Come trovare clienti offline

Dove trovare i potenziali clienti? Vuoi puntare sul telemarketing? Acquisti spazio in una TV locale o sul giornale del paese? Pensi al personal selling con vendita diretta?

Certo, il web è importante e su internet le occasioni di intercettare lead sono essenziali. Ma trovare clienti offline è comunque un’attività remunerativa. Anche i professionisti che lavorano online possono trovare beneficio da questa strategia.

Come trovare clienti offline
Come intercettare nuovi clienti offline.

Infatti la capacità di trovare clienti offline si sviluppa anche nell’universo del viral e dell’inbound marketing. Non devi per forza pensare a tutto questo come una sorta di vendita porta a porta. O magari di chiamate a freddo o a caldo.

Tieni pronto il tuo elevator pitch

Non farti trovare senza un discorso per presentare la tua idea, il tuo brand, il tuo prodotto o servizio. Devi avere sempre una presentazione in tasca, un discorso da riassumere in pochi minuti sì. Così puoi giocarti anche la carta della fortuna.

Acquista uno stand in un evento

Cerchi un funnel per attirare clienti e convertire potenziali lead per trasformarli prima in prospect e poi in customer? Avere uno stand presso uno degli eventi di settore può essere una buona idea. Soprattutto se l’appuntamento è ben frequentato.

Però odio gli espositori con depliant e volantini: crea qualcosa di coinvolgente, un processo di gamification, un’esperienza reale. Renditi indimenticabile.

Partecipare a eventi e congressi

Per trovare clienti offline hai bisogno di una buona presenza fisica. Devi superare la paura di parlare in pubblico e iniziare a frequentare luoghi in cui si trovano i tuoi potenziali clienti. Partecipa a eventi del settore, e fallo come relatore.

Partecipare a eventi e congressi
Come creare una pessima presentazione – Fonte immagine

In questo modo si arriva il mouth of word marketing: le persone si parlano e condividono il tuo contatto. Essere presente come relatore ai congressi, ai seminari e agli eventi vuol dire fare un passo avanti per il proprio personal brand.

Ovviamente per intercettare potenziali cliente e offerte di lavoro devi diventare un bravo relatore, imparare a usare Slideshare per creare speech chiari e confezionare presentazioni efficaci. Così puoi trovare un impiego come freelance.

Da leggere: come scrivere un curriculum vitae

Fai formazione per professionisti

Una tecnica per trovare nuovi contatti leggermente diversa dalla precedente. Non sei tu ad andare all’evento di formazione ma lo organizzi. Diventi un piccolo magnate, una persona in grado di condividere valore senza un tornaconto diretto.

Ma solo per acquisire lead, contatti. Che poi hai la possibilità di trasformare in clienti. Sia con un rapporto diretto che in secondo tempo, grazie a una telefonata.

Organizza un evento di qualità e lascia un po’ di merchandising. Anche con il coffee break, e non è un vezzo: serve a fare networking e scambio di contatti.

Passaparola: fatti conoscere

Una tecnica che non ha tempo: esiste da sempre, dalla comparsa dell’uomo. Il passaparola è un sistema per preservare la specie, l’uomo tramanda e condivide conoscenze per permettere al compagno o al familiare di ottenere i benefici.

Non puoi essere tu a muovere direttamente il meccanismo perché è inversamente proporzionale al tuo intervento. Non puoi fare passaparola del tuo lavoro. Ma puoi agevolare l’ingranaggio. Come? Lavorando bene. Deliziando.

inbound marketing funnel
Il funnel dei tuoi potenziali clienti.

Questo è l’unico modo che conosco per alimentare il passaparola. L’inbound marketing non si ferma con la vendita ma cerca di trasformare il cliente in ambassador: un evangelista che suggerisce il tuo nome ad amici e colleghi.

Fai social media marketing offline

Capita anche a me di dimenticare che esiste un mondo al di fuori della rete ma non devi mai commettere l’errore di sottovalutarne le sue possibilità.

