Come scrivere e pubblicare un post efficace su LinkedIn

Di Riccardo Esposito | Pubblicato il

Pubblicare un post su LinkedIn, social network per aziende e professionisti, è abbastanza facile. Basta entrare sulla piattaforma, andare nella home page, cliccare su start a post e scrivere idee ma anche contenuti utili. Scegliendo tra contenuti:

  • Foto.
  • Video.
  • Documenti.
  • Assunzione.
  • Poll.

Poi con LinkedIn Pulse il social si trasforma in piattaforma per fare blogging, e da curriculum online diventa CMS ma anche newsletter. LinkedIn aveva già implementato diverse funzioni social (tipo la possibilità di citare altri utenti).

Pubblicare un post su LinkedIn
Come pubblicare su LinkedIn.

Ma basta questo per capire come pubblicare un post su LinkedIn? Ci sono sfumature da affrontare per dare risalto a questo strumento che ti consente di intercettare e trovare nuovi clienti online. Allora, come fare un post accattivante su LinkedIn?

Come pubblicare un post su LinkedIn

Per avere una buona idea di come scrivere un post efficace su LinkedIn bisogna conoscere bene questa realtà. Come avviene per Facebook, puoi creare i tuoi contenuti su profilo personale e pagina aziendale. L’editor di base è questo.

Come pubblicare un post su LinkedIn
Come creare un post su LinkedIn.

Come puoi ben vedere hai uno spazio per aggiungere del testo e dei comandi che ti consentono di personalizzare target e autore del post. Nello specifico puoi scegliere se pubblicare con il profilo personale o a nome di una pagina che gestisci.

Puoi aggiungere hashtag suggeriti e scegliere una serie di contenuti: ecco la lista di tutto ciò che può accompagnare la tua scrittura di un post efficiente su LinkedIn.

contenuti che puoi aggiungere al post su linkedin
Cosa puoi aggiungere al tuo post su LinkedIn?

Puoi inserire foto, immagini, video ma hai anche la possibilità di celebrare un momento importante, creare un evento o un sondaggio online, puoi offrire aiuto o cercare un esperto in un settore. Inoltre quando decidi di pubblicare un post su LinkedIn hai la possibilità di decidere a chi far vedere il contenuto. Ovvero?

Tutti, solo le connessioni o chi appartiene a un gruppo LinkedIn. In più puoi anche coordinare la pubblicazione del post LinkedIn su Twitter e aumentare la visibilità.

target dei contenuti su linkedin
Chi può vedere il post su LinkedIn?

Caratteristica per pubblicare post su LinkedIn: decidere chi far commentare. A questo punto puoi scegliere di lasciare la possibilità a tutti, solo a chi è connesso con te o a nessuno. Questa è l’opzione da evitare se vuoi aumentare l’engagement.

Chi può commentare i tuoi articoli su LinkedIn.
Chi può commentare i tuoi articoli su LinkedIn.

Ora hai una guida base per pubblicare post su LinkedIn. Ma non serve solo questo per scrivere contenuti efficaci su questo social network. Ecco i punti essenziali per scrivere status update accattivanti e sempre utili al tuo pubblico che ti segue.

Da leggere: come scegliere immagine profilo LinkedIn

Quando pubblicare contenuti su LinkedIn?

Quante volte al giorno vai su LinkedIn? Molte persone vedono questo social come un curriculum da abbandonare online. Invece devi aggiornare spesso il tuo profilo.

Ecco perché devi pubblicare, scrivere post su LinkedIn seguendo un calendario editoriale dei contenuti da condividere su questo social network. Ma qual è l’orario migliore e i giorni ideali, secondo Sproutsocial, per aumentare l’engagement dei post?

Mappa che mostra quali sono gli orari migliori per pubblicare articoli su LinkedIn
Quando pubblicare contenuti su LinkedIn?

Quando scrivere e creare post su LinkedIn per avere successo? Martedì e giovedì 9:00-12:00, mercoledì 9:00-14:00. I giorni migliori: martedì, mercoledì, giovedì. Quello peggiore: domenica. Ecco come scrivere un post efficace su LinkedIn.

LinkedIn non ti paga per scrivere, ma a te conviene pubblicare per mantenere alto l’interesse del pubblico, trovare nuovi clienti online e attivare il processo di inbound marketing. Ti ho convinto? Perfetto, continua a leggere per pubblicare alla grande.

