Come funziona Twitter: guida per principianti

Come si usa Twitter? Come si sfrutta questo social network? La risposta si trova nel post, ecco i consigli per usare nel miglior modo possibile la piattaforma per twittare.

Come funziona Twitter? Sembra una domanda banale per chi lavora nel social media marketing. Hai bisogno di un articolo che spieghi come usare Twitter? Sì, soprattutto se hai deciso di usarlo come strumento professionale.

Come funziona Twitter
Ma è veramente necessario Twitter?

Perché è proprio questo il punto: fare marketing con Twitter è una forzatura. Lo so, ti sembra un’affermazione assurda. Hai letto decine di articoli dedicati a questo argomento e i professionisti del web conoscono l’efficacia di questo social network.

Bene, questo articolo racchiude la mia idea sulla vera natura di questa realtà. Una realtà che può essere decisiva solo se si rispetta la sua natura. Come si fa a twittare? Piuttosto semplice, scrivi un messaggio e premi invio. Come si scrive un tweet a qualcuno? Basta usare le menzioni. La chiocciola. Ma come funziona Twitter?

Definizione: cos’è Twitter e a cosa serve

Cos’è e come funziona Twitter? Si tratta di un luogo virtuale nel quale puoi prendere una decisione chiara: gridare nel vuoto o iniziare a chiacchierare con le persone che ti circondano.

Di fronte a te hai un form, un campo vuoto nel quale puoi inserire 280 caratteri. Solo? Prima erano 140.

La sintesi è un dono per usare Twitter, non puoi perdere tempo con dettagli inutili. Devi scrivere solo ciò che serve. E qui puoi inserire testo, immagini, GIF, video, link, hashtag e menzioni (@mention).

Esatto, in ogni tweet puoi aggiungere contenuti visual e collegamenti ipertestuali utili alle persone che hanno deciso di seguirti. Il modo migliore per iniziare a usare Twitter? Fai finta di essere a una festa ma non conosci nessuno, quindi devi chiacchierare e conoscere qualcuno. Il consiglio: inizia a seguire qualcuno.

Da leggere: come aumentare i retweet di un post

Come funziona Twitter: vantaggi e limiti

Prima di iniziare questa guida per usare Twitter al meglio è giusto fare il punto della situazione. E individuare una serie di caratteristiche che ti faranno apprezzare Twitter. Quali sono i suoi vantaggi? Ecco i punti di forza di questo social network:

  • Semplice da usare da mobile.
  • Veloce nella discussione.
  • Completo e diretto nella conversazione.
  • Ricco di fonti informative.

Scrivere su Twitter è semplice ma anche utile per il tuo brand. Puoi creare discussioni virtuose e conoscere persone interessanti. C’è una buona percentuale di spam, è vero. Ma questo si trova ovunque. D’altro canto i limiti di Twitter sono chiari:

  • Puoi scrivere tweet di massimo 280 caratteri.
  • Non puoi personalizzare il profilo.
  • Puoi mandare 1.000 messaggi diretti al giorno.
  • Hai a disposizione 2.400 tweet ogni 24 ore.
  • Massimo 400 follow al giorno.
  • 4 modifiche all’email per ogni ora.

Queste regole sono importanti per l’equilibrio del tuo profilo, ma la più famosa è sicuramente quella delle battute. D’altro canto siamo passati da 140 a 280 caratteri su Twitter, ed è anche possibile creare tweet concatenati per articolare un post.

Quante tipologie di tweet esistono?

Può sembrare strano, ma nonostante la semplicità questo social network offre diversi contenuti per aggiornare il profilo. Come funziona Twitter? Puoi pubblicare:

  • Menzione: un tweet che cita un’altra persona.
  • Risposta: un contenuto inviato come reazione.
  • Retweet: messaggi che ripropongono contenuti altrui.
  • Promoted tweet: contenuto sponsorizzato.
  • Tweet comune: che può contenere diversi elementi.

Ci sono delle sotto-categorie come i retweet con commento, la ripubblicazione alla quale si aggiunge un contenuto extra. All’interno di queste combinazioni puoi pubblicare diversi tipi di media. Ad esempio ogni tweet può racchiudere:

  • Testo.
  • Immagini.
  • Video.
  • GIF.
  • Sondaggi.
  • Emoji.
  • Menzioni.
  • Hashtag.

