglio questa strada a chi vuole avere massimo controllo.

Estensioni del browser

Non tutti sanno che esiste un modo semplice per ridurre il peso di una foto online. Sto parlando degli add-on da installare sul tuo browser in modo da avere sempre a disposizione uno strumento per comprimere foto da caricare su un sito.

Estensioni del browser per ridurre il peso delle foto
Ridurre il peso delle foto sul browser.

Io uso Resizing App, un add-on di Chrome che fa il suo lavoro. La installi e appare l’icona in alto a destra. La clicchi e ti mostra una finestra nella quale caricare le immagini: lavora con JPG, PNG, TIFF e WEBP. Può ridurre il peso comprimendo il file ma ha anche la possibilità di togliere pixel inutili ritagliando e ridimensionando.

Tool e applicazioni online

Quali sono i migliori programmi per alleggerire foto online? Dipende dalle tue esigenze, ma di sicuro questa è una delle soluzioni migliori per togliere i Kb di troppo da una foto che vuoi caricare su una pagina web. Ecco le soluzioni:

Ho scelto questi strumenti per modificare foto online perché ti consentono di operare su diversi aspetti utili. Ad esempio puoi comprimere più foto contemporaneamente,

Come ridurre i Kb delle foto.

Ma grazie a questi tool per comprimere le foto puoi scegliere facilmente il tipo di riduzione da applicare al visual (lossy o lossless) e lavorare sia su PNG che JPG.

Scelta formato del file

Per  migliorare le foto online non basta comprimere, a volte devi fare una scelta radicale. Come quella del tipo di file con cui salvi il visual. La regola base è questa:

  • Foto in JPG.
  • Grafica in PNG.

Salvare una foto in PNG vuol dire appesantire inutilmente il file, e un grafico in JPG rende veramente male i colori. Per questo ti consiglio di usare image.online-convert.com per svolgere qualsiasi operazione di conversione tra i vari formati.

Tutto questo senza dimenticare che oggi puoi operare con WebP, uno standard di compressione specifico per internet. Il tool che ti ho segnalato consente di convertire anche in WebP ma in questi casi conviene usare un plugin specifico per WordPress.

Usa ShortPixel per creare immagini WebP.

In questi casi puoi usare il già citato Smush o ShortPixel, più completo del precedente. Nel video hai una presentazione di questo plugin per convertire da JPG a WebP. Tu conosci altre soluzioni per ridurre il peso del visual online?

2 COMMENTI

    • Hai ragione, questo è uno dei migliori tool per comprimere le immagini. Lo hai provato? Funziona bene?

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here