Come creare newsletter efficaci a costo zero

Cerchi software semplici e immediati per inviare newsletter gratis? Ecco una manciata di programmi e plugin per un invio massivo di email senza impegno. Veramente alla portata di tutti.

Per creare una newsletter gratis ed efficace hai bisogno di 4 tool, uno a tua scelta: TinyLetter, Substack, Feedburner o Revue. Se vuoi rimanere su WordPress suggerisco di usare qualche estensione semplice ed efficace. Basta questo per iniziare al meglio.

Come creare una newsletter gratis
Come realizzare una newsletter.

Con questi strumenti devi alimentare il pubblico, aumentare gli iscritti selezionare contenuti di qualità per fare in modo che le persone non abbandonino la lista.

L’email marketing è fondamentale per fidelizzare il target. E la puoi creare a costo zero con i tool che ho elencato. Li vuoi conoscere meglio? Ecco come creare una newsletter gratis, semplice da gestire ma efficace al tempo stesso.

TinyLetter

Il primo tool che suggerisco per realizzare una newsletter gratuita, quindi senza pagare software troppo complessi per le tue esigenze, è Tinyletter. Perché è così importante aggiungere questa soluzione alla lista dei migliori tool per fare email marketing a costo zero?

In primo luogo stiamo parlando di un programma che fa parte della grande famiglia di Mailchimp, quindi già questo è garanzia di qualità. Poi stiamo parlando di uno strumento per l’invio massivo di email che offre tutti gli strumenti per mandare contenuti semplici, soprattutto basati su formati testuali ma che possono essere arricchiti da immagini. Ci sono dei limiti da registrare? La grafica.

La dashboard di TinyLetter.

Puoi creare grandi template? Per niente. Poi la gestione dei contatti è ridotta all’osso e puoi raggiungere massimo 5.000 contatti. Però se sfoltisci la lista ed elimini quelli inattivi sei coperto per una newsletter personale efficace (io uso questo servizio).

Da leggere: come scrivere una newsletter

Substack

Una via di mezzo tra blogging e newsletter, ecco cos’è Substack. Attualmente questo strumento è uno dei preferiti dai blogger, content creator e giornalisti anglosassoni per gestire e distribuire i contenuti in modo semplice ed efficace.

In più – e questa è la grande novità – permette di guadagnare online seriamente perché puoi chiedere agli iscritti di contribuire al progetto. Insomma, Substack è un tool per creare newsletter indipendenti, facili da leggere e capaci di sopravvivere.

Come usare questo tool.

C’è un sistema di monetizzazione. Per questo non ci sono limiti alla possibilità dia vere iscritti e importare mailing list, non vogliono venderti servizi avanzati.

Inoltre hai anche qualche possibilità per personalizzare la home page con la quale presenti i contenuti. Mentre la creazione si basa sul classico editor WYSIWYG.

Revue

Forse hai sentito parlare di Revue perché è il servizio di newsletter che ha recentemente acquistato Twitter. Si basa sullo stesso principio di Substack, gli iscritti al tuo canale possono contribuire con una fee. Inoltre hai la possibilità di:

  • Creare una landing page per aumentare iscritti.
  • Sfruttare un pratico sistema di drag & drop.
  • Attivare un dominio con URL personalizzato.
  • Schedulare le pubblicazioni dei contenuti.
  • Gestire gli insight delle tue newsletter.

Importi gli iscritti da piattaforme come Mailup, Mailchimp, Sendblaster, Sendinblue e altre piattaforme grazie al file CSV e puoi integrare WordPress con un plugin.

Nessun limite per gli iscritti e buona personalizzazione delle aree pubbliche chiudono l’offerta di questo tool per creare newsletter gratuite e facili da leggere.

Newsletter

Hai un blog e vuoi creare una mailing list da alimentare con i contenuti che pubblichi? Come creare una newsletter gratis facendo un buon lavoro di blogging?

Come usare questo plugin.

Ti suggerisco questo plugin perché non devi fare altro che installarlo. Stiamo parlando di un’estensione dedicato al tuo blog WordPress pensata per creare newsletter con un sistema drag & drop, inviare a un numero illimitato di iscritti e tracciare email.

C’è anche un sistema di targeting avanzato. Puoi creare email HTML o testuali, e se cerchi qualcosa in più hai la possibilità di acquistare la versione professionale.

Feedburner

Che ci fa Feedburner in questa lista dedicata ai migliori tool per creare una newsletter? Semplice, è perfetto se vuoi solo inviare i post del blog ai lettori fedeli.

Infatti con questo strumento per la gestione dei feed rss di un blog puoi creare un box di iscrizione e inviare i contenuti del blog in modo automatico. In pratica?

Devi solo iscriverti a www.feedburner.com con il tuo account Google, fare submit del tuo rss (ecco come trovare il feed del tuo sito web) ed estrapolare il link del box per l’iscrizione. Poi condividi dove desideri, via social o nella sidebar.

Come creare una newsletter gratis
La pagina per far iscrivere i lettori.

Lati positivi: nessun costo o limite di iscritti. D’altro canto non è un vero e proprio strumento per creare newsletter ma per inviare contenuti via email. Quindi non hai alcuna possibilità di personalizzare testi o liste contatti. Ti basta?

Da leggere: come unire blog e newsletter

Quale scegli?

Questi sono gli strumenti che ti aiutano a creare una newsletter gratuita. In alcuni casi puoi anche guadagnare, ma il punto essenziale è questo: devi avere la libertà di creare, condividere e alimentare il tuo target. Hai scelto il tool giusto?

ProgrammaIscrittiProCustomEditor
SubstackInfinitiNo
TinyLetter5.000NoNo
FeedburnerInfinitiNoNoNo
NewsletterInfiniti
RevueInfinitiNo

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here