Esistono diversi modi per usare Twitter. Tutto quello che ho appena citato può essere gestito sia da computer, con l’applicazione web ufficiale, che dall’app che puoi scaricare su cellulare e tablet. Io la trovo molto comoda e funzionale.

Come funziona Twitter: simbologia

@ChiocciolaCita un account su Twitter.
RTRetweetIndica una ripubblicazione.
#HashtagEtichetta per i contenuti.

Differenza follower e following su Twitter

Il processo più interessante di questo social: ci sono persone che decidono di seguirti (follower) e tu puoi decidere se fare altrettanto. Quindi, per riassumere: tu scrivi qualcosa e il pubblico decide se seguirti o meno. I numeri sono indispensabili?

Non proprio. Molti continuano a vedere la somma dei follower, le persone che ti seguono, come il metro per misurare il successo della propria attività.

follower e following
Follower e following su Twitter

Come si usa e come funziona Twitter? Ti lascio il primo passaggio: il numero dei follower non è la chiave della tua strategia. La community è il valore aggiunto e il coinvolgimento. La capacità di alimentare il pubblico può fare la differenza.

Differenza tra Hashtag e chiocciola (menzione)

Differenza essenziale per iniziare a usare Twitter. L’hashtag è il cancelletto che si inserisce prima delle parole per trasformarle in etichette che rendono rintracciabile il tuo tweet e ti consentono di raggiungere liste che raccolgono tutti i tweet che hanno usato quell’hashtag. Le chiocciole, invece, sono mention: citazioni di account.

Spiegazione degli hashtag.

La chiocciola viene usata per richiamare l’attenzione delle persone che stai citando. L’hashtag, invece, è sfruttato per dare visibilità a un tweet. Ma non devi esagerare, usa solo le parole chiave più importanti per inserire gli hashtag su Twitter.

Come ottenere spunta blu di verifica su Twitter

Vorresti ottenere la spunta blu vicino al nome? Dipende da tanti fattori, devi essere un profilo degno di nota e con un discreto seguito. Difficile capire chi può e chi non può avere questo simbolo, ma puoi fare richiesta nella pagina ufficiale.

Guida Twitter per principianti: come twittare

Ti aspettavi una guida completa per imparare a usare Twitter? Non ne hai bisogno, questo social è semplice e intuitivo. Per capire il meccanismo ti basta seguire le persone che conosci e pubblicare qualche tweet. Il problema è un altro e non riguarda la semplice pubblicazione dei contenuti. Come usare Twitter all’inizio?

Iscriviti al servizio

Primo passo per iniziare a usare Twitter: devi iscriverti. Per farlo puoi andare su twitter.com e completare tutti i passaggi. Devi dare il tuo nome e cognome, il numero di telefono e un nome account. Sceglilo con cura, farà parte dell’URL.

Completa il profilo

Ti sei iscritto a questo social network e cerchi una guida Twitter per principianti? Ora vuoi sapere come e cosa completare dopo l’iscrizione. Non temere, usare Twitter è molto facile: ecco una sintesi di tutti i passaggi da completare.

esempio profilo twitter
Ecco un profilo Twitter

Come puoi vedere da questo esempio (clicca sul link per ingrandire) ci sono diversi elementi da modificare. Puoi creare una buona immagine di copertina con Canva o Photoshop e aggiungere le varie informazioni che vanno nella barra laterale. Ricorda, inoltre di creare una bio efficace per Twitter, elemento decisivo del tuo lavoro.

Inizia a seguire qualcuno

Passaggio importante: una volta iscritto puoi seguire le persone che ti ispirano. Puoi cercare persone che conosci o magari seguire dei personaggi noti che ti interessano.

Inizia a seguire qualcuno e ricorda: se vuoi creare interazione devi volare basso. Per dire, non puoi pretendere di seguire Seth Godin, il Ministro Poletti o Laura Boldrini e avere risposta. Però questo è il primo passo per aumentare i follower su Twitter.

Come si fa a twittare

Vuoi sapere come si scrive un tweet efficace e cosa scrivere su Twitter per farsi seguire? In primo luogo devi imparare a inviare un tweet. Come si fa? Vai sul tuo profilo e clicca sul pulsante in alto a destra con la dicitura tweet.

