Quali sono le regole base del copywriting? Ecco 10 punti che non puoi ignorare

Per essere in grado di affrontare i lavori e le sfide dell'attività di copywriter devi conoscere le basi. Ecco le regole che non puoi e non devi mai dimenticare in questo settore creativo.

Le regole base del copywriting ti permettono di affrontare ogni sfida. Perché danno un blocco solido al tuo operato, ti permettono di evitare sbagli imperdonabili. E consentono di andare oltre la mediocrità di un lavoro senz’anima, inutile.

regole base del copywriting
Rispetta le regole base del copywriting.

Lo sai bene che con le fondamenta non si scherza, solo chi ha basi solide può ambire a grandi risultati. E questo vale anche nel mondo della scrittura online. Lo studio del copywriting è tutto ciò che serve per iniziare. Quali sono i punti centrali?

Valorizza sempre soggetto e verbo

Mai dimenticare la sinergia tra questi elementi di una frase. Il soggetto è il fattore chiave, il perno che rende tutto possibile. Quindi deve essere immediatamente riconoscibile.

Ciò significa che il binomio soggetto/verbo è il sole di un sistema in cui tutto ruota intorno a chi svolge l’azione.

Ecco perché il verbo è ciò che accompagna il soggetto. Assicurati che in una frase questi elementi siano sempre ben presenti, mai divisi da incisi o parentesi.

Non dimenticare mai le emozioni

Perché sono decisive in un copy efficace. Informare è importante quando scrivi un contenuto in grado di creare buone conversioni. Ma lo devi fare in modo che tutto sia legato con le emozioni di chi deve fare una scelta utile per te.

Studia prima di scrivere il copy

Sembra un passaggio banale ma è giusto inserire questo elemento tra le regole del copywriting di base. Ovvero? Se non hai una buona conoscenza del prodotto o del servizio che vuoi descrivere, presentare e portare all’attenzione del pubblico non puoi ottenere buoni risultati. Quindi, prima di scrivere devi leggere tanto e bene.

Togli tutto quello che non serve

Tra le regole base del copywriting di successo cito, sicuramente, la brevità. La sintesi non deve essere vista come un segno di scarso impegno, anzi. Devi togliere tutto quello che non serve per dare la giusta luce al valore reale del contenuto.

Punta sui benefici per il tuo target

Il copywriting persuasivo è, prima di tutto, un esercizio di empatia. Nella maggior parte dei casi la scrittura è diretta verso se stessi, ma se vuoi convincere qualcuno a fare qualcosa devi comprenderlo. Questo per far leva sulle sue necessità.

basecamp
Un above the fold che punta sui benefit (Basecamp).

Ecco perché tra le regole del copywriting di successo c’è questo punto. Se devi scrivere, ad esempio, una headline efficace è giusto capire qual è il benefit che sta cercando il lettore. E poi usare le parole giuste per far emergere le sue necessità.

Mostra ciò che vuoi dire al lettore

Una delle regole base del copywriting che prende spunto dalla tradizione anglosassone, sempre più diretta e immediata nelle sue espressioni. Show, don’t tell: questa definizione viene presa come riferimento chiave della scrittura creativa.

Lo Show don’t tell, che ha molto a che vedere con la scrittura cinematografica, è una tecnica ma anche una scelta narrativa ben precisa. Federico Fellini affermava: «Non voglio dimostrare niente. Voglio mostrare».

Wikipedia

Significa che non devi perderti in mille parole per creare un copy efficace. Punta sull’azione, sul far fare qualcosa agli attori della scena. O magari al cliente che deve scegliere un prodotto. L’azione è tutto nel copy, le spiegazioni ammorbano.

Mai fidarsi troppo degli aggettivi

Devi scrivere un testo. Poi, nella rilettura, conviene togliere gli aggettivi che hai usato per riempire i vuoti di una scrittura che dice ancora troppo ma non mostra abbastanza. Gli aggettivi abbondano quando non c’è sostanza, e mancano le idee.

Scegli le parole con estrema cura

Perché danno significato a ciò che fai e alla tua comunicazione. Le parole vengono lette e analizzate dal pubblico. E se non sono chiare il tuo copy perde mordente.

Studiare il target e riflettere sulle parole da usare in determinate occasioni è la base del lavoro di copywriting efficace, dalla scrittura dei titoli a quella del body copy.

Devi conoscere e valorizzare l’USP

Ovvero l’unique selling proposition che caratterizza l’azienda o il professionista in modo chiaro. E soprattutto in cosa si differenzia rispetto ai competitor.

Cos'è l'USP nel mondo del copywriting.
Cos’è l’USP nel mondo del copywriting.

L’USP è una riga di testo che spiega la differenza del prodotto o servizio rispetto alla concorrenza. Se vuoi lavorare come un vero copywriter devi conoscere a fondo questo elemento. Soprattutto per metterlo in risalto nella tua main promise.

Da leggere: quali sono le tariffe per copywriter?

Presenta sempre un testo di qualità

Le regole base del copywriting comprendono anche la necessità di pubblicare un contenuto rispettoso nei confronti di chi legge. Cosa significa questo?

Rileggi il testo con attenzione, evita refusi e pubblica un contenuto in grado di rispettare le regole della lingua italiana. Questa è l’ultima, non certo per importanza, regola base del copywriting. Almeno secondo me. Tu che ne pensi?

5 COMMENTI

  1. Era ora che qualcuno lo dicesse! Molta importanza va data anche ai commenti: quanto di noi mandano commenti come se stessero inviando un SMS? Meditiamo, gente, meditiamo!

    • La cura della buona scrittura nei commenti e nelle email fa parte del nostro lavoro: un copy deve fare sempre attenzione, non può sbagliare.

      E questo fa nascere un problema: riusciremo a vivere senza l’ansia di commettere errori?

  2. E’ una questione di allenamento: non devi vivere con l’ansia di sbagliare, ma nemmeno puoi trasformare in immondizia il tuo post o il tuo commento per un refuso! Come sempre, alla oraziana maniera, il meglio sta nel mezzo.

  3. Negli SMS uso felicemente k, x, e allegra compagnia, ma quando si tratta di un mio racconto (per uscire un po’ dal discorso web) o un romanzo, non mi permetterei mai di scrivere in quel modo. Stesso discorso vale per i post sia sul mio che su altri blog. Se stai iniziando a scrivere online il consiglio resta quello di rispettare la grammatica punto per punto senza inutili ansie, sia quando scrivi nella vita quotidiana che nella vita professionale: eviterai così di confonderti.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here