Da leggere: pubblicare un link su Facebook

Ritmo dei post: quanto postare su LinkedIn?

Prima di scoprire come realizzare post efficaci su LinkedIn – anzi, proprio perché vuoi creare degli status update di successo – devi capire quanto pubblicare su LinkedIn, con che frequenza gestire il calendario editoriale su LinkedIn.

Meglio pubblicare una volta al giorno e non più di 5 post in 24 ore. Lo stesso LinkedIn ha notato questo: i brand che pubblicano una volta al mese guadagnare follower sei volte più velocemente rispetto a quelli che mantengono un ritmo basso.

Poi, le aziende che creano articoli settimanalmente vedono raddoppiare l’engagement, e i band che pubblicano ogni giorno ottengono più attenzione.

Alcune idee per creare post efficaci LinkedIn

Cosa postare su LinkedIn? Prima di imparare a scrivere i migliori contenuti su questa piattaforma social dedicata al lavoro e ai professionisti puoi iniziare a collezionare una serie di idee per post di successo che puoi utilizzare su LinkedIn.

  • Pubblica il link all’ultimo post del blog aziendale.
  • Rilancia notizie fresche e utili del tuo settore.
  • Puoi scrivere un post lungo su LinkedIn.
  • Fai conoscere white paper con approfondimenti.
  • Rispondi a una domanda che ricevi dai clienti.
  • Usa con attenzione i poll, sondaggi su LinkedIn.
  • Mostra cosa fare e cosa, invece, evitare.
  • Dedica una lista ai migliori professionisti (con menzione).
  • Fai un lavoro di storytelling aziendale.
  • Crea la top 10 di qualcosa (tipo tool strumenti).
  • Rivela a tutti i tuoi processi operativi e strategici.
  • Spiega cosa e come hai sbagliato qualcosa.
  • Pubblica foto per mostrare il dietro le quinte.
  • Usa con saggezza post motivazionali e citazioni.
  • Mostra i punti che ti hanno portato al successo.
  • Pubblica infografiche e video illustrativi.
  • Scrivi e crea post di laurea su LinkedIn.

Ancora qualche idea per post su LinkedIn di successo? Condividi ciò che hai imparato dall’ultimo libro che hai letto o dal podcast che hai ascoltato il giorno prima. Cosa conviene evitare? Meme, GIF di umorismo, post di politica e calcio.

Come scrivere un post efficace su LinkedIn?

Cosa serve per realizzare un post su LinkedIn efficace e aumentare la visualizzazione del contenuto che puoi proporre ai tuoi contatti? Ecco gli step per pubblicare un aggiornamento di status per pagine e profilo personale.

Rispetta le esigenze del target e del social

Unire il profilo LinkedIn, che offre un ottimo posizionamento nelle ricerche nome e cognome, con una serie di contenuti qualitativamente validi e legati alla tua professione può essere un’ottima idea. Ma cosa pubblicare su LinkedIn?

Questo social non è il luogo adatto per meme, GIF e altre leggerezze. Spesso mi è capitato di ricevere veri e propri inviti a pubblicare alcuni contenuti altrove. L’idea di base è questa: analizza le esigenze del tuo target, studia le sue necessità.

E ricorda che non devi scrivere un post su Facebook ma su un social dedicato ai professionisti, a chi ha bisogno di informazioni precise e sempre interessanti.

Crea un giusto equilibrio con i contenuti

Quindi può essere una buona idea creare un calendario editoriale specifico per questo social network, basato sostanzialmente su un buon equilibrio di contenuti video e immagini da lanciare insieme ai classici link. Ma cosa pubblicare su LinkedIn?

golden ratio social
Le regole della pubblicazione – Fonte Buffer

In questi casi io mi appoggio sempre alla regola aurea del social media marketing. E che permette anche di pubblicare contenuti su LinkedIn interessanti, vincenti.

Il 60% dei contenuti deve arrivare dal content curation (ricerca, organizzazione, arricchimento e diffusione delle fonti), mentre il 30% fa parte dei tuoi contenuti informativi. Tipo quelli del blog aziendale. Solo il 10% è la pubblicità dei post promozionali per lanciare prodotti e servizi. Cosa si può condividere su LinkedIn?