Come si fa a twittare
Ecco come twittare.

Si apre un form dove puoi inserire massimo 280 caratteri e con una serie di tasti per inserire contenuti extra. Ad esempio foto, video, geolocalizzazione, sondaggi.

Puoi anche creare una Gif e caricarla come immagine ma c’è un servizio specifico di Twitter che consente di scegliere da un archivio interno. Evitando lavoro extra.

Altri modi per inviare un tweet?

Se vai sui contenuti dei blog trovi un pulsante all’inizio o alla fine del post. Clicca per avviare il processo di pubblicazione: in questo modo puoi pubblicare il contenuto senza andare sul tuo profilo. Ecco come funziona Twitter: semplice ed efficace.

Come usare Twitter per aziende, cosa serve?

In primo luogo devi sapere che non esistono account business o a pagamento per le attività professionali. A differenza di Facebook con le Fan Page e Instagram con gli account aziendali, su Twitter ogni profilo ha le stesse funzioni.

Usare Twitter per fare web marketing vuol dire lavorare in un certo modo con i contenuti. Ecco le idee per pubblicare buoni contenuti su Twitter se sei un’azienda:

  • Ripubblicare una notizia importante per i tuoi clienti.
  • Lanciare il link dell’ultimo articolo del blog aziendale.
  • Rispondere alle domande del pubblico rispetto ai prodotti.
  • Fare customer care service in caso di problemi.
  • Raccogliere e rispondere alle critiche.
  • Intercettare conversazioni nelle quali inserirsi.

La gestione di un account Twitter, in questi, casi, ha bisogno di una marcia in più. Io consiglio di usare strumenti avanzati per programmare tweet e monitorare menzioni, keyword e hashtag. I social media marketing tool più interessanti?

NomePagamentoA cosa serveQuanti canali
HootsuiteFreemiumProgramma e monitoraPiù social
TweetdeckGratisProgramma e monitoraSolo Twitter
MentionFreemiumMonitora keywordPiù social
PostpickrFreemiumProgramma contenutiPiù social

Come commentare su Twitter: usa le mention

Rispondere ai tweet è possibile, basta usare la mention. Vale a dire la chiocciola prima del nome utente. Su Twitter puoi inviare messaggi al pubblico ma puoi anche rispondere alle persone con il comando reply (icona fumetto) che si trova sotto a ogni tweet. In questo modo inizi una discussione, la vera anima di Twitter.

Come lasciare un commento su Twitter.

Per commentare su Twitter puoi decidere di usare il comando in questione, oppure hai la possibilità di digitare a mano il nome utente preceduto da chiocciola. In questo modo tutti vedranno il tuo commento, la risposta che hai dato a un tweet.

Come funziona Twitter: non riesco a vedere i commenti

Forse non guardi nel posto giusto. Per vedere le discussioni devi andare sul singolo tweet, in coda troverai tutti i commenti. Oppure nella sezione tweet e risposte.

Punto prima di @: perché iniziare un tweet così?

Si metteva un punto prima della chiocciola quando il tweet iniziava con una menzione. Perché se rispondevi a una persona il tweet iniziava con la @ e questo messaggio era visto solo dalla persona alla quale era indirizzato il tweet.

Quindi il punto che precedeva la @ era necessario per rendere la risposta visibile a tutti. Oggi questo limite è stato tolto, quindi puoi evitare anche se molti, per abitudine, continuano a mettere il punto prima della menzione a inizio tweet.

Come si scrive un messaggio diretto su Twitter

Altra esigenza tipica di chi cerca una guida per usare Twitter al meglio: come si scrive e si manda un messaggio diretto a un altro account? Semplice, basta andare sul tuo profilo personale e andare sull’icona in alto a sinistra dell’header.

Come si scrive un messaggio diretto su Twitter
Invia messaggi diretti su Twitter.

Qui trovi un’icona a forma di lettera. Stessa cosa puoi fare se arrivi su un profilo che vuoi contattare o su una menzione: dove vedi busta da lettera vuol dire che puoi mandare messaggi diretti su Twitter. E contattare un utente di persona.

