Come fare lead generation con il blog

Sai cosa significa curare un blog con la massima attenzione possibile? Per molti questo vuol dire usare uno strumento potente per trovare possibili contatti di lavoro online.

Un diario online può essere tante cose. C’è chi lo usa per raccontarsi, chi cerca di aiutare le persone a risolvere problemi, chi ne scopre nuovi, chi si diverte. E c’è chi lo usa per trovare un lavoro. Ma come fare lead generation con il blog

Come fare lead generation con il blog
Come trovare contatti virtuosi con il blog.

Il lead, forse già lo sai, è quel contatto potenzialmente interessato a ciò che fai. Quindi potrebbe essere un futuro cliente, un acquirente diretto o una persona che si trasforma in prospect (contatto avanzato) e infine in customer. Ecco il funnel:

  • Gli utenti non ti conosco.
  • Li intercetti con il blog.
  • Li porti verso una squeeze page.
  • Diventano prospect.
  • Si trasformano in clienti.

La rete ci può aiutare con piattaforma specifiche (basta pensare a social network come Linkedin, Naymz, Viadeo) ma sono convinto che il miglior alleato per trovare contatti è il tuo blog. Soprattutto se riesci a seguire questi semplici consigli.

Iniziare da uno studio del target

Il lavoro necessario per intercettare nuovi prospect e capire come fare lead generation con il blog inizia da una conoscenza ideale del pubblico. Vale a dire le persone che vuoi trasformare il potenziali contatti per il tuo lavoro.

In questa circostanza devi osservare le esigenze delle persone che devono lasciare il contatto. Per questo è importante analizzare le query di ricerca con una robusta keyword research che poi serve anche per creare le reader personas.

Vale a dire idealtipi che dovrebbero rappresentare il pubblico, riunendo tutte le caratteristiche necessarie per creare dei contenuti utili. Avere uno schema per capire chi raggiungere e come scrivere i contenuti è importante. Ma come fare?

Crea delle squeeze page adeguate

Vale a dire delle pagine pensate per ottenere contatti. La squeeze page è una risorsa ottimizzata per guidare l’utente che atterra su questa risorsa verso un modulo che consente di ottenere il lead. L’idea è quella di creare una squeeze page dedicata.

Ma una buona strategia di lead generation per blog suggerisce di crearne una per ogni personas da intercettare. Quali sono le caratteristiche in termini organizzativi?

Inserisci queste risorse nel menu di navigazione, devono essere facili da raggiungere e collegate nei post che hai creato per raggiungere il pubblico. Ad esempio con link interni, call to action nei post e banner nelle landing page.

squeeze page
Come deve essere una squeeze page per trovare lead.

In questo esempio di squeeze page (fonte wishpond.com) puoi avere un’idea della struttura ideale: hai un’headline, un body copy con l’offerta e visual, un form per lasciare il proprio contatto e il bottone con call to action da cliccare.

Crea un lead generation funnel

La strategia di blogging vincente è quella di intercettare le persone che vuoi portare sulla landing page scrivendo articoli sul blog e pubblicando dei contenuti utili.

flusso articoli
Flusso del lavoro, il lead generation funnel.

Parlo di post capaci di farsi trovare su Google e sui social network per portare traffico qualificato. Per fare questo è necessario avere un piano editoriale strategico, basato su una calendarizzazione di post pensati per trovare determinate persone.

Come fare lead generation con il blog: il piano editoriale

Questo è il mio consiglio per trovare nuovi lead con il blog: gestire un piano editoriale ponderato per capire a chi rivolgersi, cosa scrivere, quale ritmo di pubblicazione mantenere con un calendario editoriale e a chi rivolgere l’attenzione.

Non puoi far leva sul tuo blog per trovare lead targettizzati, ad esempio, sul social media marketing se nel tuo spazio web parli di modellismo. La scelta degli argomenti da trattare è sempre stato un nodo cruciale per ogni blogger, è chiaro.

Inoltre tutto questo si fonde con le tendenze del settore e come si muovono i tuoi diretti avversari, i blog più quotati e le fonti di riferimento per il tuo settore.

Come fare lead generation con il blog e Semrush.

Il web è pieno di tool per migliorare la tua attività di blogger. E per registrare le metriche lead generation. Ci sono strumenti per ottimizzare le relazioni social, raccogliere fonti, analizzare la struttura e il profilo dei link in ingresso (backlink).

Puoi siglare un abbonamento per il tool dei tuoi sogni come Semrush o Seozoom. In questo modo sarà facile lavorare al meglio sul tuo piano editoriale. Che però può sfruttare anche tool come Metion, Talkwalker, Hootsuite, Feedly: hai solo l’imbarazzo della scelta. Questi strumenti possono aiutarti a migliorare la strategia di lead generation con il blog.

Cura la qualità dei tuoi contenuti per trovare nuovi lead

Per presentarti nel migliore dei modi il blog deve essere un prodotto di qualità. E questo significa che, oltre a creare contenuti per intercettare il pubblico, devi fare attenzione a ogni dettaglio che può trasformare un post in un contenuto di qualità.