Le persone navigano, cercano offerte e prodotti sulla rete, ma vivono in un mondo offline che riserva tante piccole possibilità per promuovere il tuo brand online. Qualche idea per trovare nuovi clienti offline puntando sul social media marketing?

Se  hai una vetrina, un’auto di ordinanza o una cassa dove la gente viene a pagare un prodotto puoi attaccare degli adesivi con il tuo nome utente di Twitter, indicazioni per il check-in di Tripadvisor, Yelp o Google My Business o l’indirizzo della tua Facebook Fan Page. Magari accompagnati anche da una frase simpatica. Ecco alcuni esempi.

Come trovare clienti offline

Travare clienti online e offline è un compito duro. Ma soprattutto è qualcosa che devi imparare a unire. Grazie a questa tecnica puoi portare la tua attività di social media marketing offline. E fondere piani che lavorano insieme nel local marketing.

Investi in customer care service

Trovare clienti online è importante ma lo puoi fare anche offline. Come? Rispondi al telefono, segui i tuoi clienti, dai informazioni chiare e non limitarti a eseguire.

Avere un’attenzione in più verso chi ti ha già scelto vuol dire aumentare le probabilità di trovare nuovi clienti e acquisire contatti grazie a chi ti conosce. E si trasforma in brand ambassador con le attenzioni che hai riservato facendo customer care service.

Usa il Marketing Esperenziale

Di sicuro è un lavoro ben fatto, questa è la migliore forma di advertising. Quando ti muovi bene le persone ti raccomandano e consigliano, suggeriscono il tuo nome agli amici. Ecco qualche consiglio per attivare il marketing dell’esperienza.

  • Dimostrati disponibile con piccole consulenza extra.
  • Consegna sempre in orario, magari in anticipo.
  • Investi in un customer care service efficace.
  • Alimenta i contatti con contenuti validi.
  • Assicurati che tutto vada bene, chiedi pareri al cliente.
  • Risolvi i problemi, anche quando non ti competono.

Quando una persona si trova bene non ti abbandona tanto facilmente. E diventi merce di scambio con amici e colleghi: in un mondo basato sulle informazioni, avere il contatto di un freelance valido è importante. Lo puoi suggerire a un collega o a un amico che sarà soddisfatto e ti aiuterà a risolvere un problema che ti affligge.

Crea mechandising per il brand

Certo, avere una buona immagine coordinata è importante per trovare lavoro come freelance. Crea un logo e contatta un buon grafico per metterlo su accessori e oggetti da regalare alle persone. Non hai idee per trovare nuovi clienti offline?

Puoi utilizzare un semplice servizio di personalizzazione abbigliamento per creare delle t-shirt o dei berretti con sopra il @nomeutente e la frase follow me on Twitter.

Punta su referral marketing

Anche chi deve trovare lavoro dopo 50 anni può usare questa tecnica per cercare e trovare nuovi clienti offline. Di cosa si tratta? Con il referral marketing per acquisire una clientela nuova crei la possibilità ai tuoi attuali contatti di portarne di nuovi.

Questo avviene, ad esempio, con le classiche operazioni che ti consentono di regalare qualcosa (o fare uno sconto) a chi porta un nuovo cliente. Nel referral marketing rientra anche l’attività dell’invio, vale a dire un accordo tra professionisti.

Se c’è qualche lead che riguarda altre professionalità sai già a chi rivolgerti e mandi il cliente verso un contatto preciso. Queste sono attività di promozione offline che permettono di aumentare i clienti in modo naturale. Grazie a un referral, un invio.

Da leggere: come trovare lavoro su Google

La tua ricerca di nuovi clienti

Il processo di acquisizione dei nuovi clienti non è facile. In alcuni casi può funzionare un semplice lavoro di inserzioni su giornali locali e nazionali, magari si può creare un annuncio radiofonico o fare pubbliche relazioni. Secondo te cosa funziona?

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here