Come creare un thread di tweet su Twitter

Una delle funzioni più interessanti di questo social network: la possibilità di creare una combinazione di messaggi per creare un contenuto più lungo. In pratica a ogni tweet segue un altro in modo da avere un thread. Vale a dire un filo.

Combina diversi tweet.

Come creare una discussione su Twitter basata su questa concatenazione di tweet? Semplice, mentre scrivi un contenuto appare il pulsante con il simbolo (+) in basso a destra. Serve ad aggiungere un altro contributo sotto quello che hai scritto.

Usare Twitter al meglio per fare pubblicità

Per capire a cosa serve Twitter devi affrontare questo passaggio. Non basta lanciare 280 battute nel mare di cinguettii che compongono il social web. O almeno non basta per ottenere buoni risultati, per creare una community intorno al tuo account.

Perché questo è il tuo problema. Hai aperto Twitter, sei andato sulla pagina di iscrizione e hai creato un profilo. Hai letto diversi articoli che ti hanno spinto a usare questo social network per ottenere risultati concreti e hai iniziato a pubblicare link.

Come funziona Twitter nell’advertising

Per ottenere risultati devi imparare a twittare. Devi sfruttare le caratteristiche di questa piattaforma e inserire link, menzioni, hashtag, immagini, video.

Come twittare su Twitter

Rispetta la regola 80/20, un’applicazione concreta del principio di Pareto che suggerisce: l’80% dei tuoi tweet deve soddisfare la community, il 20% deve essere promozionale. Un buon modo per emergere su Twitter.

Questo significa che la tua attività deve seguire un piano editoriale basato sulla pubblicazione ponderata e legata all’intrattenimento. Non alla promozione.

Devi puntare sui contenuti di qualità e, per fare questo, devi abbandonare la prospettiva autoreferenziale. Condividi ciò che ritieni utile per le persone e considera sempre i motivi che spingono il pubblico a seguire un brand.

A cosa serve Twitter veramente secondo te

Crea connessioni. Mi chiedi come funziona Twitter? Può essere utile per aumentare le visite del blog, raccontare un evento alle persone che non hanno avuto modo di partecipare, rilanciare una notizia e lavorare sul content marketing.

Tutto vero. Ma il vero ruolo di Twitter nella tua strategia digitale è la sua capacità di creare connessioni. È un social nato per chiacchierare, per instaurare discussioni con persone che non conosci ma che condividono i tuoi valori. E i tuoi interessi.

Come funziona Twitter
Usa al meglio questo social.

A cosa serve Twitter? A pubblicare la tua opinione. Ricorda come funziona: attraverso il botta e risposta. Questa è la sua natura, solo così puoi ottenere il massimo da questo social. Puoi creare una community, puoi raccogliere le persone intorno a te e condividere il tuo punto di vista. La tua visione. La tua idea. la tua opinione.

Per approfondire: come aumentare le visite del blog con Twitter

Come funziona Twitter: emergere è facile?

Ci sono mille modi per sfruttare questa realtà. Come funziona Twitter? Alla base ci sono le relazioni. Lo puoi usare per condividere i tuoi link e per aumentare le visite del blog, puoi sfruttare la sua forza sul real time per condividere notizie e per raccontare eventi. Sempre con l’aiuto degli hashtag giusti, è ovvio.

Non ci sono altre soluzioni. Usare questo social solo per lanciare link e trasformare questo social in un surrogato del Feed Rss è una follia. Per imparare a usare Twitter devi fare la cosa più semplice possibile: cercare persone che hanno i tuoi interessi.

Poi devi iniziare a chiacchierare. Senza doppi fini, senza puntare per forza a continue strategie di web marketing. Sei d’accordo? Tu come usi Twitter?

14 COMMENTI

  1. “Come funziona Twitter”?

    Dipende dallo scopo che ci si pone – da un punto di vista puramente promozionale, il newsjacking è uno strumento potentissimo, ma anche molto rischioso, ad esempio.

    Un case study degno di nota è quello dei vari fandom, vero e proprio esempio di “etno micro-blogging”: è difficile che passi un giorno senza vedere almeno uno o due hashtag di tendenza a loro collegato – riescono a coniugare spontaneità e organizzazione in modo superbo, secondo me 😛

    • Ciao Andrea,

      Grazie per il tuo commento. Contestualizzare è sempre importante ma ora hai acceso la mia curiosità: hai qualche esempio concreto rispetto al discorso fandom?

