Come fare un sito internet di successo

Vuoi realizzare un sito web professionale e, magari spendere pochi soldi? Non sempre è possibile questo equilibrio ma ci sono delle regole da rispettare per migliorare la presenza online.

Vuoi portare i tuoi affari online? E magari vuoi trovare nuovi clienti su internet? perfetto, è arrivato il momento: oggi voglio spiegarti come creare un sito web e iniziare a lavorare con questo strumento. Uno strumento diventato indispensabile.

come creare un sito web
Come fare un sito web.

Indispensabile se vuoi puntare sul lavoro online. Però te lo dico subito: per realizzare un sito internet non basta sfruttare due o tre competenze su una piattaforma gratuita come WordPress.com e Blogger. Devi puntare sulla professionalità.

Molti imprenditori e freelance si rivolgono a web agency e professionisti per ottenere un lavoro professionale, senza sbavature, con una strategia alle spalle. Vuoi provarci lo stesso? Perfetto, ecco come creare un sito web con WordPress.

Cos’è un sito web e a cosa serve

Prima di iniziare voglio dare un definizione utile per chi muove i primi passi in questo mondo. Cos’è un sito internet?

Si tratta di un insieme di pagine web, a loro volta composte da contenuti di vario tipo, in grado d descrivere un tema o un’impresa. Detto in altre parole, il sito è il punto di partenza di una qualsiasi attività.

Non sempre è così, ci sono condizioni che non hanno bisogno di un lavoro del genere. O almeno non ottengono risultati in grado di giustificare l’investimento, ma non tutti riescono a percepire il valore di un sito. Ciò che devi sapere è che un sito web può essere gratuito.

Ma non conviene puntare su soluzioni simili. Puoi creare un sito web gratis (e dopo vediamo come) però devi accettare una serie di limiti che possono essere un freno se cerchi un prodotto degno di nota. Vuoi creare un blog o un e-commerce?

Perfetto, devi mettere in conto un investimento proporzionato ai tuoi bisogni. Non ti dirò quanto costa un sito web, i prezzi possono variare molto. Ma ciò che serve è l’attitudine all’investimento. Sei d’accordo? Perfetto, andiamo avanti.

Da leggere: come creare un blog di successo

Creare un sito web da soli: è facile?

Poter creare un sito web da solo è il tuo sogno? Mi sembra una buona cosa, tutti vorrebbero mettere le mani nel codice per realizzare un portale in autonomia. Ma è possibile? Certo, un CMS come WordPress serve proprio a questo.

WordPress ti offre tutti gli strumenti per fare un sito web da zero, senza aver bisogno di programmatori e webmaster. La procedura è semplice, ma c’è un punto che voglio sottolineare: l’importanza delle specializzazioni e delle competenze.

Creare un sito web da soli
Ecco WordPress: così puoi creare un sito web da zero

Realizzare un sito web da soli è facile, ed è vero soprattutto se usi le varie piattaforme per creare blog gratis. Ma per far fruttare il tuo lavoro hai bisogno di competenze specifiche. Quindi, prima di iniziare a lavorare sul come creare un sito web professionale, facile e veloce, devi prendere coscienza di un punto essenziale.

L’ottimizzazione del risultato finale è difficile. Molto difficile. Puoi realizzare un sito web, ma non è detto che sia anche efficace e capace di convertire. In ogni caso il punto di partenza è sempre lo stesso: il CMS WordPress. Già conosci?

Come creare un sito web con WordPress

WordPress non serve a creare blog? Certo, e la struttura di un progetto dinamico è diversa da un sito web statico. Però conosci la versatilità di questo content management system, di conseguenza posso dirti che basta saper scegliere.

WordPress tutorial per siti web.

Devi scegliere il giusto tema per avere un risultato. Che può diventare un blog o un piccolo e-commerce. Ma come creare un sito web da zero fino alla pubblicazione?