Inizia il post su LinkedIn con un attacco efficace

Siamo nella fase iniziale, nell’above the fold del contenuto. Come si inizia un post efficace su LinkedIn? Dai subito le informazioni necessarie per prendere una decisione. Il tempo che hai a disposizione per catturare l’attenzione è ridotto.

Inizia il post su LinkedIn con un attacco efficace
Metti ciò che conta all’inizio del post LinkedIn.

Per questo devi dare subito al tuo lettore i motivi per continuare a leggere o per completare l’azione che hai deciso di chiedere. Questo è importante per l’attacco.

Calcola che l’inizio del tuo post deve essere accattivante soprattutto nelle prime 140 battute o 30 parole, dopo il post verrà troncato. E l’utente non leggerà il contenuto.

Semplifica il più possibile la struttura del contenuto

Ho già sottolineato l’importanza di un attacco semplice ed efficace. Ecco un paio di regole da seguire per scrivere un post su LinkedIn efficace per il tuo target:

  • Inizia a scrivere pensando a un messaggio chiaro da comunicare.
  • Trasforma il contenuto in un manifesto di semplicità.
  • Cerca di essere sempre chiaro, conciso e diretto con il pubblico.

Visto che stai comunicando con esperti e professionisti devi rispettare – ancora di più – standard elevati, quindi è meglio rileggere il tuo post prima di pubblicarlo. Assicurarti che sia grammaticalmente corretto, privo di errori di sintassi.

Metti in evidenza il post di LinkedIn nel profilo

Lo sai che puoi mettere in evidenza un post di Facebook? Puoi fare lo stesso per LinkedIn, lo metti in alto sul curriculum in modo da aumentarne la visibilità. Come fissare un articolo in alto nel tuo profilo personale su LinkedIn? Molto semplice.

Metti in evidenza il post di LinkedIn nel profilo
Come utilizzare la sezione in primo piano di LinkedIn.

Sai già che post pubblicare su LinkedIn? Perfetto, una volta lanciato vai nel menu con i tre pallini orizzontali. Qui trovi un comando per mettere in evidenza il contenuto. Lo clicchi e il tuo post su LinkedIn troverà opportunità di farsi notare.

Rispetta la lunghezza ideale dei post su LinkedIn

C’è un limite di caratteri nei post LinkedIn? La piattaforma ha aumentato le battute per i post da 1300 a 3000 inclusi gli hashtag. Nella pagina dell’azienda, l’aggiornamento dello stato di LinkedIn può contenere fino a 700 caratteri.

In ogni caso è meglio mantenere gli aggiornamenti di LinkedIn sintetici, brevi e diretti. Anche perché, lo ricordo, LinkedIn troncherà i post con un pulsante See more dopo 140 caratteri. Quindi, la lunghezza ideale per un post di LinkedIn dovrebbe essere tale. O comunque in questo spazio devi riassumere il contenuto di valore.

Formatta i post su LinkedIn con grassetto e corsivo

I post di LinkedIn non consentono alcuna formattazione. Ad esempio, vuoi creare una lista puntata? Devi simularla con caratteri di testo: usa i trattini o i dot (•) per ogni riga o aggiungi i numeri all’inizio di ogni passaggio di un elenco numerato.

D’altro canto, anche se di default non è possibile formattare il testo, puoi aggiungere grassetto, corsivo, barrato e cambiare font su LinkedIn semplicemente usando yaytext.com. Scrivi quello che desideri, dai uno stile, copia e incolla. Scrivere in grassetto o corsivo su LinkedIn è possibile grazie a quest’applicazione gratis.

Usa i link per creare un post efficace su LinkedIn

Una delle cose più semplici: per inserire un aggiornamento sul tuo profilo basta andare in home page e scrivere qualcosa nella finestra di condivisione. Vuoi condividere un collegamento ipertestuale? Semplice: copia e incolla il link.

screenshot che mostra come creare un post su LinkedIn con link
Ecco il tuo post con link su LinkedIn.

Automaticamente avrai un’anteprima con immagine, tag title e meta description. Puoi aggiungere una didascalia e l’URL verrà accorciata. Questo può essere arricchito con immagini o video da caricare al posto dell’anteprima del collegamento. Se vuoi pubblicare un link su LinkedIn ricorda i parametri per ottimizzare la preview del link:

  • Titolo: massimo 150 caratteri.
  • Immagine ratio: rapporto 1.91:1.
  • Dimensione: 1200 x 627 pixel.

