Come arricchire il tuo vocabolario personale?

Quali sono i passaggi fondamentali per arricchire il proprio lessico? Non si tratta solo di avere un linguaggio forbito e un eloquio ricercato, ampliare il vocabolario personale significa scrivere bene.

Le idee sono indispensabili per portare avanti un blog, ma non bastano. Devi conoscere le regole della lingua italiana, i linguaggi del web, le esigenze del tuo target e devi migliorare il vocabolario personale per arricchire il lesso e la scrittura.

Come arricchire il tuo vocabolario personale?
Avere un linguaggio forbito non basta.

Cosa significa arricchire il proprio vocabolario? Aumentare l’insieme di parole di cui conosci il significato e che riesci a utilizzare in un testo o in un dialogo. Scopriamo come migliorare il proprio linguaggio e utilizzare questa risorsa per scrivere bene.

Leggi libri per arricchire il lessico

Per aumentare la portata del tuo vocabolario devi leggere. Ma devi leggere con la sete di conoscenza, con il desiderio di fare luce sulle parole che non conosci. Insomma, devi leggere con curiosità.

La mia abitudine è semplice: segno su una pagina del libro – magari l’ultima, quella bianca alla fine – le parole che non conosco e poi uso i dizionari del Corriere della Sera.

Ovviamente anche il ritmo di lettura fa la differenza: cerca di mantenere la buona abitudine di leggere sempre un libro. Ma quali libri leggere per migliorare il vocabolario personale? I manuali e libri per copywriter possono essere utili quando cerchi nozioni per scrivere bene

Per migliorare il lessico, la scrittura e l’eloquio consiglio letture differenti. Ad esempio i classici, i romanzi e i titoli che hanno fatto la storia come I Promessi Sposi o Madame Bovary. Ma anche Il Nome della Rosa o Le Città Invisibili.

Da leggere: come imparare a scrivere per i lettori

Cerca sempre le parole sconosciute

Questa è una buona abitudine che deve andare oltre la lettura di un libro. Tra gli esercizi per arricchire il lessico c’è questo: quando una parola sconosciuta attraversa la tua esistenza non la lasci andare ma la catturi, la cerchi e la fai tua.

Una buona abitudine come questa non tramonta mai, anche quando hai superato da un pezzo la scuola dell’obbligo. E se hai tempo vai oltre la ricerca del significato puntando sull’etimologia: basta usare un dizionario dedicato all’origine delle parole.

Acquista la settimana enigmistica

Chiudere un cruciverba di Bartezzaghi non è cosa da poco ed è un buon esercizio per migliorare il lessico, imparare parole nuove e mantenere la mente allenata. Puoi trovare tante risorse utili su questa rivista, sfruttala per arricchire il vocabolario.

Usa ciò che hai imparato scrivendo

Arricchire il proprio vocabolario non deve essere un’operazione fine a se stessa. Inizia a porti come obiettivo l’uso di termini imparati nel corso delle letture e dello studio, tra i migliori esercizi per migliorare il lessico c’è proprio questo: introdurre nuove parole nella comunicazione quotidiana. Non solo per motivi di lavoro.

Leggere tanto è il punto di partenza, il continuo è la scrittura: usa le parole nuove per scrivere meglio. Non usarle a caso ma quando sono necessarie: questo si imparo solo comprendendo il significato dei termini e con la relativa esperienza.

Alimenta la passione per i sinonimi

Chi non conosce il mondo dei sinonimi e contrari? Una volta c’era il vocabolario cartaceo e oggi abbiamo quello digitale, ma la sostanza non cambia: quando la parola ripetuta diventa un problema lo consulti, e fai tesoro dei suoi consigli.

Non accontentarti di verbi o parole generiche, trova la combinazione passando – ad esempio – da molto arrabbiato a furente e da particolarmente felice a gioioso. Per fare tutto questo puoi usare questi strumenti per scrivere meglio online e offline.

Cura il tuo feed reader con fonti utili

Leggere è un’arte. Leggere è dare ossigeno al tuo cervello. Ma leggere è anche scegliere tra le tante risorse che ti passano sotto il naso. Perché ingolfare e ubriacare il tuo feed reader se riesci a sfogliare solo la metà degli aggiornamenti?

Scegli con i feed, dai spazio alle risorse online: riviste, libri e supporti podcast possono dare tanto a chi cerca un modo alternativo per migliorare il proprio lessico. Per arricchire il vocabolario personale bisogna leggere tanto, ma non per forza offline.

App per migliorare il proprio lessico

La parola giusta al momento giusto

Alimentare il vocabolario personale non vuol dire collezionare parole ricercate per vantarsi. Non dimenticare che il tuo obiettivo è raggiungere i lettori, non stupirli.

Fatti un paio di domande: sei sicuro che tutti capiranno il tuo linguaggio? E sei sicuro che non si stancheranno di andare sul vocabolario online per capire il senso delle frasi? Dare il giusto nome alle cose e non stupire a tutto i costi: così la vedo io. E tu?

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here