  2. Ciao Riccardo. Io lo uso molto per documentarmi su argomenti specifici. Utilizzo le liste in cui raggruppo tutte quelle persone che scrivono e condividono tweet su un certo tema che mi è utile per lavoro (blogging, serie TV, home decor…). Se non mi sbaglio, l’ho imparato da Etno Blogging!

  3. Buongiorno Riccardo, io non ho ancora capito, quando qualcuno commenta un mio tweet e mi appare la notifica, non mi indica il commento a quale mio tweet è relativo. C’è un modo per verificarlo senza dover scorrere tutta la mia timeline?

  4. Ciao e buona giornata… io sono Carlo, non ci conosciamo di persona,
    sono uno dei tanti che ha letto cose che hai scritto sul web.
    Grazie innanzitutto per quanto hai condiviso sull ‘uso di Twitter..

    A proposito di twitter avrei alcune domandine (6) …. ovviamente non sono urgenti, rispondi quando puoi … grazie .

    1- e’ possibile scrivere un Tweet a @RiccardoE e fare in modo che lo veda lui solo ?

    2- quando ricerco i tweet associati ad un hashtag (esempio #cogoleto ) la ricerca viene effettuata su tutti i tweet emessi dal marzo 2006 ad oggi o su uno insieme piu ristretto ?

    3- quando ricerco i tweet che contengono un riferimento specifico ( es @RiccardoE)
    la ricerca viene effettuata su tutti emessi dal marzo 2006 ad oggi o su uno insieme piu ristretto ?

    4- e’ possibile impostare una qualunque ricerca valida solo all’interno dei tweet
    emessi in un certo periodo ( es nel fine settimana 21-22 luglio ) ?

    5- come e’ possibile ricercare i tweet che contengono la stringa completa
    “” scrivere un titolo efficace” ?

    6- spesso si vedono tweet che sono introdotti da “Piace a xxxx yyyy”. Come è possibile impostare una ricerca per intercettare tutti Tweet introdotti
    da “Piace a Nicolas Morales”

    chiudo qui .
    grazie in anticipo per quasiasi cosa potrai scrivermi
    ciao da carlo

    • Allora, rispondo per punti:

      • Sì, puoi mandare un direct message (DM), un messaggio diretto.
      • Per 2 e 3: sei tu a decidere l’arco delle ricerche con gli operatori, di default coprono tutto l’arco temporale.
      • Sì, sempre con gli operatori di ricerca.
      • Basta inserire le query nelle virgolette.
      • Non puoi farci niente, è una notifica che riguarda il fatto che quel tweet piace a una persona che segui.

      A presto. Puoi approfondire qui https://www.mysocialweb.it/2011/04/10/twitter-search/

  5. Ciao Riccardo, vorrei un parere se possibile, dopo avere realizzato un twitter con tre hashtag ho iniziato a distribuirlo unitamente al mio gruppo ! Sono andato a controllare, dopo un poco, il trend degli hashtag menzionati ! Quello che ho riscontrato è quanto segue :
    #hashtaguno = 3000 twitt
    #hashtagdue = 3000 twitt
    #hashtagtre = 3000 twitt
    Questo significa che, con il mio gruppo, Retwittando abbiamo ottenuto … in termini di tendenza, 3000 twitt oppure, il risultato potrebbe essere 3000+3000+3000 … ovvero 9000 twitt ?
    In definitiva sostanza come viene conteggiato il numero di tendenza dell’hashtag ? Quando sono più di uno il criterio è diverso ? Non ho trovato documentazione a questo proposito ..!
    Spero di essermi spiegato se così non fosse a disposizione per ulteriori eventuali chiarimenti !

  6. Passare dal tuo blog, è una certezza indiscussa. Cerchi? Da Riccardo trovi! Hai mai pensato di fare uno slogan? Non sto scherzando! Poi la mia è un pò deformazione professionale ma, di cuore, mi sincero nel trovare qualsiasi cosa serva! Un abbraccio e alla prossima!

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here