L’immagine è errata o il titolo è stato aggiornato? Il post inspector, a volte indicato come LinkedIn Debugger, è uno strumento gratuito per risolve i problemi quando non riesci a generare le anteprime corrette dei link su questo social network.

Aggiungi le emoji nel testo ma con moderazione

Se vuoi inserire emoji nei post di LinkedIn basta copiare e incollare il simbolo che vuoi utilizzare nello spazio di scrittura. Non esagerare, non stai scrivendo un post su Instagram: la piattaforma esige moderazione. Usa poche emoji, quanto basta.

Usa sempre le giuste dimensioni post LinkedIn

Se vuoi pubblicare un’immagine su LinkedIn per scrivere una didascalia – soluzione perfetta per comunicare informazioni di statistica, infografiche e contenuti informativi – ricorda che la dimensione post per immagine singola è di 1200 x 627 px.

screenshot che mostra come modificare foto post LinkedIn.
Modificare foto post LinkedIn.

Ricorda, inoltre, che puoi modificare le immagini che usi nei migliori post su LinkedIn con un tool interno. Puoi tagliare e ridimensionare le foto, inoltre puoi inserire il testo alternative per rendere il tuo contenuto ancora più inclusivo e accessibile.

Come pubblicare un articolo su LinkedIn

No, non è la stessa cosa. Qual è differenza tra post e articolo su LinkedIn? Il primo consente di aggiornare la bacheca con un contributo semplice e immediato con:

  • Link.
  • Testo.
  • Immagini.
  • Video.

L’articolo è parte di qualcosa che porta il nome di LinkedIn Pulse, la soluzione per aprire un blog a tutti gli effetti nel profilo di questo social network professionale.

Io credo che il blogging sia la strada migliore per trovare lavoro online e, quindi, per guadagnare. Ovviamente devi investire tempo, denaro e risorse cognitive. LinkedIn Pulse ti aiuta a lavorare in questa direzione pubblicando sul profilo nuovi contenuti.

Come pubblicare un articolo su LinkedIn
Qui puoi scrivere un articolo su LinkedIn.

Basta andare sulla tua home page e cliccare su Write Article. A questo punto si aprirà un editor semplificato, simile a quello di WordPress per creare dei veri a propri articoli. Senza limiti di parole e con immagini o video all’interno del testo.

LinkedIn, meglio articolo o post?

Come scrivere un post lungo su LinkedIn? È essenziale, senza fronzoli. Ma, al tempo stesso, offre tutte le caratteristiche per gestire i contenuti e i lettori con professionalità. In buona sintesi, il blog LinkedIn ti permette di formattare il testo e:

  • Aggiungere link.
  • Inserire immagini.
  • Condividere sui social.
  • Aggiungere H1, H2, H3.
  • Commentare.
  • Apprezzare l’articolo.
  • Visualizzare le visite.

C’è praticamente tutto. Inoltre puoi inserire gli ultimi post nella home del tuo profilo, prima dello scrolling, in modo che siano a portata di click.

LinkedIn, meglio articolo o post?
Qui in basso trovi gli articoli di LinkedIn Pulse.

Il miglior curriculum ti permette di entrare in contatto con persone interessate al tuo lavoro, e di mostrare al cliente o datore di lavoro le tue capacità migliori.

Pulse ha tra i suoi pregi proprio questo: la capacità di creare dei LinkedIn post da mettere in evidenza in un ambiente in cui si concentrano occasioni preziose.

Puoi mandare la tua audience verso landing page specifiche per acquisire lead o invitare a chiedere un preventivo. LinkedIn Pulse è un ottimo strumento per fare inbound marketing e farti trovare quando le persone hanno bisogno di te.

Differenze tra scrivere post e articoli

L’articolo su LinkedIn Pulse, il tuo blog personale su questo social, è perfetto quando hai tante informazioni approfondite da condividere su un argomento e vuoi usare LinkedIn per fare lead generation. Ecco un confronto chiaro.