Acquista un dominio

Primo punto: devi scegliere il nome dominio, quello che digiti quando vuoi raggiungere il sito web. Si tratta di un secondo livello, composto dal nome che scegli e un’estensione (primo livello). I servizi per creare un sito web gratis di solito offrono il dominio di terzo livello. Ovvero miodominio.wordpress.com, non il massimo.

Compra un hosting

Il passaggio successivo riguarda l’acquisto dell’hosting WordPress. Sto parlando dello spazio web che ti à la possibilità di archiviare i file che compongono il tuo sito web e che permettono al lavoro di essere online. La scelta dell’hosting è decisiva, non fare economia su questo punto. Punta su un servizio che offre un buon support.

Carica il CMS sul server

Prendi il CMS dal sito web ufficiale e caricalo sul tuo hosting. Questa è la fase più delicata perché devi creare un database, prendere i file del pacchetto WordPress e portarli su una directory del server con l’FTP. Non è un’operazione complessa

Ma per chi muove i primi passi in questo mondo può sembrare uno scoglio difficile da superare. Per questo ti lascio un video tutorial che semplifica ogni punto.

Come installare WordPress.

Se vuoi velocizzare il tutto ti consiglio di acquistare un hosting con WordPress preinstallato. In questo modo non devi fare altro che seguire i link che ti manda l’assistenza. Il CMS è già presente sullo spazio per creare un sito web gratis in italiano, e per iniziare a modificare il sito devi solo attivare il servizio.

Completa l’installazione

Come creare un sito visibile su Google? Assicurati di aver fatto l’installazione. Il tuo sito si vede? Metti il sito in manutenzione se prevedi tempi lunghi per terminarlo. Oppure aggiungi i contenuti e iscriviti alla Search Console inviando la sitemap.

indicizzazione sito web
Attenzione a questa spunta!

Assicurati che su WordPress non ci sia la spunta che impedisce ai motori di ricerca di leggere il tuo sito. Altrimenti non riuscirai a farti trovare su Google. Se i problemi continuano verifica il robot.txt. A volte basta uno / in più per chiudere le porte.

Scegli un tema adatto

Questo è un punto molto importante. WordPress è pensato per i blog, per fare in modo che si trasformi in un buon CMS per realizzare un sito internet devi puntare su un tema adatto. Ce ne sono tanti, puoi cercare negli archivi e trovare centinaia di template per creare siti aziendali. E le soluzioni sono infinite.

Tutto dipende cosa ti serve. Puoi installare un tema WordPress monopagina, per creare un sito web simile a una landing page. Oppure puoi puntare sul classico portale che mostra le risorse sul menu di navigazione. Ti consiglio di dare uno sguardo nell’archivio ufficiale, senza dimenticare che nei vari Themeforest ci sono molti temi WordPress a pagamento, perfetti se cerchi qualcosa in più.

sito web azienale
Esempio template per sito web aziendale.

Questi sono i punti per creare un sito web con WordPress. La base, però, è simile per tutti i CMS. E ricorda che se vuoi un e-commerce o un portale devi rivolgere le tue attenzioni altrove. Ad esempio su Magento, Prestashop, Drupal e Joomla.

Vuoi creare sito web gratis per sempre?

Magari vuoi anche un sito web professionale gratis per sempre, vero? In realtà questa soluzione è possibile. Nel senso che ci sono piattaforme come WordPress.com che ti danno la possibilità di realizzare un sito di buona fattura a costo zero.

Ma ci sono dei limiti. WordPress.com è un ottimo programma per creare siti web senza conoscere HTML e per spendere poco. Però hai dei freni: niente plugin, dominio di terzo livello, design limitato, ottimizzazione SEO di dubbia efficacia.

E se vuoi andare oltre devi pagare. Meglio iniziare direttamente con una piattaforma indipendente e professionale pagando un minimo annuo. Sto parlando di una cifra che ruota intorno ai 100 euro (anche di meno) per hosting e dominio.

