Ecco una riflessione nata per puro caso. Stavo chiacchierando con Beatrice Niciarelli sulla chat di Facebook (ehi, noi lavoriamo!) e all’improvviso è sbocciato l’argomento Core Business. Ovvero:

 la principale attività aziendale di tipo operativo che ne determina il compito fondamentale preposto ai fini di creare un fatturato ed un conseguente guadagno – Wikipedia

Il core business è il nocciolo dell’azienda, è la base che permette di guadagnare. E prima ancora di soddisfare le esigenze di un determinato pubblico. E qui arriva la domanda…

Secondo te il core business dell’azienda deve essere evidente nel sito web? E qual è il punto migliore per far capire il core business dell’azienda? Dove deve mettere le mani il copy?

Ok, niente interrogatorio. È solo una chiacchierata tra amici 🙂

Ma mi interessa sul serio: secondo te il core business deve essere evidente in un sito web? Lascia la tua opinione nei commenti!

Riccardo Esposito
Sono un web writer freelance. Mi occupo di scrittura online dal 2009, mi sono specializzato nella stesura di piani editoriali per blog aziendali. Ho scritto 3 libri dedicati al mondo del blogging e della scrittura online.

14 COMMENTI

  1. Ottimo spunto di riflessione ragazzi, grazie. Io credo che sia la prima cosa che un visitatore deve vedere, e sapere. Come utente, quando approdo su un sito non voglio trovare cose in codice criptico, mille messaggi fuorvianti della serie ti dico tutto e niente. Voglio sapere subito cosa fai, per il come e il perché posso aspettare qualche minuto, ma se prima non “ti dichiari”, sinceramente mi passa un pò la voglia di cercare.
    Come “addetta ai lavori” penso ad una serie di fattori: concorrenza, tempo/voglia degli utenti (che non hanno): per questo, secondo me, il messaggio deve essere in chiaro e visibile dalla home page, senza bisogno di scrollare. Per tanti siti non è solo una questione di buon copy, ma anche di sinergia con il visual.
    Molti dichiarano il proprio core business già nel nome del dominio, quindi si sa cosa aspettarsi, come nel caso di MySocialWeb, dove non c’è ombra di dubbio. Ma nel caso non fosse così, credo sia meglio non tergiversare ed andare subito al sodo, lavorando sul copy, appunto 😉

  2. Concordo con la riflessione di Silvia Segala.
    Il core business deve essere chiaro al visitatore che “approda” sul tuo sito, devi far capire subito chi sei e cosa fai, insomma andare dritti al punto.
    Il naming dell’attività deve rispecchiare totalmente o quasi totalmente quello che si propone di fare o vendere. Se non si riesce col “fai da te” è bene chiedere consiglio a un copy che ti può consigliare nel modo migliore.

  3. Credo che indicare chiaramente il core business di un’azienda sia importante e se non è chiaro subito, c’è qualcosa che non va nella comunicazione dell’azienda. Ma ciò che dovrebbe essere immediato è come l’azienda può soddisfare i bisogni di un utente o potenziale cliente.
    Molti esempi interessanti si trovano nel settore no profit, dove spesso in homepage si trovano due tab bene in evidenza: COSA FACCIAMO NOI e COSA PUOI FARE TU.
    Ovviamente obiettivi, toni e approcci sono totalmente diversi per quanto riguarda le aziende for profit. 🙂

  4. Sono assolutamente d’accordo con tutti i commenti precedenti. Troppo spesso capito su siti di questo o quell’altro servizio, che ti fanno faticare parecchio per capire che fanno. Magari il servizio non deve essere necessariamente palese nel nome dell’azienda e del dominio, a cui si può lasciare un po’ di libertà e di fantasia, ma per lo meno nel payoff. Nel sito dovrebbe essere chiarissimo già in homepage “chi siamo” e “cosa facciamo”, senza trascurare la “personalità” dell’azienda. Faccio un esempio pratico che ci riguarda direttamente: quante sono le agenzie di comunicazione che nel loro “chi siamo” iniziano con “Siamo un’agenzia di comunicazione integrata bla bla bla…”, come 100 altre? E non solo, quante aziende hanno un testo che descrive il loro core business, che andrebbe bene per qualsiasi altra azienda, dai rubinetti ai giocattoli? Molti parlano della qualità dei loro prodotti, senza dire quali, della professionalità dei loro tecnici, senza dire in che cosa, eccetera. Il copy che fa un buon lavoro dovrebbe informare, rassicurare, essere chiaro e facendo tutto questo deve sottolineare la personalità dell’azienda, perché si distingua dai competitor.

  5. Ciao a tutti!
    Anche secondo me il core business aziendale dovrebbe essere esplicitato chiaramente sul sito web. Già nella home page vorrei capire di cosa si occupa l’azienda. Anzi, oltre al naming (che è fondamentale), direi che anche un buon pay-off può aiutare in questo senso.
    Quindi, come copy, il mio consiglio è quello di comunicare in maniera chiara, diretta e originale il tuo core business, così da incentivare l’utente ad usufruire dei tuoi servizi.

    • Grazie per i commenti!

      Quindi il core business deve essere evidente, deve essere percepibile in poche battute.

      Aggiungo un punto che ritengo fondamentale: i meta tag title e description. E’ importante far capire agli utenti prima ancora di arrivare in home page il core business. O sbaglio?

  6. Sì, Riccardo, giustissimo. Ovviamente non parti dalla ricerca dell’azienda, ma dal servizio. I potenziali clienti vanno conquistati già dalla serp.

  7. Secondo me più del core business, deve essere evidente la mission: il visitatore vuole sapere entro due secondi in che modo il mio sito può aiutarlo a risolvere un problema specifico, è questo che deve risultare evidente. Tutto il resto viene dopo, a piccoli passi. Ad esempio, su mysocialweb.it so subito che troverò informazioni sul marketing per blogger.

    • Ciao Stefano,

      Questa è una buona osservazione. La mission di My Social Web (esempio) è diventare un punto di riferimento per gli appassionati di blogging, il core business la scrittura di articoli dedicati al blogging.

      Se un’azienda è molto semplice, elementare, questi punti si sovrappongono quasi. O sbaglio? A me sembra che il core business sia compreso nella mission… ma è una mia impressione. Correggimi se sbaglio!

  8. Core Business immediatamente visibile.

    Cosa fai?
    Voglio saperlo subito, senza dover cercare tra le pagine del sito.

    L’immediatezza significa guadagno (di tempo) per il cliente e maggiori possibilità per te (professionista).

  9. Condivido quanto detto finora: core business chiara e palese fin da subito, come la mission, descrroption e i metha tag title. Quando naviga, l’utente vuol sapere immediatamente di cosa si parla, non ha tempo da perdere a decodificare. Gli devi dire chiaramente in cosa puoi essergli utile e come (soprattutto).

  10. @Riccardo: da quanto mi ricordo il core business è qualcosa di più tecnico, il semplice “cosa faccio per avere soldi”. Una mission invece è il beneficio per i clienti, la ragione ultima per la quale comprano i miei prodotti.

    Sono cose che ho studiato anni fa quindi potrei sbagliarmi. 😛

    • Sì, in effetti la mission è più complessa. Affonda le radici nel cuore dell’azienda, nelle ragioni per cui è nata.

RISPONDI AL COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here