CaratteristicaPost su LinkedInLinkedIn Pulse
FormatoStatus updateArticolo
Limite caratteri3.00012.500
ContenutiFoto, video, documenti Foto e video
CondivisioneLinkedIn e Twitter Facebook, Twitter, e LinkedIn 
MenzioniNo
Appare su LinkedInNo
IndicizzazioneNo
FormattazioneNo

Grazie alla sua flessibilità, il post su LinkedIn Pulse ti aiuta a creare il punto di partenza di un funnel con lead magnet e incentivi per trovare potenziali contatti.

Il post su LinkedIn resta ideale quando vuoi condividere un’idea, un pensiero, una foto, un’immagine, un video o un documento per aggiornare il pubblico rispetto alla tua vita professionale o sulla tua attività. O quando vuoi dare visibilità a un link.

Esempi di post su LinkedIn accattivanti

Vuoi pubblicare il primo post su LinkedIn e non sbagliare? In questi casi può far comodo avere a disposizione idee per scrivere. Magari con esempi di post LinkedIn efficaci, accattivanti, pensati da altri social media manager per un post di successo.

Esempi di post su LinkedIn accattivanti
Esempio di post LinkedIn con linka blog.

Il primo esempio di post LinkedIn accattivante è quello di Ahrefs che lascia un contributo abbastanza semplice: testo più link con anteprima. In realtà c’è anche il indirizzo web lasciato nella didascalia che LinkedIn riduce con il suo short URL.

Altro esempio di post su LinkedIn: Semrush. Questo tool SEO pubblica un contenuto diviso in più pagine: sono grafiche che si sfogliano e consentono di condividere un documento su LinkedIn in modo da creare storytelling marketing.

Esempi di post su LinkedIn efficace
Esempio di documento condiviso su LinkedIn.

Diamo uno sguardo al content marketing B2B e alle strategie di social su LinkedIn per grandi aziende che lavorano nel trade marketing come Software CRM (Customer relationship management) e cloud computing: un esempio di post su LinkedIn?

Lavoro di LinkedIn B2B di Salesforce.
Lavoro di LinkedIn B2B di Salesforce.

Come puoi ben intuire non esiste il post perfetto su LinkedIn in termini assoluti. Questi esempi ti permettono di capire che ogni azienda ha i suoi equilibri. Il tuo compito è quello di scoprire la strategia social adatta e seguirla nel tempo.

Da leggere: come scrivere una headline su LinkedIn

TL;DR – Cosa e come scrivere su LinkedIn

Adesso ho bisogno della tua opinione: il blog LinkedIn è una buona occasione per arricchire il curriculum con un blog, con contenuti che facciano pubblicità al tuo profilo? È solo una perdita di tempo? Lasciala la tua opinione nei commenti.

Come creare post multilingua su LinkedIn

Non è possibile creare post in più lingue su LinkedIn, vale per il profilo personale e per la pagina aziendale. Però puoi decidere il target di riferimento da raggiungere.

In questo modo indirizzi un contenuto solo sul pubblico che ti interessa. Poi hai la possibilità di sponsorizzare un post su LinkedIn per avere maggior precisione.

Come condividere un post su LinkedIn

Se vuoi condividere un blog post su LinkedIn basta fare copia e incolla del permalink sullo status update. Se invece vuoi semplicemente fare share di un post nativo devi cliccare su share, puoi aggiungere o meno didascalia con menzione o altro.

Quanti hashtag utilizzare su LinkedIn

Massimo 3/4 hashtag. In realtà non esiste un limite ben preciso ma se vuoi pubblicare un post efficace su LinkedIn conviene inserire due o tre parole con il cancelletto per aumentare la visibilità del contenuto su questo social.

Come creare carosello su LinkedIn

Per creare un post carosello su LinkedIn, vale a dire uno status update con più sezioni, bisogna creare un file e condividere un documento. In questo modo, anche con un PDF, si crea un carosello LinkedIn da sfogliare per ottenere più engagement.

Come si fa a programmare un post su LinkedIn?

Non è possibile retrodatare – una data indietro nel tempo – ai post che hai già pubblicato. Ma chiaramente li puoi modificare e li puoi schedulare.

Come schedulare un post su LinkedIn? Devi usare tool come Hootsuite o PostPickr. Programma un post LinkedIn gratis con questi tool e scegli il momento migliore.

Riccardo Esposito

Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

Categoria: Social network | Tag: Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.