Come scrivere testi per un sito internet

Arriva il momento di scrivere creare i testi del sito web. Per fare questo hai bisogno di un web copywriter, una figura specializzata e in grado di dedicarsi alla scrittura online. Una scrittura che deve tener presente del tone of voice aziendale e delle principali regole del SEO copywriting. Curando con attenzione dettagli come:

Tutto questo senza dimenticare l’importanza della leggibilità dei testi. Impossibile dedicarsi alla scrittura online se non presti attenzione alla divisione in paragrafi, ai titoli e ai sottotitoli. Per poi passare alle regole della formattazione, con grassetto e corsivo. A proposito: inizia fin da subito ad allineare il testo a bandiera.

Vuoi creare un blog insieme al sito web?

Con WordPress puoi farlo. La soluzione è semplice: puoi creare una sottocartella e aggiungere una sezione blog, WordPress serve proprio a questo. Per approfondire ti consiglio di leggere questo articolo: come creare un blog, qui trovi tutti i passaggi.

Quello che devi sapere è che alla base di un blog di successo c’è un piano editoriale, un documento capace di organizzare gli argomenti da pubblicare in base agli obiettivi. Per approfondire tutto questo c’è un’altra lettura che ti posso suggerire.

Fare Blogging, creare contenuti vincenti

Un libro dedicato a chi vuole trasformare la propria attività personale di blogging in un lavoro a tutti gli effetti. Lo consiglio a chi ha bisogno proprio di questo: dare valore al proprio operato per aumentare traffico e fatturato. Puoi acquistare il libro su Amazon.

Realizzare un buon sito web: SEO e UX

Altro aspetto da considerare quando decidi di creare un sito web professionale: l’ottimizzazione SEO delle pagine web. Un lavoro che parte da una buona analisi di base con una keyword research che ti suggerisce le parole chiave che devi seguire. Che soddisfano query con intenti transazionali, navigazionali e informazionali.

inbound marketing

Poi c’è il lavoro on-page e prima ancora sulla struttura del sito. Il tutto considerando un punto: la SEO lavora a braccetto con l’User Experience, con il tentativo di fornire il miglior risultato possibile alle persone. Questo non significa solo curare le tecniche di copywriting, non basta scrivere un articolo in ottica SEO. Devi lavorare su:

  • Responsive design.
  • Velocità di caricamento.
  • Certificato SSL.
  • Navigabilità del sito.
  • Gestione degli archivi.

Come creare tag e categorie? Come passare all’HTTPS? Posso spiegare come fare un sito internet da soli gratis, ma è chiaro che questi punti possono essere sviluppati solo da persone esperte e capaci. Non rischiare con la buona ottimizzazione SEO del sito, qui crei la strategia di inbound marketing per raggiungere gli obiettivi.

Idee ed esempi di siti belli e professionali

Non sono solo siti web belli e professionali: qui trovi progetti di brand nazionali e internazionali che possono essere un esempio per noi. Io sono del parere che l’ispirazione può arrivare da ogni angolo, non devi di certo rubare e copiare. Da qualche parte, però, devi partire. E i grandi nomi possono diventare un riferimento.

siti web
Il sito web di Prada: molto visual.
esempi di siti web
Un magazine online: Wired.
fare un sito web
Un grande sito web per prodotti: Black & Decker
Siti belli e facili da navigare
Dal prodotto al content marketing: il sito Bimby.
come creare sito web professionale
Sito web professionale? Prendi come esempio General Electric.

In questi esempi di siti web puoi individuare la centralità del visual. Un brand di moda lavora con grandi immagini, e può essere una scelta facile da intuire.

Ma lo stesso accade con la multinazionale dell’energia o dall’azienda che vende elettrodomestici. Non fa differenza, se vuoi creare un sito web che funzioni devi puntare su foto di qualità. Però devi monitorare il tempo di caricamento delle pagine.

Per migliorare questo punto, essenziale per ottimizzare l’User Experience, devi diminuire il tempo di caricamento di WordPress. Per farlo ci sono diverse soluzioni ma comprimere le immagini è una delle azioni più importanti. Lo puoi fare con diversi tool online, con Photoshop o con plugin WordPress per ridurre il peso delle foto.

