A volte devi passare la palla. A volte devi ammettere la tua incompetenza: questa è una riflessione che l’individuo arrivista e bramoso di successo non può capire. Non è colpa sua, non possiamo condannarlo.

maradona
Lui non la passava mai la palla…

Ricordo ancora gli oratori che sedevano dietro le cattedre universitarie. Ricordo ancora quei professori che pensavano di avere tutte le conoscenze a portata di mano: nessuno poteva azzardare un commento fuori dal coro.

Figli e figlie di un sistema cariato, non ammettevano lacune nelle conoscenze: pensavano di sapere tutto. Vedevano l’ignoranza come un deficit da nascondere, da non mostrare. E quando si trovavano di fronte a una domanda dalla risposta oscura improvvisavano.

Improvvisavano con una facilità non semplice da trovare. Ma erano avvantaggiati: potevano contare su un’impunità quasi totale, perché nessuno avrebbe azzardato una reazione contraria. Nessuno avrebbe alzato il dito per dire “mi scusi, non è così”. Avevano gli strumenti per punire le sovversioni dell’ordine precostituito.

lettere

Ma il blogger non parla a una platea di persone subordinate da un istituto superiore. Il blogger deve fronteggiare un pubblico aperto, libero, disposto a dare attenzione e a commentare quanto letto. Magari anche a criticare aspramente.

In uno scenario aperto non puoi parlare senza sapere: rischi una figura degna di essere ricordata negli almanacchi, e di segnare negativamente il tuo nome. E danni non si recuperano facilmente.

Devi capire qual è il momento di passare la palla. Non puoi essere sempre il goleador della partita, a volte devi lavorare sugli assist e lasciare che altri vadano in rete.

Quando non hai le competenze necessarie per affrontare un ostacolo, non improvvisare: lascia parlare chi ne sa più di te. O trova un percorso per colmare le lacune.

Fonte Immagine Fonte Immagine

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here