6 spunti social presi dalla strategia di Barack Obama

Cosa significa fare social media marketing per un politico come Obama? Scopri tutto quello che può fare la differenza grazie a un grande politico e stratega dei social media come Barack.

La comunicazione è al centro della politica americana. Per Roosevelt la radio è stato il mezzo di comunicazione, mentre per John F. Kennedy la televisione. Nell’era contemporanea vince la relazione tra Barack Obama e social media marketing.

Barack Obama e social media marketing
La strategia social di Obama.

Obama ha abbracciato il Web 2.0 e i suoi figliocci più diretti, i social network, utilizzandoli come piattaforma centrale per la sua campagna presidenziale. Una strategia che, come possiamo ben comprendere dai risultati, ha funzionato.

Usa i social per fare storytelling personale

La prima regola del social media marketing è quello di mettere in gioco se stessi o il proprio prodotto: bisogna usare il personal storytelling per dare una spinta al proprio essere blogger e costruirsi una presenza forte sui social network.

Barack Obama ha fatto proprio questo: ha reso nota la sua essenza nel social web. Si è mostrato come una persona reale, con passioni e idee. Lo ha fatto con un blog sempre aggiornato, ma anche Facebook e Twitter. Questa forte attività ha richiamato l’attenzione dei votanti su più piattaforme, e in pochissimo tempo.

Da leggere: cos’è e come si usa TweetDeck

Sfrutta la comunicazione con le immagini

Sono finiti i giorni in cui si scriveva un discorso di pagine intere per solo dieci secondi di filmato passati al telegiornale. La popolarità di YouTube permette al pubblico internazionale di fruire dell’intero discorso, non solo dal filmato scelto dai notiziari.

Barack Obama ha fatto un grande lavoro per assicurarsi che i suoi discorsi “suonino” bene su YouTube, utilizzato anche sul suo sito web per i filmati embedded.

Ma non è solo questo, Barack Obama e social media marketing vuol dire anche uso del visual potente ed efficace su tutti i social network. Anche e soprattutto su Twitter. Ricordi questo tweet? Semplice ed efficace, il migliore in assoluto.

Porta la comunicazione sul tuo sito web

Obama è stato in grado di utilizzare i Social Network per rovesciare la tendenza della scarsa affluenza alle urne dei giovani. Se avessimo cercato l’asso della manica avremmo trovato Chris Hughes, co-fondatore di Facebook ed esperto di social.

Barack Obama non è stato il primo ad utilizzare le reti sociali durante la corsa alla Presidenza – Howard Dean ha fatto leva su Meetup.com per diventare un serio concorrente nel 2004 – ma, oltre a rivolgersi alle diverse piattaforme già esistenti, ne ha creata una tutta sua che funziona sul serio: My.BarackObama.com.

Barack Obama e social media marketing
Obama e la sua strategia social.

Un vero e proprio social network che consente agli utenti di creare il proprio profilo con una descrizione personalizzata, elenco di amici e blog personali. I visitatori possono partecipare ai gruppi, alle raccolta fondi, e organizzare eventi.

Presidia gli eventi e le giornate mondiali

Ci sono dei trend che fanno leva, aiutano a entrare nei circuiti che contano e ti consentono di acquisire la giusta visibilità. Ecco perché i social media manager hanno sempre un calendario editoriale: possono segnare gli eventi da sfruttare.

Probabilmente a fatto lo stesso Barack Obama che ha sempre utilizzato giornate mondiali e appuntamenti ufficiali del calendario per mostrare il suo volto umano.

Usa i social per mostrare la tua presenza

Altro uso interessante che ha iniziato a sviluppare il presidente. Barack Obama e social media marketing vuol dire anche dimostrazione delle tue attività di PR attraverso la condivisione degli articoli dedicati sui grandi quotidiani online.

Ogni volta che c’è un contenuto dedicato alla sua attività parte il retweet. Questo è un buon punto: sfruttare il potere dei social per fare personal branding.

Sfrutta l’autoironia sui social (e le GIF)

Il vero problema di molti politici su Twitter? Si prendono troppo sul serio e non capiscono che in queste realtà social la comunicazione deve essere semplice, snella.

Ma soprattutto deve essere in grado di diventare un contenuto virale. Lo sa fare bene Barack Obama che usa che contenuti animati per farsi notare. Creare una GIF online non è difficile, lo puoi fare anche tu: segui l’esempio del presidente.

Da leggere: le migliori strategie di web marketing

Barack Obama e social media marketing

Ok, da diversi anni non è più presidente degli Stati Uniti d’America e ha lasciato posto a Donald Trump. Ma Barack Obama ha segnato il modo di usare i social media.

E ha disegnato i tratti di quello che poi sarebbe stato il modello TRT – TV, rete, territorio – utilizzato da Salvini e dal suo spin doctor Morisi. Secondo te la relazione tra Barack Obama e social media ha veramente cambiato il modo di fare politica?

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here