Per approfondire: tool per comprimere foto online

Come si crea un sito web: la tua opinione

In questo articolo provo a elencare i passaggi essenziali per realizzare il tuo portale. Come creare un sito web che si adatti alle tue esigenze? Vuoi qualcosa di speciale, bello ed efficace ma che rimanga impresso nel cuore dell’utente?

C’è poco da aggiungere: o hai le competenze specifiche o ti rivolgi a un professionista. Creare un sito web personalizzato, magari partendo da una base custom in HTML è un obiettivo interessante. Non alla portata di tutti. Sei d’accordo? Lascia la tua opinione e le tue domande nei commenti.

12 COMMENTI

  1. Ciao Riccardo, complimenti per l’articolo completo e ricco di informazioni. Avrei una domanda: esistono dei buoni temi per creare un sito onpage con WordPress? Grazie e a presto!

    • Certo, esistono diversi temi monopagina per WordPress. Uno dei più famosi è questo che è gratuito. Ma se vuoi creare un sito con una pagina professionale puoi consultare Themeforest https://themeforest.net/tags/one%20page

  2. Buonasera Riccardo, ma tecnicamente c è molta differenza con un sito con tema free e un sito con tema a pagamento???
    Grazie

    • Beh, un tema a pagamento può dare molto di più a un sito web. Tecnicamente non ci sono differenze nel senso che temi a pagamento e gratuiti fanno la stessa cosa. Però puoi dare molto di più al tuo blog.

  3. Ciao Riccardo. Grazie per l’articolo molto interessante e completo. Vorrei farti una domanda in tema di creazione siti web. Conoscere linguaggi di programmazione (HTML, CSS, Js, PHP ad esempio) può fare davvero la differenza in tema di veste grafica e possibilità di personalizzazione del proprio sito web? O per meglio dire, vale la pena investire tempo e denaro in questa attività o piuttosto accontentarsi di usare WordPress?
    Grazie
    Un Saluto da Andrea

    • Beh, certo che fa la differenza. E ti assicuro che per usare WordPress a livello medio ne devi sapere di HTML e CSS almeno. Certo, con il PHP puoi farecose più importanti. Ma ti consiglio di approfondire almeno HTML. Poi CSS. Io ho fatto così.

  4. Buongiorno,
    mi scusi se la disturbo, sono subito a spiegarle la mia richiesta. Vorrei aprire un sito (ma non sono un webmaster), in cui do informazioni utili su come organizzare una vacanza “fai da te”. Il mio intento è guadagnare con i link di affiliazione ai vari siti che citerò nei post. I sito lo prevedo essenziale, conciso, e con poche pagine. uno strumento veloce e chiaro, che vada subito al “dunque”.
    Essendo alle prime armi e non avendo capitali da investire potrei ovviare con un Site builder gratuito (e lavorare molto con seo e social per attirare clienti)?
    Grazie.
    Cordiali saluti,
    Marco

    • Ciao Marco,

      Ti faccio una domanda provocatoria ma che è fondamentale: vuoi guadagnare ma senza spendere. Non è un po’ come volere botte piena e moglie ubriaca?

      Secondo te – a occhio e senza essere esperto in siti web, solo come esperienza di vita – è possibile?

  5. Ciao Riccardo, vorrei fare un piccolo miracolo, senza avere competenze, aprire un sito da dove si può andare in varie pagine con vari argomenti e addirittura andare in un blog o magari 2.
    Non voglio farlo gratis ma certo vorrei spendere il meno possibile.
    Ho visto la possibilità di comprare spazio e hosting su Aruba ma non so come comprere quello di cui ho bisogno.
    Diciamo che ho delle idee ma non ho le competenze per realizzarle, mentre credo potrei realizzare una parte del lavoro e poi imparare bene a gestirlo.
    Credi sia possibile? Oppure è solo un’utopia?
    Mi scuso per la molestia e ringrazio per la risposta.
    Grazia

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here