Non esiste il post perfetto, non esiste l’articolo buono sempre e capace di garantire risultati. Ci sono, però, dettagli da curare per evitare che i tuoi sforzi cadano nel vuoto. Come creare l’articolo ideale per fare lead generation con il blog?

  • Pensa una headline efficace.
  • Scrivi una meta description vincente.
  • Fai lo stesso con tag title e URL.
  • Usa immagini descrittive.
  • Formatta il contenuto.
  • Rendi leggibile il testo.
  • Aggiungi il post al giusto archivio.
  • Usa link di qualità (interni ed esterni).
  • Scrivi in modo semplice.
  • Rileggi sempre il contenuto.
  • Usa anchor text significativi.
  • Aggiungi call to action utili.
  • Condividi il tuo contenuto.
  • Gestisci i commenti.

Titolo SEO friendly, immagini con testo alternative, anchor text, description, link in uscita, rilettura, una buona dose di semplicità per rendere il tutto più digeribile.

Dalla scelta del font a quella delle immagini gratis, per trasmettere un’idea di professionalità agli utenti. L’abito non fa il monaco, questo lo sappiamo bene, però il tuo blog deve essere affilato come una lama se vuoi usarlo come biglietto da visita.

Promozione, advertising e digital PR per la lead generation

La strategia di lead generation con il blog ha bisogno di pubblicità. Per promuovere il tuo spazio web puoi acquistare banner su siti di settore, puntare sul circuito Google Ads o promuovere i contenuti con l’advertising. Facebook è la soluzione ideale per dare al tuo blog una marcia in più a brand awareness e lead generation.

Spendere le risorse per fare promozione è una cosa buona, ma devi pianificare le tue azioni e non devi bruciare il denaro con operazioni senza senso. Per un blog appena nato, ad esempio, puoi fare advertising su ogni post che pubblichi.

come investire per il tuo blog
Fai pubblicità per il tuo blog.

Per un progetto avanzato, invece, può essere interessante puntare su una pubblicità dedicata a un obiettivo specifico. Tipo fare lead generation e ampliare i contatti.

O promuovere una pagina specifica con delle risorse utili per far crescere il tuo business. Ad esempio una landing page per trovare clienti online o per vendere.

Puoi investire una piccola somma per spingere gli articoli migliori, per diffondere i tuoi post e intercettare traffico per far crescere il blog e per intercettare nuovi lettori. Ma non dimenticare mai lo scopo ultimo del tuo blog: trasformare i lettori in clienti.

Migliora la tua pagina about me

La pagina about me è uno dei punti da curare con maggior attenzione. Qui il tuo prossimo lead cercherà le informazioni necessarie per valutarti e il tuo compito è quello di organizzarle nel modo migliore. Devi creare un curriculum online

Ed è una vera e propria arte: evita descrizioni prolisse, dettagli inutili, lavoretti delle vacanze estive. Concentrati sulle competenze che possono aiutarti a fare centro.

Usa la pagina about me per andare oltre il semplice elenco di cose fatte. Ad esempio puoi creare un titolo efficace che sottolinei subito chi sei e cosa puoi fare.

come trovare lead con il blog
Una pagina chi sono efficace, fonte enginescout.com.

Ricordati che anche l’occhio vuole la sua parte. Formatta il testo in maniera leggibile (sul web la lettura è scannerizzata), organizza le informazioni dalle più recenti alle più vecchie e accompagna il tutto con una buona fotografia. Cioè non una fotografia scattata durante il party di sabato sera: professionalità è la parola d’ordine.

Non dimenticare la pagina contatti

Sul web abbiamo poco tempo e chi sta cercando nuovi lead ne ha ancora meno. La landing page e il percorso per attirare le persone giuste aiutano questo percorso ma non dimenticare chi ha esigenze diverse. E non usano la squeeze page.

Vuoi trovare clienti con il blog? Per questo ti conviene creare e curare una pagina contatti specifica (e non inclusa nella pagina about me) con un contact form facile da usare, indirizzi di posta alternativi, contatto Skype e i principali social network.

Da leggere: come scrivere una newsletter

Come trovare lead con il blog

Questa è la strada da seguire per avere sotto controllo la situazione. Con il blog è possibile trovare lavoro, è chiaro. Ma c’è anche un percorso per intercettare nuovi contatti. Persone da seguire in un funnel di vendita. Sei d’accordo?

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

6 COMMENTI

    • Sicuramente inserire il proprio curriculum sul blog è il modo migliore per iniziare a dare autorevolezza al blog che vuole trovare nuovi lead.

  1. Parole sante.

    Già da tempo ho deciso di eleggere il mio blog a sito web, mio sito web.
    Non dico mai, o quasi: vai sul mio sito web.
    Dico sempre o quasi: vai sul mio blog.

    Saluti a tutti.

    • Questa è la cosa più interessante, usare il blog come punto di riferimento per guidare i potenziali clienti verso un curriculum di qualità.

  2. davvero una bella idea! ci penserò per il mio blog! comunque ora come ora non ne avrei bisogno, e se mi permettete, visto che siamo in tema, vorrei segnalare un sito: JobVille. si tratta di un portale trova lavoro molto serio…

    • Ciao Alessia, grazie per il tuo consiglio. Sono sicuro che sarà utile a chi vuole trovare lavoro e contatti su internet.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here