Oggi ho retweettato un vecchio articolo di My Social Web dal titolo incisivo: trasforma Gmail nel tuo migliore alleato. Già, anche tu hai bisogno di un amico in ufficio che ti aiuti nei momenti difficili.

copywriter

E se gli amici diventassero 6? Utilizzo strumenti di ogni tipo per migliorare il mio lavoro: tanti li ho scartati ma quelli rimasti sono davvero indispensabili. Ecco, te li presento:

Google Reader

Ogni copywriter ha il dovere di aggiornarsi. Non puoi mantenere un profilo professionale competitivo se non segui le ultime novità del tuo settore.

google reader

Ma i feed sono tanti e il tempo è una risorsa scarsa. Per questo ti consiglio di passare a Google Reader, un sistema che ti permette di organiccare tutti i tuoi feed come se stessi curando un giardino zen (l’ho letta da qualche parte ma non ricordo dove).

Il link seguire per rimanere sempre aggiornati sulle novità di Google Reader? Sicuramente quello del blog ufficiale!

Google Docs

Ti confido un segreto: sull’iMac non ho programmi di videoscrittura. Faccio tutto con Google Docs, e mi trovo bene: ho tutti i programmi che mi servono, ho un luogo sicuro dove conservare i documenti, posso condividere gli scritti con amici e clienti… cosa vuoi di più dalla vita?

Aspetta, tu sei uno (o una) di quelli che vuole qualcosa di speciale. E io ti dico che con Google Docs puoi anche creare dei sondaggi da inserire nelle pagine web. Proprio come ho fatto con Plasmon Vs Barilla.

Ti piace la storia de sondaggi? Allora c’è questa guida firmata da Instand Fundas che non devi perdere!

Dropbox

Sono un copywriter da postazione fissa, ma a volte mi capita di usare altri computer sparsi per la casa. E poi non mi fido degli hard disk, voglio mantenere i miei documenti più importanti in rete.

dropbox

Questi sono i principali motivi che mi hanno spinto a usare Dropbox, una utility che ha cambiato il mio modo di lavorare. Non ho cartelle sul desktop, solo una scatola celeste nella barra in alto a destra.

Vuoi qualche informazione in più su Dropbox? Ti consiglio di dare uno sguardo a questa guida firmata My Social Web!

Dizionario dei sinonimi e contrari

Quando non sai come si scrive un termine basta andare su Google per sciogliere ogni dubbio, ma se le parole ti mancano del tutto cosa fai? Usi il vocabolario dei sinonimi e contrari, un amico che non mi ha mai abbandonato.

Se non vuoi apparire démodé agli occhi dei tuoi colleghi puoi usare uno dei tanti vocabolari che trovi sul web (io uso Virgilio).

Just Write

Ecco, questo è un vero amico! Scrivere sulla schermata di WordPress è di una scomodità disarmante, e quando l’occhio deve concentrarsi solo sulle parole passo a Just Write.

Questa è la modalità a schermo pieno di WordPress e per attivarla basta cliccare su quel pulsante in alto a destra che trovi sul menu. La comodità di questa soluzione è fuori dubbio, anche se sei un po’ limitato nella formattazione.

Evernote

Chi non conosce Evernote, quel tool che ti permette di appuntare tutto quello che ti passa sotto il naso con un click?

Evernote è ideale per chi viaggia, per chi passa tutta la giornata di sito in sito e ha poco tempo a disposizione, ma anche per chi ama l’organizzazione certosina dei materiali.

evernote

Evernote è una filosofia, Evernote è un modo di vivere il web, Evernote è la rete che diventa a dimensione della tua cartella. Amen!

E se vuoi qualche informazione per utilizzarlo meglio dai uno sguardo al blog ufficiale.

4 COMMENTI

  1. Un articolo davvero interessantissimo 🙂
    C’è da dire che i file su Google Docs non sono esattamente in un luogo sicuro. Google ogni tanto chiude i suoi servizi. In più cerco di di usare Google il meno possibile, se posso scegliere, per una questione di privacy.
    In realtà mi fido relativamente poco anche di Dropbox e dei suoi similari, perché ho paura che questi tipi di servizio possano fare la stessa fine di Megaupload, visto che ci sono utenti che uppano file protetti da copyright (Dropbox è abbastanza sicuro da questo punto di vista, ma fino a quanto?).
    In questi casi preferisco essere veramente coscienziosa e mettere i miei file sul web e sulla chiavetta e se sono particolarmente importanti faccio anche una copia cartacea 😉

    • Diciamo che Google chiude i suoi servizi, ma non quelli che hanno un buon riscontro come Google Docs e non da un giorno all’altro 🙂

      Però hai ragione sul fatto che nulla è sicuro al 100%: se c’è qualcosa di veramente importante si deve conservare su carta.

  2. Personalmente su google docs ho qualche perplessità. Non lo trovo comodissimo. Sono in attesa di google drive(o nome simile, annunciato servizio di big G in stile dropbox) che dovrebbe comportare una rivisitazione( e spero in un miglioramento) di google docs.

    Comunque volevo segnalare Windows Live Writer. Permette una velocissima formattazione dei testi con i tag html per il grassetto, liste, url, etc etc. che si INTEGRA perfettamente con il nostro blog: potremo vedere in anteprima l’articolo formattato con il nostro layout.
    Con un tasto, poi, inserisce l’articolo nel blog sia come bozza per correzioni finali, sia per la pubblicazione diretta.
    Permette il multi-blog: ossia si possono configurare più blog contemporaneamente e decidere di volta in volta su quale blog lavorare.
    Non gestisce direttamente le pagine statiche, ma io lo utilizzo ugualmente per avere la formattazione html e copio/incollo poi il sorgente sulla pagina.
    Mi ha ridotto della metà i tempi di formattazione.
    Con Blogger non gestiva bene le immagini: le andavo poi ad inserire nel pannello di controllo; abitudine che mi è rimasta quando poi son passato su wordpress self-hosted.

  3. Quoto praticamente tutto quanto è stato scritto, sia dell’articolo sia delle perplessità in termini di sicurezza dei dati.
    E quoto anche l’osservazione su Windows live writer anche se è, come si sa, un software specifico per Windows.
    Altro “amico” fondamentale, vorrei aggiungere, è Google Calendar. Senza sarei perso!
    Gmail e gtask sono ovvi.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here